Nave Diciotti
Nave Diciotti
Attualità

Migranti, la posizione del MEIC della Diocesi: «Non tacere dinanzi al clima di odio e xenofobia»

L'intervento del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale

Il testo del comunicato stampa del Meic (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) diocesano a proposito della situazione italiana attuali in ordine alle persone dei migranti, di cui è Presidente la Prof.ssa Maria Bisceglie, che è anche Vice-delegato regionale del medesimo movimento.

Il gruppo MEIC "Lazzati-Giannetto" dell'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie sente di non poter continuare a tacere davanti ai fenomeni migratori che investono ormai l'intero pianeta e al clima di odio e xenofobia dilagante che nelle ultime settimane ha contagiato persino tanti cattolici.
La fedeltà al Vangelo invita noi laici cristiani a non farci dominare dall'indifferenza, da inquietudini e paure, da pulsioni di disprezzo, rabbia e rifiuto verso le persone migranti, che vengono lasciate in balia del mare e spesso ne sono inghiottite senza ricevere i soccorsi previsti, peraltro, dalla "legge del mare", che impone di adoperarsi per salvare la vita di chiunque sia in pericolo.
Come laici credenti ci sentiamo responsabili di quella moltitudine di poveri (bambini senza genitori, mogli senza mariti, genitori senza figli), che nel Sud del pianeta sfuggono da guerre, dalla fame, da torture per cercare di raggiungere la parte più opulenta del pianeta; non possiamo chiudere le frontiere e alzare barriere al Vangelo della fraternità, dell'accoglienza, della solidarietà e della giustizia; siamo vicini e grati a chi nella legalità, tra mille difficoltà anche burocratiche, si adopera con compassione, lungimiranza e coraggio nella costruzione di una società inclusiva capace di tutelare la vita di tutti, prescindendo dal colore della pelle, dalla provenienza geografica, dall'estrazione sociale e politica, dal credo religioso professato.
Auspichiamo che un'Europa, unita e solidale, non speculi sui conflitti sociali, sulla xenofobia e sulla paura dell'altro, bensì si attivi per cercare soluzioni concrete, per l'apertura di robusti 'corridoi umanitari' tesi adaccogliere persone migranti come, peraltro, ha fatto la Caritas della nostra Arcidiocesi, che il 14 giugno u.s. ha accolto 18 ragazze sbarcate dalla nave 'Diciotti' approdata a Catania con a bordo 932 persone provenienti da diversi Paesi dell'Africa.
  • Migranti
  • Diocesi
Altri contenuti a tema
L'arcivescovo e i seminaristi della diocesi in cammino verso Santiago L'arcivescovo e i seminaristi della diocesi in cammino verso Santiago «È un’esperienza che ci renderà tutti compagni di uno stesso viaggio»
Morte mons. Giannotti, il cordoglio del Vescovo e di Vivere in Morte mons. Giannotti, il cordoglio del Vescovo e di Vivere in Domani le esequie in Cattedrale a Trani
Chiesa diocesana in lutto, si è spento Mons. Savino Giannotti Chiesa diocesana in lutto, si è spento Mons. Savino Giannotti È stato a lungo Vicario generale della diocesi
Giornata diocesana della Gioventù, dopo Panama l'incontro a Trani Giornata diocesana della Gioventù, dopo Panama l'incontro a Trani Parteciperanno anche i ragazzi delle parrocchie di Corato
Don Giuseppe Lobascio nel collegio dei Consultori della diocesi Don Giuseppe Lobascio nel collegio dei Consultori della diocesi Coordinatore del gruppo di lavoro per lo studio del Libro Sinodale è don Vincenzo Di Pilato
Via 38 migranti dal centro di accoglienza di via De Nicola Via 38 migranti dal centro di accoglienza di via De Nicola Saranno trasferiti al Cara di Bari
La Diocesi apre le sue porte ai profughi della Diciotti La Diocesi apre le sue porte ai profughi della Diciotti Tre migranti saranno ospitati dalla Caritas di Barletta
Coratino in vacanza soccorre migranti sbarcati da veliero arenatosi sulla spiaggia Coratino in vacanza soccorre migranti sbarcati da veliero arenatosi sulla spiaggia Un fuori programma umanitario di una famiglia in vacanza nell'Isola di Capo Rizzuto
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.