Opera Michele Paparella
Opera Michele Paparella
Speciale

Il Consorzio Metropolis al servizio del territorio: martedì 12 settembre l'inaugurazione di Opera Michele Paparella

Una struttura all’avanguardia, una residenza sociosanitaria per anziani ma non solo

Entri e hai subito l'impressione di trovarti in un posto accogliente, nuovo negli ambienti e nella concezione degli spazi.

Martedì 12 settembre, alle 18, apre al pubblico Opera Michele Paparella, in via Ruvo a Molfetta: una struttura all'avanguardia, una residenza sociosanitaria per anziani ma non solo. Il Consorzio Metropolis, ancora una volta, investe nel benessere degli anziani e di quanti non sono più autosuffienti, ma anche di chi ha bisogno di recuperare le capacità che il tempo ha sopito. E, inaugurando un complesso che non ha eguali nel circondario, offre una seconda vita a quella che dal 1870 è stata identificata come Villa Tortora ed è poi diventata sede della Congregazione religiosa dei sacerdoti gualandiani.

Sessanta posti letto, venti dei quali riservati alle persone affette da alzheimer, ambulatori medici specialistici, area fitness, palestra attrezzata per la fisiocinesiterapia, locale ristorante, coiffeur, zone relax, terrazzi attrezzati, verande coperte e scoperte, agrumeto, cappelline, sala hobby, spazi ampi e luminosi, la struttura destinata ad ampliarsi e ad ospitare altre specialità disporrà della presenza costante di personale medico e operatori sanitari e socio sanitari.

Opera Michele Paparella potrà accogliere persone subordinate alla valutazione dell'Unità Valutativa Multidisciplinare e sarà in grado di offrire ai propri ospiti percorsi specifici sia per il recupero delle funzioni cognitive, delle capacità senso-percettive e percorsi di recupero motorio personalizzato. Per questo a disposizione degli ospiti, particolari aree comuni finalizzate alla stimolazione dell'intelletto ma anche della creatività, del dialogo e della socializzazione.

La struttura potrà ospitare anche pazienti in dimissione protetta nel delicato passaggio dal ricovero ospedaliero al rientro al domicilio o in un altro contesto di cura. È imminente la convenzione con la Asl.
Con il Consorzio Metropolis, a partire dal 12 settembre 2023, gli interventi sociosanitari sul territorio entrano nel futuro.
  • Inclusione sociale
Altri contenuti a tema
“La Puglia Non Tratta”, aderisce anche Corato “La Puglia Non Tratta”, aderisce anche Corato Il progetto mira a favorire l’emersione, l’assistenza e l’integrazione sociale a favore delle persone vittime di tratta
Progetti di inclusione sociale per ETS: il Comune di Corato pubblica il bando esplorativo Progetti di inclusione sociale per ETS: il Comune di Corato pubblica il bando esplorativo Le manifestazioni di interesse dovranno essere presentate entro il 31 gennaio
Spazio Informazione, un primo incontro tra le persone con disabilità e le loro famiglie Spazio Informazione, un primo incontro tra le persone con disabilità e le loro famiglie Organizzato dal "Il faro per la disabilità" venerdì 15 dicembre alle ore 17:00
Corato, Ruvo e Terlizzi: nasce il Pronto Intervento Sociale (PIS) Corato, Ruvo e Terlizzi: nasce il Pronto Intervento Sociale (PIS) Attivo dal 1° Dicembre, il servizio consentirà di affrontare tempestivamente episodi di emergenza sociale
Orsa Maggiore, centro socio educativo per minori finalmente è realtà. Orsa Maggiore, centro socio educativo per minori finalmente è realtà. Un importante punto di riferimento soprattutto per le famiglie in condizioni difficili.
Presentato il progetto "Abbracciare il mondo attraverso il lavoro" Presentato il progetto "Abbracciare il mondo attraverso il lavoro" Progetto promosso dalla fondazione Tatò Paride per l'Italia con la cooperativa Work-aut e Coop Alleanza 3.0
L'istituto comprensivo Battisti - Giovanni XXIII Alla scoperta del Powerchair Football con Simone L'istituto comprensivo Battisti - Giovanni XXIII Alla scoperta del Powerchair Football con Simone Simone frequenta la quinta elementare e da un anno e mezzo pratica il calcio su carrozzina
Caregiver familiare, avviso pubblico della Regione Caregiver familiare, avviso pubblico della Regione Le modalità per la richiesta del sostegno
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.