borse di studio
borse di studio
Scuola e Lavoro

Prorogati i termini di presentazione delle istanze per le borse di studio regionali

Ci sarà tempo fino a venerdì 16 marzo. Tutti i dettagli

Il Servizio sistema dell'istruzione e diritto allo studio della regione Puglia ha annunciato la proroga del termine ultimo per la presentazione delle istanze per l'accesso alle borse di studio per l'anno scolastico 2017-2018.

Tutti gli studenti che frequentano gli istituti d'istruzione secondaria superiore sul territorio pugliese, il cui Isee non superi i 10632,94 euro, potranno espletare la richiesta entro venerdì 16 marzo. La precedente scadenza, fissata per martedì 13, è stata posticipata.

La domanda per l'assegnazione della borsa di studio della regione Puglia può essere presentata solo on-line. L'istanza ovrà essere compilata dal genitore/tutore dello studente (o dallo studente/studentessa maggiorenne); ogni richiedente può inoltrare più domande, una per ogni studente avente diritto.
Nel caso ci si accorga di aver inoltrato una domanda con dati errati, è possibile inoltrare nuovamente l'istanza con i dati esatti; per ogni studente sarà ritenuta valida l'ultima richiesta pervenuta (identificata dal codice fiscale dello studente).

Dati necessari le generalità del richiedente: cognome, nome, codice fiscale, indirizzo e-mail, telefono, indirizzo di residenza, copia di un documento di identità (dimensione massima 2MB, formati ammessi: pdf, jpg, jpeg, png, gif, bmp); denominazione dell'istituto frequentato, classe e sezione; indicatore situazione economica equivalente (Isee, valore massimo ammesso 10.632.94 euro) tipo e denominazione dell'ente che ha rilasciato la certificazione, data e numero di protocollo dell'attestazione.

L'attestazione Isee deve essere datata 2018; chi non è in possesso di un'attestazione aggiornata può richiederla presso una sede Inps o Caf.
La borsa di studio sarà accreditata sulla carta "io studio" dello studente; chi non è in possesso della carta può richiederla; le indicazioni sul rilascio e rinnovo della carta dello studente sono indicate al link ​http://iostudio.pubblica.istruzione.it/.
Non avere fisicamente la carta dello studente, al momento della domanda, non è motivo di esclusione dalla borsa di studio.

Se lo studente frequenta un anno di scuola successivo al primo e/o non ha ancora ricevuto la Carta IoStudio-Postepay può richiederla in segreteria scolastica, infatti la Carta potrebbe essere ancora lì in giacenza.
  • Università
Altri contenuti a tema
Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Tutte le informazioni utili
Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Valentina Colaianni - Università degli Studi di Bari - è la studentessa che diventerà Medico con la Borsa di Studio finanziata dalle Terme
Evasione tasse universitarie, sottoscritto protocollo tra Politecnico e Guardia di Finanza Evasione tasse universitarie, sottoscritto protocollo tra Politecnico e Guardia di Finanza Le fiamme gialle si interesseranno di individuare eventuali irregolarità e dichiarazioni mendaci
Università di Bari, si vota per il nuovo rettore Università di Bari, si vota per il nuovo rettore Fumata nera in prima votazione. Bronzini più suffragato
MyUniba, arriva la App ufficiale dell'Ateneo di Bari MyUniba, arriva la App ufficiale dell'Ateneo di Bari Permetterà agli iscritti di accedere a diversi servizi, ideata insieme agli studenti
L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari Prosegue il Corso ITS: "Tecnico Superiore per le strategie di sviluppo sostenibile e gestione digitale e reale dell'imprenditorialità turistica"
Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» La "Aldo Moro" è il primo megateneo del Mezzogiorno, a pari merito con Milano e Torino, secondo il rapporto Anvur
L'Università di Bari avanza nel ranking internazionale L'Università di Bari avanza nel ranking internazionale È la quindicesima tra le italiane superando la Ca'Foscari e Roma III
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.