Disastro Ferroviario
Disastro Ferroviario
Attualità

A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più»

Le parole dell'ex sindaco che coordinò i primi soccorsi

Le parole di Massimo Mazzilli, il sindaco che attivò la macchina dei soccorsi e l'unità di crisi nel giorno del disastro ferroviario.

Il 12 Luglio 2016 per me iniziò come una normale giornata di lavoro da Sindaco, impegni e direttive da impartire in Comune e poi l'incontro a Bari col Presidente Emiliano per discutere della sorte del nostro Ospedale! Di ritorno da Bari altrettanto normale: un sopralluogo ai lavori della vasca di laminazione in zona Maglioferro e ai lavori di Piazza di Vagno. Poi verso le 11,20 una telefonata dalla Dirigente della Protezione Civile regionale: "Sindaco c'è stato uno scontro tra treni tra Corato e Andria, non sappiamo bene dove, ma visto che lei è ben organizzato per la protezione civile, attivi immediatamente il Centro Operativo Comunale e coordini i soccorsi mentre noi ci muoviamo e coordiniamo da Bari."
Immediatamente, detti disposizioni al Segretario Generale e ai Dirigenti di attivare il C.O.C. mentre io col mio Vigile autista correvo verso il presunto luogo dell'incidente!
Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più per tutta la vita, insieme a quanti furono coinvolti e soccorsero con sacrificio e senza risparmio di forze. Il resto è storia, ma il senso di appartenenza ai familiari delle vittime e ai feriti che da quel giorno ho conosciuto resterà, altrettanto, un pezzo intimo mio e della vita, non trasferibile o spiegabile perché solo chi ha vissuto, in prima persona, quell'evento doloroso può comprendere.
Spero che la nostra Città dia la giusta rilevanza e non dimentichi quel grave episodio; aspetto che venga installato il monumento commemorativo in Piazza Almirante, che la Città Metropolitana di Bari aveva disposto; spero che alla nostra Città sia riconosciuta la Benemerenza al Valor Civile e vorrei che le celebrazioni annualmente siano dense di raccoglimento e partecipazione e non solo viste come "un atto dovuto", proprio per il significato e senso di quella strage: la sicurezza del trasporto ferroviario a garanzia di tutti!
Spero anche che la Giustizia appuri le responsabilità di quel l'incidente, perché quanti hanno patito e patiscono ancora e tutti noi, abbiamo anche bisogno di questo.
Sono e sarò sempre vicino a tutte le persone coinvolte a vario titolo coinvolte e a loro, in particolare a tutti i familiari delle vittime, porgo il mio personale sostegno e cordoglio. Per non dimenticare....
  • Disastro Ferroviario
Altri contenuti a tema
Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Stamattina il vice presidente della Regione alla commemorazione della tragedia
Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Questa mattina dinanzi alla stazione ferroviaria di Bari la cerimonia di commemorazione del disastro ferroviario
Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» La testimonianza di Antonio Longo, comandante della Vigilanza giurata
Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Cerimonia sobria. Il sindaco: «Il sangue versato non rimarrà perso»
Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Il pensiero del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle
Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» La nota della senatrice pentastellata
12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni 12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni Tre anni fa la strage dei treni uccise 23 persone
Venerdì 12 terzo anniversario del disastro ferroviario sulla Andria-Corato Venerdì 12 terzo anniversario del disastro ferroviario sulla Andria-Corato Nel piazzale antistante la stazione sarà deposta una corona di alloro in ricordo delle numerose vittime
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.