shoah
shoah
Attualità

27 gennaio 2018: Giorno della Memoria

Il messaggio del primo cittadino

Un richiamo a vicende drammatiche e un invito ai giovani a riflettere sugli atroci conflitti e delitti commessi, affinchè simili orrori non abbiano a ripetersi: la celebrazione del "Giorno della Memoria", istituito per non dimenticare lo sterminio del popolo ebraico e le abominevoli leggi razziali costituisce, insieme all'aspetto celebrativo, un'occasione di dialogo e di riflessione sui valori della fratellanza, della solidarietà e della tolleranza che sono «valori di civiltà e umanità senza frontiere di luogo e di tempo» e costituiscono le fondamenta su cui poggia la Carta costituzionale e quindi la nostra Repubblica democratica.

E se per i più anziani questa giornata è un modo per riportare alla mente fatti realmente accaduti di cui sono stati testimoni diretti o indiretti, per le generazioni contemporanee e future è doveroso conoscere la storia per evitare di cadere in analoghi eventi. Studiare il passato significa imparare per evitare di commettere gli stessi errori soprattutto in una società come quella attuale, in cui disagio sociale e crisi economica, pervasa dall'egoismo, stanno generando frustrazione e rabbia e si rischia di far ricadere l'odio su un capro espiatorio.
Si deve agire e fare sì che il ricordo costituisca un ammonimento perenne; questa memoria dobbiamo saperla investire nell'oggi, nel nostro quotidiano: la memoria di quegli eventi va difesa ogni giorno con le nostre azioni, per allontanare i rischi delle persecuzioni di ogni tipo, e affermare con convinzione il valore e l'importanza dell'educazione alla Pace, al rispetto della diversità e della dignità di ogni individuo.

"Il Giorno della Memoria" non è solo un rito. Non deve esserlo. Ricordare significa avere conoscenza della storia, via fondamentale per costruire il futuro.
  • Giorno della Memoria
Altri contenuti a tema
La comunità dei braccianti ricorda la Shoah: "Mai più" La comunità dei braccianti ricorda la Shoah: "Mai più" Il testo del messaggio diffuso dalla presidenza generale dell'associazione in occasione della Giornata della Memoria
Un dialogo sulla cultura ebraica con Rete Attiva Corato Un dialogo sulla cultura ebraica con Rete Attiva Corato L'incontro si inserisce nell'ambito delle celebrazioni della Giornata della Memoria
"Ricordare per non rivivere", in memoria delle vittime del nazifascismo "Ricordare per non rivivere", in memoria delle vittime del nazifascismo La Giornata della Memoria in un evento congiunto di Forum degli Autori, Agorà 2.0 e U.N.I.M.R.I.
A Corato una mostra per non dimenticare l’orrore della Shoah A Corato una mostra per non dimenticare l’orrore della Shoah Dal 23 al 27 gennaio sarà allestita nel Chiostro del Palazzo di Città
A Corato una giornata di eventi per ricordare il genocidio di Rom e Sinti A Corato una giornata di eventi per ricordare il genocidio di Rom e Sinti Iniziativa dell'interassociativo Rete Attiva
Dieci giorni di eventi per ricordare la Shoah Dieci giorni di eventi per ricordare la Shoah In occasione del Giorno della Memoria le associazioni si uniscono e propongono un fitto programma di incontri
«Per non dimenticare i crimini nazisti contro un popolo inerme» «Per non dimenticare i crimini nazisti contro un popolo inerme» Il messaggio del commissario prefettizio in occazione della Giornata della Memoria
Per non dimenticare: le opere di Rossana Bucci ricordano la Shoah Per non dimenticare: le opere di Rossana Bucci ricordano la Shoah A Roma, esposizione in occasione della Giornata della Memoria
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.