Io Speriamo Che Me La Cavo Cesare Battisti
Io Speriamo Che Me La Cavo Cesare Battisti
Scuola e Lavoro

"Io Speriamo Che Me La Cavo": il remake degli alunni del Cesare Battisti è un successo

Tra risate (tante) e spunti di riflessione, uno spettacolo in vernacolo per tutti, fatto dai più piccoli

Grande successo per il riadattamento de "Io Speriamo Che Me La Cavo", andato in scena ieri sera nella cornice dell'Auditorium del Liceo Artistico Stupor Mundi. Sul palco però non attori navigati, bensì bambini di 8/9 anni, tutti alunni dell'Istituto Comprensivo Battisti-Giovanni XXIII.

L'opera letteraria di Marcello D'Orta, resa celebre dal riadattamento cinematografico di Lina Wertmuller, girato anche a Corato, è stata ulteriormente modificata, per cucirla in un contesto più fanciullesco, e spostandone di alcuni chilometri ad est la location.

Nella pièce meravigliosamente interpretata dai bambini infatti, non siamo a Corzano, bensì a Corato e la scuola non è la De Amicis ma la "Cesare BattistO", il sindaco si chiama Marco De Benedittis e per ultimo, il dialetto magistralmente utilizzato dai bambini non è quello napoletano ma il nostro.

Un'ora abbondante di risate e momenti di riflessione, che hanno fatto sobbalzare la platea in lunghi e scroscianti applausi. Un siffatto spettacolo teatrale, con in scena solo bambini, è stato possibile metterlo in piedi grazie ad una preziosa sinergia, quella tra Teatri Di.Versi, con il lavoro egregio di Claudia Lerro, Roberta Labianca, Beatrice Gallo e Lorena Farucci, con le maestre del Cesare Battisti, su tutte Rosa Anna Di Zanni, visibilmente emozionata, prima ma soprattutto dopo lo spettacolo.

Al termine della rappresentazione spazio ai saluti dell'Amministrazione Comunale nelle figure del Vicesindaco Beniamino Marcone, che ha preannunciato l'arrivo prossimamente degli attori che negli anni 90 interpretarono Raffaele Aiello e compagni e della Presidentessa del Consiglio Comunale Valeria Mazzone, che ha invitato i piccoli attori a conoscere il Palazzo di Città.

Guardare recitare i bambini con tanto amore è stato uno spettacolo per gli occhi e per il cuore, senza i protagonismi del mondo degli adulti, con la genuinità (ma anche la bravura) di piccoli attori in erba.

10 fotoIo Speriamo Che Me La Cavo - Cesare Battisti
IMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMG
  • Liceo Artistico
  • Scuola Cesare Battisti
Altri contenuti a tema
Notte Bianca dei Licei artistici e ultimo Open Day Notte Bianca dei Licei artistici e ultimo Open Day Al Federico II Stupor Mundi una giornata dedicata al Surrealismo
Incontro con l'autore al Liceo artistico Federico II Stupor Mundi Incontro con l'autore al Liceo artistico Federico II Stupor Mundi Presentazione dell’ultima fatica dell’autore Paolo Di Paolo “Romanzo senza umani”.
Il Liceo artistico Federico Stupor Mundi eccellenza del territorio pugliese Il Liceo artistico Federico Stupor Mundi eccellenza del territorio pugliese Primo nella classifica Eduscopio dei licei artistici dell'intera regione
"Aiutami a..", il progetto del Liceo Artistico Stupor Mundi nel Chiostro del Comune "Aiutami a..", il progetto del Liceo Artistico Stupor Mundi nel Chiostro del Comune Ieri mattina tappa conclusiva del percorso artistico dei ragazzi
La Scuola Cesare Battisti a lezione di inclusione con "La Cittadinanza Emotiva" La Scuola Cesare Battisti a lezione di inclusione con "La Cittadinanza Emotiva" Il progetto è stato pensato per i bambini con disabilità affiancati dai tutor
Ulisse racconta Ulisse lo spettacolo teatrale di Sergio Vespertino Ulisse racconta Ulisse lo spettacolo teatrale di Sergio Vespertino Parte domani la stagione teatrale dello Stupor Mundi
SOS dislessia seminario informativo e formativo SOS dislessia seminario informativo e formativo Domani ore 16 auditorium Liceo artistico Stupor Mundi
Il Liceo Artistico Stupor Mundi al Festival del Cinema di Venezia con Simona Albanese Il Liceo Artistico Stupor Mundi al Festival del Cinema di Venezia con Simona Albanese L'alunna (uscente) dello Stupor Mundi ha partecipato come giurata al premio collaterale "Cinemasará"
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.