Rifiuti
Rifiuti
Ambiente

Guardie per l'Ambiente: «Corato invasa da rifiuti. Si istituisca il "premio sporcaccione"»

La denuncia dell'associazione ambientalista

Una nota delle Guardie per l'Ambiente

Corato è invasa di rifiuti. Non veda chi non vuol vedere. Ed il fenomeno ormai si è talmente calcificato che non ci facciamo più caso. Purtroppo. Questo è il peggior pericolo.
Campagne invase di rifiuti. Il fenomeno ci supera ormai. Bustoni neri che contengono chissà cosa. Rimasugli di lavorazioni di qualche piccolo cantiere edile. Pneumatici di autovetture e di trattori. Banchi di polistirolo pronti per essere dati alle fiamme. Parti interne di elettrodomestici ottenute dopo averne recuperato i ritagli metallici. Televisori fatti a pezzi e dati alle fiamme. L'immancabile amianto.

Questi criminali non hanno limitato affatto la loro "creatività" in danno dell'ambiente. Non si può credere ancora che, nonostante gli sforzi di tutti a voler proseguire nella strada della raccolta differenziata, ci siano ancora questi zozzoni. Certamente molti li abbiamo beccati. Alcuni sono finiti in Tribunale per rispondere delle loro malefatte. Ma il fenomeno è vasto. E non sembra affatto arrestarsi questa emorragia.

Quanto costa l'inciviltà? Sicuramente tanto e non solo in termini economici, ma in qualità della vita ed in sicurezza sanitaria. Si dovrebbe istituire un premio "sporcaccione" dell'anno. Premiare virtualmente chi viene sorpreso a commettere atti in danni dell'ambiente. Premiare l'esempio negativo potrebbe ottenere un buon effetto deterrenza. Generare la vergogna di aver fatto un'azione disvalorica.

Ed è imbarazzante la direzione dell'Amministrazione di soffocare tutto quanto verso il silenzio, senza azioni concrete, con i fatti, quelli che portano risultati. Non bastano affatto premi autocelebrativi la cui valenza di imparzialità qualche dubbio lo fa sorgere. Servono azioni. Serve informazione. Serve collaborazione con gli utenti. E serve più vigilanza. Quella vera.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
«Aree rurali pugliesi utilizzate come discariche a cielo aperto» «Aree rurali pugliesi utilizzate come discariche a cielo aperto» La denuncia delle associazioni
Sigilli a una vecchia cava tra Bisceglie e Corato, trovati rifiuti da demolizione Sigilli a una vecchia cava tra Bisceglie e Corato, trovati rifiuti da demolizione Operazione della polizia locale di Bisceglie
Quando la bellezza del paesaggio stride con l'inciviltà degli zozzoni Quando la bellezza del paesaggio stride con l'inciviltà degli zozzoni Rifiuti sul percorso della gara ciclistica: la figuraccia è servita
Una mostra fotografica racconta la "Murgia ferita" Una mostra fotografica racconta la "Murgia ferita" Un'immagine vale più di mille parole con le fotografie di Biagio Stragapede e i versi di Laura Cantatore
Rifiuti: la Regione fissa la tariffa a 100 euro a tonnellata Rifiuti: la Regione fissa la tariffa a 100 euro a tonnellata Stabilita la tariffa riguardante il trattamento della frazione umida dei rifiuti solidi urbani
«Corato è una città sporca» «Corato è una città sporca» Strade invase dai rifiuti che giacciono in terra da settimane
Oltre due tonnellate di spazzatura rimosse da via Tuscolana Oltre due tonnellate di spazzatura rimosse da via Tuscolana I volontari di Puliamo il Mondo hanno ripulito una delle zone più trascurate della città
Rifiuti, "Scatta & Mappa" per segnalare siti degradati e discariche abusive Rifiuti, "Scatta & Mappa" per segnalare siti degradati e discariche abusive Iniziativa congiunta dei circoli di Legambiente dei comuni dell'Aro1
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.