Carabinieri forestali
Carabinieri forestali
Cronaca

Una foto che vale una denuncia: scoperto dai Forestali grazie a un'immagine Facebook

Denunciato coratino: aveva ucciso un cinghiale pur non avendo la licenza di caccia

Tradito dai social network, scoperto a causa della smania di pubblicare una foto che lo ritraeva con una carabina mentre esponeva il suo "trofeo di caccia": un cinghiale abbattuto e ancora sanguinante.

Un uomo di Corato è stato denunciato dai carabinieri forestali della Stazione Parco di Ruvo di Puglia che, partendo proprio dall'analisi del profilo facebook dello pseudo cacciatore, hanno avviato una serie di indagini a suo carico.

È risultato che l'uomo, già sottoposto in passato a controlli dei militari, era in possesso della sola licenza per uso sportivo e non per fini venatori, e inoltre risultava detenere un fucile tipo carabina identico a quello imbracciato nella foto.

Grazie agli accertamenti successivi si è inoltre appurato che l'abbattimento del cinghiale è avvenuto sul territorio murgiano, nell'agro di Minervino Murge, e nel periodo primaverile, ossia quando la caccia è chiusa.

Gli ulteriori elementi probatori raccolti durante le indagini hanno portato i militari di Ruvo a segnalare all'autorità giudiziaria lo pseudo "cacciatore", residente a Corato, deferendolo per il reato di porto d'armi illegale in luogo pubblico e in aggiunta anche per il furto aggravato di selvaggina.

Infatti il porto d'armi ad uso sportivo non consente il trasporto delle stesse armi verso luoghi diversi dai poligoni di tiro né l'esercizio dell'attività venatoria. Il furto venatorio invece trova principio nel fondamento che, ai sensi di legge, la fauna costituisce patrimonio indisponibile dello Stato e non può essere detenuta e prelevata in assenza di specifica licenza ad uso caccia.
  • Carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
Parco dell'Alta Murgia, attività di contrasto all'abbandono dei rifiuti dei Carabinieri Parco dell'Alta Murgia, attività di contrasto all'abbandono dei rifiuti dei Carabinieri Diverse le sanzioni amministrative elevate
Sversamenti illeciti di acque reflue di vegetazione, sequestrata area di 15 ettari Sversamenti illeciti di acque reflue di vegetazione, sequestrata area di 15 ettari Concluse le indagini di Nas e Carabinieri Forestali
Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Il bilancio 2019 delle attività di contrasto agli illeciti forestali, ambientali e agroalimentari
Documenti falsi per la caccia, denunciato coratino Documenti falsi per la caccia, denunciato coratino Aveva dichiarato una falsa residenza pur di ottenere il permesso
1 Sacchetti per la spesa fuori norma, sanzioni per 30mila euro Sacchetti per la spesa fuori norma, sanzioni per 30mila euro Una trentina gli esercizi controllati dai Carabinieri forestali
Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Aumenta il numero dei controlli e diminuisce quello dei reati a danno del patrimonio naturale
Scoperta sulle murge una gabbia abusiva utilizzata per caccia di frodo al cinghiale Scoperta sulle murge una gabbia abusiva utilizzata per caccia di frodo al cinghiale Operazione ad ampio raggio dei Carabinieri Forestali
Opere edilizie prive di permesso, due denunce Opere edilizie prive di permesso, due denunce Operazione dei Carabinieri Forestali di Corato
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.