RIFIUTI GADIT
RIFIUTI GADIT
Ambiente

Lo scempio è servito. Eternit e rifiuti di ogni tipo invadono le campagne

La situazione delle campagne è sempre più incresciosa

Si dice che il paesaggio rurale del nord barese sia tra i più belli d'Italia. Ed effettivamente è così. Il verde degli ulivi, il suggestivo colpo d'occhio sull'altopiano murgiano è un paesaggio inimitabile, grande occasione per la nostra terra.
Motivo per il quale chi dolosamente lo deturpa con l'abbandono indiscriminato dei rifiuti si rende colpevole non solo di un reato punito dalla legge ma anche di un danno di enormi dimensioni a svantaggio di una comunità, colpita nell'immagine e nel portafogli nel migliore dei casi. Peggio se a risentire di questi inqualificabili atteggiamenti è la salute. E, purtroppo, come certificano le immagini che pubblichiamo, spesso ad essere smaltiti illecitamente sono materiali pericolosi come l'Eternit.

Nella mattinata di domenica alcune pattuglie delle Guardie Ambientali d'Italia hanno fatto un giro di perlustrazione nelle campagne coratine e, in viale San Cristoforo, si sono imbattute in vere e proprie discariche a cielo aperto. Sanitari, scarti edilizi, immondizia di ogni tipo scaricata nelle campagne, a pochi passi dagli ulivi. Un autentico scempio condito da rifiuti pericolosi, esposti alle intemperie.

Anni e anni di battaglie a tutela del paesaggio e del territorio non possono essere schiacciati da chi preferisce lasciare i propri rifiuti nelle campagne anziché conferire nei centri raccolta.

È arrivato il momento di passare dalla prevenzione e dal monitoraggio alla fase di repressione e sanzione. Benché intenso, e spesso proficuo, il lavoro svolto dalle Guardie e dalla Polizia Locale per individuare i responsabili degli abbandoni illeciti, esso non è sufficiente ad evitare che le nostre campagne siano invase da rifiuti. In più occasioni gli agenti sono risaliti all'identità degli zozzoni, elevando sanzioni anche esemplari: intanto la sporcizia resta, anzi aumenta. E chissà quando verrà rimossa.
24 fotoLo scempio è servito
eternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gaditeternit gadit
  • Guardie Ambientali d'Italia
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Strade provinciali pulite, 4 milioni di euro a Comuni e Province Strade provinciali pulite, 4 milioni di euro a Comuni e Province Interventi straordinari e fototrappole per pulizia, controllo e contrasto all'abbandono illecito ed incivile di rifiuti
Guardie a cavallo nel Parco, sentinelle a tutela dell'ambiente Guardie a cavallo nel Parco, sentinelle a tutela dell'ambiente Attivo il servizio delle Guardie Ambientali d'Italia
I volontari, il braccio silenzioso e generoso dell'emergenza I volontari, il braccio silenzioso e generoso dell'emergenza L'impegno civile e sociale a servizio della collettività
Bomba ecologica rinvenuta nelle campagne tra Ruvo e Corato Bomba ecologica rinvenuta nelle campagne tra Ruvo e Corato Oltre una tonnellata di eternit scaricata illecitamente
«I rifiuti? Sono una opportunità» «I rifiuti? Sono una opportunità» Un nuovo approccio per una soluzione del problema
Ladri di olive messi in fuga da Polizia Locale e Gadit Ladri di olive messi in fuga da Polizia Locale e Gadit Circa un quintale la refurtiva recuperata
Raccolta funghi, occhio alle prescrizioni Raccolta funghi, occhio alle prescrizioni Sono autorizzati alla raccolta solo coloro che hanno conseguito l'idoneità
Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato - Molfetta Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato - Molfetta Servizio congiunto GADIT - GEPA Molfetta
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.