Ateneo Università di Bari
Ateneo Università di Bari
Scuola e Lavoro

Università di Bari, cresce il finanziamento del Miur

L'Ateneo del Capoluogo si trova ora a quota 185 milioni di euro

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'Università di Bari è stata premiata dal MIUR nell'assegnazione del finanziamento ordinario anno 2018.

"Il provvedimento - si legge in una nota di Uniba - conferma il progressivo miglioramento che l'Ateneo ha registrato negli ultimi anni. Infatti, in tre anni l'FFO di Uniba si incrementa di circa 9 mln di euro passando dai 176,9 mln € (FFO 2016), a 183,3 mln di € (FFO 2017), a 185,8 mln di € (FFO 2018), facendo registrare solo nell'ultimo anno, un incremento di ben 2,5 milioni di euro (+1,35%). Tanto, senza considerare l'ulteriore quota di circa 3 milioni di euro, che il Ministero assegnerà in corso d'anno a favore della misura post lauream".
Secondo Uniba l incremento è dovuto in particolare al miglioramento registrato nelle politiche di reclutamento e nell'autonomia responsabile, che hanno determinato una maggiore assegnazione rispettivamente di euro 1,2 milioni e 1,1 milioni.
Bene anche la quota premiale nel suo complesso, che ha fatto registrare, rispetto all'anno 2017, un incremento di ben 4,5 milioni, confermando l'impegno dell'Ateneo al continuo miglioramento della propria produzione scientifica nel panorama italiano ed internazionale.
Molto positiva anche la quota relativa alla no tax area, che ha visto crescere l'assegnazione da euro 2,4 milioni di euro del 2017 a 4,1 milioni del 2018.
Tale ultimo risultato premia la lungimiranza dell'Ateneo che, nell'approvare il Regolamento sulla contribuzione studentesca per l'anno accademico 2018/2019, ha previsto il totale esonero dal pagamento delle tasse universitarie per fasce di ISEE fino a 18 mila euro, ben oltre il tetto prescritto dalla normativa nazionale, pari a 13 mila euro.
Nella consapevolezza delle difficoltà delle famiglie dei propri studenti e nonostante il minor gettito contributivo (circa 4 milioni), l'Università di Bari ha così inteso salvaguardare la possibilità di assicurare la frequenza dei corsi di laurea.
Ben 13 mila studenti possono oggi frequentare l'Ateneo barese gratuitamente, concorrendo all'incremento della quota di FFO correlata al costo standard.
  • Università
Altri contenuti a tema
Tornano le lauree in presenza dopo il Covid, mascherine e 5 ospiti per candidato Tornano le lauree in presenza dopo il Covid, mascherine e 5 ospiti per candidato Presentato il protocollo. Bronzini: «È solo l’inizio di un percorso»
Azzerate le tasse universitarie per chi si trasferisce da un ateneo fuori regione Azzerate le tasse universitarie per chi si trasferisce da un ateneo fuori regione Leo: “Stiamo aiutando i nostri studenti a rientrare in Puglia”
Diritto allo studio, agevolazioni per gli universitari fuori sede Diritto allo studio, agevolazioni per gli universitari fuori sede Sgravio delle tasse per gli studenti che tornano ad iscriversi in università pugliesi
Studenti fuori sede, affitti pagati senza usare le stanze Studenti fuori sede, affitti pagati senza usare le stanze Lettera ad Emiliano da parte del Sunia Bari-Bat a nome degli studenti
Università, bonus da 500 euro e copertura totale delle borse di studio Adisu Università, bonus da 500 euro e copertura totale delle borse di studio Adisu Due misure regionali per garantire il diritto allo studio universitario
Universitari fuori sede, Lega propone sospensione dei canoni di locazione Universitari fuori sede, Lega propone sospensione dei canoni di locazione Menduni: "Tanti gli studenti coratini che chiedono tutele"
Borse di studio Adisu, la seconda rata sarà versata in anticipo Borse di studio Adisu, la seconda rata sarà versata in anticipo Per far fronte alle difficoltà derivanti dall'emergenza covid19
Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Tutte le informazioni utili
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.