Test Rapidi sierologici coronavirus
Test Rapidi sierologici coronavirus
Territorio

Tutto pronto per l'indagine sierologica agli operatori dell'ospedale di Corato

Servirà a valutare la circolazione del virus nella popolazione sanitaria

Massima precauzione possibile per contenere ogni rischio di contagio, anche il più piccolo, e valutare la circolazione del virus nella popolazione sanitaria.

E' l'obiettivo dell'indagine sierologica a tappeto che la ASL Bari - in coerenza con le indicazioni regionali - avvierà nei prossimi giorni per verificare, attraverso l'individuazione della presenza degli anticorpi IgG e IgM, se e in quale misura l'infezione da coronavirus si sia diffusa tra il personale sanitario di otto presidi ospedalieri: Di Venere-Triggiano, San Paolo, Altamura, Molfetta, Corato, Monopoli, Putignano e Terlizzi.

Questo lavoro di raccolta dei campioni sierologici, con la distribuzione dei primi 5mila test rapidi e le analisi effettuate in tempo reale da otto postazioni POCT, sarà curato dai medici competenti dei singoli presidi ospedalieri, coordinati dal dr. Franco Polemio, responsabile del Servizio di Sorveglianza Sanitaria e Radioprotezione Medica - Medicina Del Lavoro. In base all'appropriata valutazione di particolari profili di rischio, è prevista anche la somministrazione di 500 tamponi diagnostici.

Esattamente quanto accaduto all'ospedale "Di Venere", dove durante la somministrazione di tamponi diagnostici al personale sanitario si è riusciti ad intercettare un singolo caso di "debole positività" al virus Sars-Cov 2, peraltro rivelatosi negativo sia al secondo tampone di controllo (e con diverse metodiche strumentali) sia al test sierologico (per l'assenza di anticorpi IgG e IgM), su un soggetto asintomatico.

Nel frattempo erano state adottate le misure precauzionali più elevate all'interno del reparto di Medicina. La ASL Bari e la direzione medica dell'Ospedale, coerentemente con le indicazioni del Dipartimento di Prevenzione e del medico competente, avevano avviato la procedura per individuare i contatti stretti, sottoponendo a tampone anche i degenti: per tutti l'esito dell'esame è risultato negativo. Di qui la decisione di riattivare i nuovi ricoveri, sospesi precauzionalmente, già nelle prossime ore.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, ancora buone notizie dal bollettino regionale: poco più di 10mila i positivi in Puglia Covid, ancora buone notizie dal bollettino regionale: poco più di 10mila i positivi in Puglia Si registrano 90 nuovi casi e 2 decessi
Covid, 112 nuovi casi in Puglia e 3 decessi Covid, 112 nuovi casi in Puglia e 3 decessi In provincia di Bari sono 17 i nuovi positivi
Covid, 60 nuovi casi nel barese. +169 in Puglia Covid, 60 nuovi casi nel barese. +169 in Puglia Due i decessi registrati
Covid, 47 nuovi casi in Puglia. 8 in provincia di Bari Covid, 47 nuovi casi in Puglia. 8 in provincia di Bari Sono 2 i decessi nella regione
Covid, a Corato scende ancora il numero dei positivi: sono 36 Covid, a Corato scende ancora il numero dei positivi: sono 36 Cinquantasei purtroppo i morti in città da dicembre
Covid, per la Puglia è un bel giorno: nessun decesso Covid, per la Puglia è un bel giorno: nessun decesso Sono 73 i nuovi casi su 4000 tamponi
Puglia in zona bianca, cosa cambia da oggi Puglia in zona bianca, cosa cambia da oggi Decade il coprifuoco, resta l'obbligo di indossare la mascherina e mantenere il distanziamento
Covid, in Puglia 140 nuovi casi. Tredici mila gli attualmente positivi Covid, in Puglia 140 nuovi casi. Tredici mila gli attualmente positivi Meno di 6000 i tamponi effettuati. Tre i morti
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.