raccolta differenziata
raccolta differenziata
Ambiente

Rifiuti, a Ruvo arriva il mastello col codice a barre. E a Corato?

Primo passo verso la tariffazione puntuale per i cugini rubastini

È di oggi la dichiarazione del sindaco di Ruvo di Puglia Pasquale Chieco con la quale si annuncia una piccola rivoluzione, in territorio rubastino, circa la raccolta dei rifiuti ed il pagamento della tassa in maniera puntuale.

Sembrerebbe, infatti, che a Ruvo (paese in cui il servizio di raccolta e gestione rifiuti è affidato all'azienda del Comune di Corato Asipu), da mercoledì 24 maggio saranno distribuiti alle famiglie residenti nel nucleo antico della città, dei mastelli con codice a barre, primo passo verso l'applicazione della tariffa puntuale dei rifiuti.

Un enorme passo, benché circoscritto ad una piccola parte del territorio ruvese, che può incidere in maniera ancor più decisa della raccolta porta a porta, sull'incremento della raccolta differenziata.

Che sia una metodologia che presto importerà anche la città di Corato? Nelle intenzioni, più volte palesate, dell'amministrazione comunale, vi è proprio l'applicazione della tariffa puntuale per quanto attiene i rifiuti. Ad oggi, tuttavia, Ruvo è un passo in avanti rispetto alla nostra città, tra le prime nel nord barese ad applicare la raccolta dei rifiuti porta a porta. In brevissimo tempo, la città di Ruvo ha raggiunto eccellenti risultati in termini di differenziata ed oggi si appresta a superare anche lo scoglio della tariffazione.

"Copiamo dai migliori", era lo slogan di un candidato alle scorse amministrative. Un suggerimento che può essere valido in tutte le stagioni e che dovremmo imparare a cogliere.

«Con il sistema dei mastelli con codice a barre, oltre a eliminare le buste (spesso danneggiate da animali randagi, con conseguente dispersione di rifiuti), sarà più facile seguire la raccolta differenziata e controllare che venga fatta correttamente» ha affermato il sindaco di Ruvo Pasquale Chieco.

Che possa essere una svolta anche per Corato?
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Pulizia delle strade provinciali, in arrivo il piano straordinario Pulizia delle strade provinciali, in arrivo il piano straordinario Incontro organizzativo in Regione
«Aree rurali pugliesi utilizzate come discariche a cielo aperto» «Aree rurali pugliesi utilizzate come discariche a cielo aperto» La denuncia delle associazioni
Sigilli a una vecchia cava tra Bisceglie e Corato, trovati rifiuti da demolizione Sigilli a una vecchia cava tra Bisceglie e Corato, trovati rifiuti da demolizione Operazione della polizia locale di Bisceglie
Quando la bellezza del paesaggio stride con l'inciviltà degli zozzoni Quando la bellezza del paesaggio stride con l'inciviltà degli zozzoni Rifiuti sul percorso della gara ciclistica: la figuraccia è servita
Una mostra fotografica racconta la "Murgia ferita" Una mostra fotografica racconta la "Murgia ferita" Un'immagine vale più di mille parole con le fotografie di Biagio Stragapede e i versi di Laura Cantatore
Rifiuti: la Regione fissa la tariffa a 100 euro a tonnellata Rifiuti: la Regione fissa la tariffa a 100 euro a tonnellata Stabilita la tariffa riguardante il trattamento della frazione umida dei rifiuti solidi urbani
«Corato è una città sporca» «Corato è una città sporca» Strade invase dai rifiuti che giacciono in terra da settimane
Oltre due tonnellate di spazzatura rimosse da via Tuscolana Oltre due tonnellate di spazzatura rimosse da via Tuscolana I volontari di Puliamo il Mondo hanno ripulito una delle zone più trascurate della città
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.