Campionati Junior
Campionati Junior

Campionati Junior di Matematica alla Tattoli De Gasperi

46 bambini della scuola primaria impegnati nelle gare

Il 22 marzo 2018 si sono svolti, presso l'Istituto Comprensivo "Tattoli – De Gasperi, i Campionati Junior di matematica ; ai giochi hanno partecipato 46 bambini delle classi quinte della scuola primaria.

Che i giochi siano un veicolo importante per attirare l'attenzione degli studenti sulle questioni matematiche, è ben noto a chiunque abbia mai insegnato matematica in qualsiasi ordine di scuola, ma è vero soprattutto per chi insegna tale disciplina ai bambini della scuola primaria che, da sempre, giocando imparano a "risolvere problemi".

Ci sono alcuni bambini per i quali la competizione con se stessi o con altri, che è intrinseca al gioco, è un fattore che crea ansia e non induce il piacere della sfida e della conquista; ci sono altri, che dinanzi ad una sfida, esprimono il meglio delle proprie capacità. Agli uni e agli altri abbiamo, come scuola, il compito di insegnare come gestire in modo proficuo il momento del confronto, senza timore e senza prevaricazioni.

I Campionati junior vogliono offrire un'occasione "protetta" in cui i bambini possano mettersi alla prova e cercare di misurare le proprie attitudini facendo leva sul sostegno dei docenti. I giochi che i Campionati propongono non sono esercizi standard ma cercano, in termini molto semplici, di stupire e di proporre domande impreviste, di incuriosire e di intrigare. È vero infatti, come scriveva Polya nel 1945, che "Una grande scoperta risolve un grande problema, ma c'è una briciola di scoperta nella soluzione di qualsiasi problema. Il tuo problema può essere semplice, ma se mette alla prova la tua curiosità e mette in gioco le tue capacità di invenzione e se tu lo risolvi con i tuoi mezzi, puoi provare la tensione e il trionfo della scoperta. Queste esperienze possono creare un gusto per il lavoro intellettuale e lasciare la loro impronta sulla mente e sul carattere per tutta la vita.".

Il Dirigente Scolastico, prof. Francesco Catalano, ringrazia i docenti che promuovono la partecipazione ai giochi facendo acquisire agli alunni quelle competenze fondamentali di matematica utili per il proseguimento degli studi e un grazie va anche alle famiglie che aderiscono alle iniziative promosse dalla scuola.
  • scuola
Altri contenuti a tema
Oltre il 56% degli studenti ha scelto il liceo in Puglia, i dati delle iscrizioni 2023/2024 Oltre il 56% degli studenti ha scelto il liceo in Puglia, i dati delle iscrizioni 2023/2024 A comunicarli il ministero, alla primaria solo un 26% può optare per il tempo pieno a 40 ore
Le scuole dell'Infanzia "Belvedere" e "Polivalente" organizzano "La Notte Bianca delle Storie" Le scuole dell'Infanzia "Belvedere" e "Polivalente" organizzano "La Notte Bianca delle Storie" Questa sera alle 19:00 il primo degli appuntamenti dell''Istituto Comprensivo "Tattoli-De Gasperi"
Ragazzi protagonisti sul palco del Teatro Comunale: in scena le commedie di Aristofane Ragazzi protagonisti sul palco del Teatro Comunale: in scena le commedie di Aristofane Nel pubblico centinaia di alunni provenienti dalle scuole Secondarie di Primo Grado coratine
Raccolta firme legge di iniziativa popolare sull'autonomia regionale differenziata Raccolta firme legge di iniziativa popolare sull'autonomia regionale differenziata Anche Corrado De Benedettis , primo cittadino di Corato tra i firmatari
Da Lunedì torna (in….classe) il Progetto Media: prevenzione nella fase di sviluppo degli adolescenti Da Lunedì torna (in….classe) il Progetto Media: prevenzione nella fase di sviluppo degli adolescenti Riparte lo screening da parte del team "Salute e Sicurezza"
"Mo non mi rompere", progetto della Stp contro gli atti vandalici "Mo non mi rompere", progetto della Stp contro gli atti vandalici Giornata di sensibillizzazione con il coinvolgimento di oltre 500 studenti del territorio
«Sbagliato parlare degli adolescenti in maniera negativa» «Sbagliato parlare degli adolescenti in maniera negativa» La riflessione di un lettore di CoratoViva sul ruolo dell'istituzione scolastica
Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Il sindacato: «Su 2458 istituti in Puglia, soltanto 953 hanno il certificato di agibilità»
© 2016-2023 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.