Comune
Comune
Attualità

Progetti Utili alla Collettività, il Comune di Corato accoglie proposte

Avviso pubblico di manifestazione di interesse

Il Comune di Corato promuove una politica attiva di lotta alla povertà, che prevede la costruzione di una rete stabile di partenariato con tutte le realtà territoriali per favorire l'attivazione e lo sviluppo di progetti utili alla collettività, aventi prevalenti finalità di inclusione e crescita sia per i cittadini beneficiari che per la collettività.

Pertanto ha pubblicato Avviso Pubblico con finalità di stimolare soggetti partner-proponenti del territorio nell'ideazione di Progetti Utili alla Collettività (in avanti solo "PUC") che siano al tempo stesso orientati all'inclusione sociale e all'empowerment dei soggetti percettori del Reddito di Cittadinanza (ai sensi del D.L. n. 4/2019 e s.m.i.) che abbiano sottoscritto il Patto per il Lavoro o Patto per l'inclusione sociale e siano residenti nel Comune di Corato, ad eccezione dei soggetti esonerati dagli obblighi connessi al RdC ai sensi dell'art. 4, commi 2 e 3, del D.L. n 4 del 2019, per i quali la partecipazione è facoltativa. Il Comune di Corato stipulerà con il soggetto partner apposita Convenzione nel quale saranno disciplinate le modalità di attuazione del PUC.

Qui tutti i dettagli e la modulistica.

Ogni soggetto proponente potrà presentare una Manifestazione di interesse, secondo il format predisposto (Allegato A) che può contenere uno o più progetti di attivazione.

Gli ambiti di attuazione sono:
✓ Ambito culturale
✓ Ambito sociale
✓ Ambito artistico
✓ Ambiente
✓Ambito formativo
✓ Ambito tutela dei beni comuni

Il progetto potrà riguardare sia una nuova attività sia il potenziamento di un'attività esistente, tuttavia non è in alcun modo assimilabile ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo, trattandosi di attività, contemplate nello specifico del Patto per il lavoro o del Patto per l'Inclusione Sociale, che il beneficiario RdC è tenuto a prestare ai sensi dell'art. 4, comma 15, del D.L. 4/2019 e che, pertanto, non danno luogo ad alcun ulteriore diritto. I progetti dovranno rispondere alle esigenze e ai bisogni della comunità, tenendo conto anche delle opportunità che le risposte a tali bisogni offrono in termini di empowerment delle persone coinvolte. Le attività previste nell'ambito del progetto potranno essere considerate complementari e dunque a supporto ed integrazione rispetto a quelle ordinariamente svolte dall'Ente, ma non sostitutive. Le proposte progettuali dovranno altresì prevedere per i beneficiari RdC impegnati nei PUC l'applicazione degli obblighi in materia di salute e sicurezza previsti in relazione ai soggetti di cui all'art. 3 comma 12 bis del D.lgs.N°81/2008 e ss.mm.ii.

Possono proporre proposte di "progetti utili alla collettività", in qualità di soggetti attuatori, tutti i soggetti pubblici e privati con personalità giuridica, dotate di autonomia operativa e con sede operativa sul territorio comunale.



Le proposte progettuali saranno valide per il triennio 2022-2024, salvo diversi tempi e modalità dettate dalla norma RdC. All'interno del progetto proposto, i beneficiari saranno coinvolti per un periodo minimo di 3 mesi e massimo di 18 mesi, per almeno otto ore settimanali, fino ad un massimo di 16, salvo revoca, decadenza o rinuncia.


Il Comune di Corato provvederà, a valere sulle risorse del PON INCLUSIONE e del Fondo Povertà, ad attivare, in favore dei soggetti coinvolti nei progetti, idonee coperture assicurative presso l'Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), contro gli infortuni e le malattie professionali connesse allo svolgimento delle attività previste dal PUC, nonché per la responsabilità civile verso terzi. Tutti gli oneri connessi alla fornitura di dispositivi di sicurezza, al materiale e alla strumentazione necessari per l'attivazione e lo svolgimento del progetto e ad eventuali visite mediche ai fini della sicurezza sul lavoro saranno a carico del soggetto ospitante.

I soggetti ospitanti in possesso dei requisiti di cui all'art. 4 previsti nel presente Avviso, dovranno presentare la propria manifestazione d'interesse utilizzando l'apposito modello Allegato A "Modulo di Adesione alla manifestazione di interesse", debitamente compilato, datato e sottoscritto dal legale rappresentante.

Al modello di adesione, da compilarsi in ogni sua parte (Allegato A) si dovrà obbligatoriamente allegare, a pena di esclusione:
  • Proposta progettuale secondo lo schema allegato "Allegato B – Scheda di progetto - PUC";
  • Dichiarazione sostitutiva ( Allegato C)
  • Copia del documento di identità del legale rappresentante, in corso di validità.
L'istanza, reperibile al sito www.comune.corato.ba.it, potrà essere presentata esclusivamente con una delle seguenti modalità:
- a mezzo posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.corato.ba.it recante il seguente oggetto: "manifestazione di interesse per l'individuazione di soggetti interessati a realizzare Progetti Utili alla Collettività – Comune di Corato";
- consegnata a mano all'Ufficio Protocollo dell'Ente, Piazza Marconi n. 12;
La domanda può essere presentata a decorrere dal giorno della pubblicazione del presente avviso, mediante procedura a sportello.

Per ogni eventuale informazione o assistenza nella compilazione dell'istanza gli Enti potranno contattare la dott.ssa Antonella Brascia al numero 080/9592429.
Tutta la documentazione è consultabile presso il sito internet: www.comune.corato.ba.it
  • avviso pubblico
Altri contenuti a tema
Corrado De Benedittis nuovo coordinatore Avviso Pubblico - Enti locali e Regioni contro mafie e corruzione, provincia Bari Corrado De Benedittis nuovo coordinatore Avviso Pubblico - Enti locali e Regioni contro mafie e corruzione, provincia Bari De Benedittis: «Inizierò subito a lavorare sull’intero territorio metropolitano, per continuare il lavoro importante già fatto dall’ ex sindaco di Acquaviva delle Fonti Davide Carlucci»
De Benedittis eletto nel direttivo nazionale di Avviso Pubblico De Benedittis eletto nel direttivo nazionale di Avviso Pubblico «Onorato di questo importante incarico a servizio della costruzione di una cultura nazionale della legalità»
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.