incidente ferroviario
incidente ferroviario
Cronaca

Processo disastro ferroviario, oggi l'udienza nell'aula bunker del carcere di Trani

Diciotto gli imputati nel processo

Si celebra oggi la seconda udienza del processo sulla tragedia ferroviaria della Bari - Nord che il 12 luglio del 2016 provocò la morte di 23 persone e il ferimento di altre 51.

Il dibattimento si svolgerà nell'aula bunker del carcere di Trani così come disposto dalla presidente nella prima seduta.

GLI IMPUTATI

Diciotto gli imputati per lo scontro frontale tra 2 treni marcianti in opposta direzione sulla tratta Andria e Corato: i capistazione di Andria e Corato rispettivamente Vito Piccarreta ed Alessio Porcelli; il capotreno superstite Nicola Lorizzo; il legale rappresentante di Ferrotramviaria Gloria Pasquini; il direttore generale della società Massimo Nitti; il direttore d'esercizio Michele Ronchi e di Ferrontramviaria Spa quale persona giuridica, Giulio Roselli, dirigente della divisione infrastrutture di Ferrotramviaria; Giandonato Cassano, coordinatore di ufficio-responsabile dell'unità di formazione e regolamenti rete sociale; Antonio Galesi, responsabile unità tecnica movimento stazioni; Tommaso Zonno, coordinatore responsabile dell'unità tecnica trazione e scorta ferroviaria; Vito Mastrodonato, dirigente responsabile della divisione passeggeri di Ferrotramviaria; Francesco Giuseppe Michele Schiraldi, "cuot" di Ferrotramviaria, del conte Enrico Maria Pasquini, presidente della Società sino al 2013; Francesco Pistolato, dirigente coordinatore centrale della Ferrotramviaria; Virginio Di Giambattista, direttore generale per i Sistemi di Trasporto a Impianti Fissi ed il Trasporto Pubblico Locale; Alessandro De Paola e Pietro Marturano avvicendatisi nel ruolo di direttore dell'Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi di Puglia, Basilicata e Calabria.

A seconda delle presunte rispettive responsabilità, la richiesta di rinvio a giudizio a carico dei diciannove imputati contemplava, a vario titolo, i reati di disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo, lesioni colpose ed una serie di inosservanze di norme in materia di trasporti e sicurezza dei posti di lavoro.
La diciannovesima imputata, Elena Molinaro, direttrice della "Divisione 5" della direzione generale del Ministero dei Trasporti, ha chiesto di esser giudicata con rito abbreviato: prossima udienza /davanti al gup Angela Schiralli) l'8 maggio per la requisitoria del pm. La sentenza giungerà prima dell'estate.

LE PARTI CIVILI

Sono costituiti parti civili i parenti delle vittime, i comuni di Andria, Corato e Ruvo di Puglia, la Regione Puglia (concedente la Ferrovia), l'Associazione Consumatori ed Utenti e dell'Associazione Nazionale dei Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro.
Sono, invece, responsabili civili il Ministero dei Trasporti e Ferrotramviaria Spa, concessionaria della ferrovia che un tempo si chiamava Bari Nord
  • Disastro Ferroviario
  • Processo disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Stamattina il vice presidente della Regione alla commemorazione della tragedia
Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Questa mattina dinanzi alla stazione ferroviaria di Bari la cerimonia di commemorazione del disastro ferroviario
Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» La testimonianza di Antonio Longo, comandante della Vigilanza giurata
Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Cerimonia sobria. Il sindaco: «Il sangue versato non rimarrà perso»
Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Il pensiero del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle
A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» Le parole dell'ex sindaco che coordinò i primi soccorsi
Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» La nota della senatrice pentastellata
12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni 12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni Tre anni fa la strage dei treni uccise 23 persone
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.