Mascherine fai da te
Mascherine fai da te
Vita di Città

Ecco le mascherine fai da te gratuite. Le ha realizzate una azienda di Corato

Sono state distribuite gratuitamente presso i vigili urbani, polizia, carabinieri e diverse tabaccherie nel centro oltre che presso la Fondazione Oasi e il Corato Executive Center.

L'iniziativa dell'azienda Graziani per venire incontro alle esigenze di prevenzione

Non è un periodo facile quello che tutti noi stiamo affrontando.

La diffusione del virus Covid-19 sta mettendo a dura prova la nostra pazienza e la nostra forza di volontà, poiché l'unico modo che ad oggi sappiamo può servire a fermare il contagio è l'isolamento di ognuno di noi. E allora #restiamoacasa sperando che presto potremo tornare a fare quello che più ci piace, lavorare con la creatività.

Intanto abbiamo pensato di usare il nostro tempo e le nostre capacità per creare qualcosa che possa essere utile alla collettività: una mascherina fai-da-te.

Abbiamo realizzato circa 2.000 pezzi di scheletri in PPL, interamente lavabili e sterilizzabili ad ogni utilizzo con del normale alcool domestico. Stiamo provvedendo a distribuirli all'interno di alcune attività commerciali autorizzate a rimanere aperte e che hanno deciso di sostenere la nostra idea.

Il prodotto è assolutamente gratuito. Quello che vi occorrerà per completarlo è: 1 fazzoletto di tessuto o di carta (da cambiare ad ogni utilizzo), 2 elastici per il fissaggio.

Ci teniamo a specificare che non si tratta di un presidio medico, ma di uno strumento di prevenzione fai-da-te, indispensabile per arginare la diffusione del virus Covid-19.

Intanto, se non riuscite a reperire la nostra mascherina, potrete sempre scaricare gratuitamente il cartamodello al link qui sotto.

https://www.graziani.it/blog/mascherina-fai-da-te

Siamo convinti che se tutti adottassimo piccoli e quotidiani accorgimenti, riusciremo quanto prima a tornare alla normalità.

Tuttavia data la scarsa reperibilità delle mascherine comunemente in commercio, ci riserviamo la possibilità di realizzarne altre, se la comunità dovesse averne bisogno.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, meno tamponi nel weekend. Invariata la percentuale di positivi Covid, meno tamponi nel weekend. Invariata la percentuale di positivi Si registrano 25 morti
Covid, non scende la curva dei contagi: oggi 1123 casi in Puglia Covid, non scende la curva dei contagi: oggi 1123 casi in Puglia Quindici i decessi. Raggiunta quota 56mila attualmente positivi
Regno Unito in lockdown, Nancy: «Si vive in allerta, noi italiani lasciati soli dallo Stato» Regno Unito in lockdown, Nancy: «Si vive in allerta, noi italiani lasciati soli dallo Stato» Partita da Corato per lavorare a Londra, Nancy racconta l'emergenza nazionale britannica
Puglia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no Puglia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no Le restrizioni in vigore dal 17 gennaio. Prorogato al 30 aprile lo stato d'emergenza
Covid, oltre 400 positivi e 10 decessi nella sola provincia di Bari Covid, oltre 400 positivi e 10 decessi nella sola provincia di Bari Registrati 1295 test positivi e 31 morti in Puglia
Coprifuoco e zone bianche, Conte firma il nuovo Dpcm Coprifuoco e zone bianche, Conte firma il nuovo Dpcm Puglia verso la zona arancione
Monitoraggio Covid nelle scuole, curva dei contagi ridotta dopo lo stop in aula   Monitoraggio Covid nelle scuole, curva dei contagi ridotta dopo lo stop in aula   I tracciatori del Dipartimento di prevenzione ASL hanno seguito l’evoluzione dei casi positivi da fine ottobre ad oggi
Covid, oltre 1500 nuovi casi in Puglia. Sono 24 i decessi Covid, oltre 1500 nuovi casi in Puglia. Sono 24 i decessi In provincia di bari registrati 445 tamponi positivi
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.