Piazza Di Vagno
Piazza Di Vagno
Vita di Città

Corato, ore 18.00: quando le piazze diventano oasi nel deserto

Come la città reagisce al divieto di stazionamento nei principali luoghi di aggregazione

Ore 18.00: nei principali luoghi di aggregazione della città cala il silenzio. Sono quattro, infatti, le piazze interessate dall'ordinanza emessa dal sindaco Corrado De Benedittis che, dal 12 novembre al 3 dicembre, sancisce il divieto di stazionamento nei luoghi della movida serale.

In Piazza Di Vagno, Piazza Sedile, Largo Abazia e Piazza Buonarroti, assieme a Via Santa Maria e l'intera area antistante la Scuola Media Imbriani, dalle 18.00 alle 22.00, è vietato stazionare.

Storicamente preposte all'interazione sociale e all'affermazione di una identità collettiva, la crescente instabilità della situazione epidemiologica trasforma le piazze in luoghi in cui l'assenza si fa stridente e il silenzio diventa assordante.

Le abbiamo percorse, attraversandole più volte, accompagnando e incrociando i lampeggianti delle pattuglie in una costante attività di controllo.

Non c'è il vociare dei bambini che giocano sulle loro biciclette in Largo Abbazia, che sembra quasi voler giocare a nascondino fra gli scorci del centro storico cittadino.

Panchine vuote e solo qualche passante in una Piazza Sedile che sembra sospesa nel tempo, complice l'umidità che scende lentamente a far da cornice agli sguardi pensosi degli esercenti, sull'uscio delle loro attività, in speranzosa attesa.

Ci si ferma un attimo per una sigaretta in Piazza Buonarroti, dove la fitta vegetazione trasforma la piazza in un luogo ameno e selvaggio.

Qualcuno, però, non è ancora a conoscenza delle nuove disposizioni, come le due signore sedute in Piazza Di Vagno intente in una amichevole chiacchierata e un gruppo di una decina di ragazzi le cui risate allegre appaiono ormai quasi insolite. Qualche minuto e i lampeggianti della pattuglia della Polizia Locale tornano nella piazza per informarli del divieto, così come torna il silenzio a regnare nel cuore della movida coratina. Resta solo il "Gigante buono" ad osservare lo statico scorrere del tempo nella piazza vuota, vigila, aspettando il ritorno della normalità.

Richiamati al rispetto del distanziamento e ad evitare assembramenti anche gli irriducibili protagonisti di un'altra movida, quella che si concentra sulle panchine sotto i lecci di Largo Plebiscito e Corso Mazzini. Seduti in due su una panchina, ai suoi estremi, o in piedi attorno ad essa, mascherina ben indossata, anche gli over non possono rinunciare all'amicizia ma anche per loro si fa attento lo sguardo degli agenti.

Alle 20.00 siamo in estrema periferia, in Via Santa Maria. Qui, nell'intera area antistante la Scuola Media Imbriani si registra spesso una concentrazione di veicoli in sosta, a volte vi si affaccia anche un camioncino di bibite e panini. Nessuna auto nelle vaste aree parcheggio, anche qui il silenzio ha il sentore dell'attesa.
10 fotoPiazze interdette alla movida
IMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMG
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Poco più di 3mila gli attualmente positivi
Covid Puglia: scendono gli attualmente positivi, salgono i ricoverati Covid Puglia: scendono gli attualmente positivi, salgono i ricoverati I contagi sui nuovi tamponi sotto l'1%
Monitoraggio Covid nelle scuole e terza dose di vaccino, l'andamento in Puglia Monitoraggio Covid nelle scuole e terza dose di vaccino, l'andamento in Puglia Da ieri mattina avviate le due procedure regionali
Mezzo milione di euro a sostegno delle piccole e piccolissime attività Mezzo milione di euro a sostegno delle piccole e piccolissime attività Il bando della Fondazione Specchio d’Italia
214 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi 214 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi Non si registrano ulteriori decessi nelle ultime ore
Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Cresce l'incidenza delle ospedalizzazioni rispetto ai nuovi casi positivi a causa della diffusione delle varianti del virus
Covid in Puglia, confortante tendenza al calo degli attualmente positivi Covid in Puglia, confortante tendenza al calo degli attualmente positivi Meno di 200 i ricoverati negli ospedali ma il bilancio dei decessi è salito di altre cinque unità
Covid, a Corato 20 nuovi casi nell'ultima settimana Covid, a Corato 20 nuovi casi nell'ultima settimana Sono 55 gli attualmente positivi
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.