Ignazio Salerno Presidente del Consiglio Comunale
Ignazio Salerno Presidente del Consiglio Comunale
Politica

Direzione Corato attacca: «l'amministrazione De Benedittis, per i coratini, è una calamità più disastrosa delle bombe d'acqua»

Secondo il partito d'opposizione, l'amministrazione non avrebbe sfruttato i fondi PNRR preposti alla riduzione del rischio idrogeologico

Di fronte a calamità naturali che stanno provocando enormi danni al territorio, chi è al governo della Città ha il dovere di agire nell'interesse della comunità e non nascondersi dietro uno sterile ed inappropriato scaricabarile.



Nei giorni scorsi, infatti, il sindaco De Benedittis, nel commentare sui social i disagi provocati dalla grande quantità di pioggia del 13 giugno, ha scritto testualmente: "le reti preposte allo smaltimento delle acque meteoriche è del tutto insufficiente" (la sgrammaticatura è sua), e "bisogna recuperare un tale ingiustificabile ritardo".


Peccato che il sindaco ignori, o finga di ignorare, a quali stretti vincoli di Bilancio hanno dovuto sottostare gli Enti Locali fino al 2018, con il cappio al collo del Patto di Stabilità che impediva di spendere, investire, assumere. Senza contare che nel 2018 il PNRR non esisteva!


Le colpe sono in capo a chi non è stato in grado di sfruttare adeguatamente, così come hanno fatto altri Comuni, tutte le opportunità offerte dal PNRR, che prevedeva, fra l'altro, 2,49 miliardi di euro proprio per "la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico".


Purtroppo a Direzione Corato non risulta che il Comune di Corato abbia partecipato ai relativi bandi, ci risulta che nell'ambito di quella missione PNRR Corato ha partecipato solo ad un bando "resilienza, valorizzazione del territorio ed efficienza energetica dei comuni" (1,78 milioni).


Eppure il 28 gennaio 2022 (vale a dire un anno e mezzo fa), in spirito collaborativo, il nostro movimento politico scrisse proprio al sindaco una lettera aperta - "PNRR: è il momento di tracciare la strada dello sviluppo per Corato" (per chi fosse interessato il testo è disponibile su www.direzionecorato.it) - con l'invito a ripresentare, in ambito PNRR, due progetti delle precedenti amministrazioni che riguardano la salvaguardia idraulica delle acque superficiali e la problematica idrogeologica. A conferma della nostra buona fede la lettera si concludeva con la disponibilità a dare il nostro contributo a sostegno del progresso della città.


Ebbene, a quella lettera NON È STATO DATO ALCUN RISCONTRO!


Per questo oggi il sindaco avrebbe fatto meglio a tacere piuttosto che parlare di "ingiustificabile ritardo". Le colpe sono tutte e solo sue e della incapacità della sua amministrazione, a cominciare, per esempio, dalla mancata manutenzione ordinaria delle caditoie.


Le opportunità offerte dal PNRR non ci sono mai state prima e difficilmente si ripresenteranno in futuro. Corato ha ottenuto solo 21,52 milioni di euro, sbandierati come un successo, e invece, sono segno di grave incapacità: basti pensare alla vicina Ruvo, che pur contando la metà degli abitanti di Corato, è riuscita a ottenere oltre 30 milioni di euro!


A parlare di ritardi ingiustificati è poi un sindaco che non solo con la sua Amministrazione non ha saputo cogliere tutte le opportunità del PNRR, ma ha anche PERSO fondi già in cassa, come i 6 milioni del FSC 2014-2020 per il riutilizzo delle acque reflue.


Insomma, l'amministrazione De Benedittis, per i coratini, è una calamità più disastrosa delle bombe d'acqua.
  • Direzione Corato
Altri contenuti a tema
Direzione Corato: «È stata scritta una pagina tristissima della storia del nostro consiglio comunale» Direzione Corato: «È stata scritta una pagina tristissima della storia del nostro consiglio comunale» «Condanniamo fermamente il comportamento del consigliere D’Imperio»
Eco-estramurale a Corato: le ultime novità secondo l'opposizione Eco-estramurale a Corato: le ultime novità secondo l'opposizione «Il rischio è che resti per molto tempo un'"opera incompiuta"»
Progetto “ECO” estramurale: ne sapete qualcosa?  Ve lo diciamo noi… Progetto “ECO” estramurale: ne sapete qualcosa?  Ve lo diciamo noi… I Partiti e Movimenti di opposizione  invitano tutti i cittadiniDomenica 28 gennaio, alle ore 10.00,  presso il Cinema Alfieri
Direzione Corato, l'accusa di plagio: "La Coratina in Festa" copiata da vecchia iniziativa del centrodestra" Direzione Corato, l'accusa di plagio: "La Coratina in Festa" copiata da vecchia iniziativa del centrodestra" «In questi giorni Via Duomo sembrava un ospedale da campo» l'accusa al vetriolo
Estate Coratina, Direzione Corato: Cultura nelle periferie, idea dell'amministrazione Perrone nel 2003 Estate Coratina, Direzione Corato: Cultura nelle periferie, idea dell'amministrazione Perrone nel 2003 «Questa è l'età dell'apparire, all'epoca vi era quella del fare»
Direzione Corato replica al Sindaco De Benedittis meno video e più provvedimenti Direzione Corato replica al Sindaco De Benedittis meno video e più provvedimenti La nota in risposta al video social del Sindaco sulla questione sicurezza in città
Direzione Corato il Rendiconto di Esercizio è errato Direzione Corato il Rendiconto di Esercizio è errato "Ancora una volta questa Amministrazione si dimostra ciuccia e presuntuosa"
Progetti regionali Fondi di Sviluppo e Coesione, la denuncia di Direzione Corato: persi oltre 6 milioni di Euro Progetti regionali Fondi di Sviluppo e Coesione, la denuncia di Direzione Corato: persi oltre 6 milioni di Euro "Il progetto è stato definanziato poiché l'amministrazione non ha rispettato i tempi di consegna del progetto", si legge nella nota
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.