Generale Caio Giuseppe La Gala
Generale Caio Giuseppe La Gala
Arti e Professioni

Il Generale La Gala sfida la camorra: «Aggrediremo il patrimonio dei clan»

Il militare coratino comandante provinciale dei Carabinieri di Napoli

Passa per Napoli la carriera militare del Generale di Brigata dei Carabinieri Canio Giuseppe La Gala divenuto comandante provinciale dell'Arma partenopea dopo essere stato a capo dell'Arma nella provincia di Milano e aver comandato il gruppo di Roma.

Il generale La Gala, 52 anni, è un carabiniere di origini coratine, sposato con tre figli. Ha intrapreso la carriera militare nel 1982 frequentando la Scuola Militare "Nunziatella" a Napoli e poi i corsi dell'Accademia Militare di Modena e quelli presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Nel 2000 ha frequentato il 6° Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze presso il Centro Alti Studi della Difesa.

È laureato in giurisprudenza e in "Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna" ed è in possesso anche del Master in "Scienze Strategiche" e quello in "Studi Internazionali Strategico-militari".

Canio Giuseppe La Gala prende il posto del colonnello Ubaldo Del Monaco passato Direzione Investigativa Antimafia dopo tre anni trascorsi nel capoluogo campano.

Nel suo primo saluto da comandante provinciale dei Carabinieri di Napoli, il gen. La Gala ha voluto tracciare la linea nella lotta alla criminalità organizzata napoletana, che proprio in questi giorni è tornata alla ribalta con due omicidi nella zona di Scampia.

«Il nostro obiettivonon è solo la repressione ma aggredire i patrimoni dei clan confische e sequestri: solo così riusciremo a incidere sui loro affari» ha riferito il neo comandante provinciale La Gala.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Nel territorio del capoluogo regionale sono state elevate sanzioni per 1 milione 400 mila euro, su 69 controlli dei militari
Furti in appartamento, eseguite 14 misure cautelari Furti in appartamento, eseguite 14 misure cautelari La banda operava in tutto il sud Italia
Presa la banda dei furti in appartamento, colpivano in tutta la provincia Presa la banda dei furti in appartamento, colpivano in tutta la provincia Quattro georgiani in manette. Le indagini partono dal nord barese
Rocambolesco tentativo di evasione dai domiciliari di un 23enne coratino Rocambolesco tentativo di evasione dai domiciliari di un 23enne coratino Il giovane, rintracciato al pronto soccorso dell'ospedale, ha aggredito i Carabinieri dandosi alla fuga. Riacciuffato, si è scagliato contro altri due militari ma è stato infine bloccato
Ritrovato a Bitonto l'individuo allontanatosi dall'ospedale di Bisceglie Ritrovato a Bitonto l'individuo allontanatosi dall'ospedale di Bisceglie Ricoverato agli infettivi del "Vittorio Emanuele II" per sospetta tubercolosi polmonare, aveva fatto perdere le sue tracce
Smontavano auto rubata, nei guai due fratelli di Corato Smontavano auto rubata, nei guai due fratelli di Corato Con loro un terzo complice
Il comandante Sergio Tedeschi si congeda dall'Arma Il comandante Sergio Tedeschi si congeda dall'Arma 45 anni al servizio dello Stato
Festa dell'Arma, encomio per il carabiniere coratino Alfredo Bellanza Festa dell'Arma, encomio per il carabiniere coratino Alfredo Bellanza È il comandante della Stazione di Minervino Murge
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.