Michele Emiliano
Michele Emiliano
Attualità

Scorie nucleari in Puglia, Emiliano e Maraschio: «Strategia unitaria con la Basilicata»

Primo incontro operativo con il Presidente della Basilicata Vito Bardi l’Assessore all'Ambiente lucano Gianni Rosa

«O questo problema lo risolviamo insieme, o c'è il rischio che anche il coinvolgimento di una sola regione possa creare conseguenze alla regione confinante». Lo hanno dichiarato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'Assessore Regionale all'Ambiente Anna Grazia Maraschio intervenendo in videoconferenza ad un incontro a cui hanno partecipato il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi e l'Assessore all'Ambiente lucano Gianni Rosa.

Si è trattato di un primo incontro operativo per cominciare a concordare una strategia unitaria e definire insieme tutti i rilievi da sottoporre al Governo nazionale per scongiurare la localizzazione delle scorie nucleari nei siti pugliesi e lucani, così come riportato dalla mappa pubblicata la scorsa settimana dalla Sogin della CNAPI.

«I siti di cui parliamo - hanno dichiarato Emiliano e Maraschio - sono siti connessi dal punto di vista geologico e naturalistico. Sappiamo bene di avere di fronte per ora solo un elenco potenziale, ma intendiamo tirarci fuori da questo elenco perché quelle pugliesi e lucane sono tutte aree di particolare pregio naturalistico, che fanno parte di Parchi o che sono candidate a farne parte. Noi vogliamo rispondere con delle osservazioni pertinenti e siamo ben contenti di agire di concerto con la Basilicata. Per questo già nei prossimi giorni la Giunta Regionale approverà una delibera di indirizzo per esplicitare meglio le azioni e le forze da mettere in campo».

Le osservazioni dovranno essere presentate entro 60 giorni dalla pubblicazione della carta dei siti potenzialmente idonei, cioè entro il 6 marzo 2021, così come prevede la procedura di consultazione pubblica avviata in base alle disposizioni del decreto legislativo n. 31/2010.
  • Nucleare
Altri contenuti a tema
Deposito nucleare in Puglia, Emiliano e Maraschio: «Ribadiamo il nostro NO» Deposito nucleare in Puglia, Emiliano e Maraschio: «Ribadiamo il nostro NO» Tutte le motivazioni nell'incontro monotematico con le assise cittadine dei comuni di Altamura, Gravina e Laterza
Deposito scorie nucleari, Regione Puglia ribadisce il suo NO alla Sogin Deposito scorie nucleari, Regione Puglia ribadisce il suo NO alla Sogin Approvato il documento tecnico con le osservazioni che contrastano la realizzazione del deposito
Deposito scorie nucleari, anche Cia Levante al sit-in di protesta Deposito scorie nucleari, anche Cia Levante al sit-in di protesta Oggi la manifestazione promossa dal comitato “No scorie Puglia e Basilicata”
Deposito rifiuti nucleari, se ne discute in un dibattito con Mario Tozzi Deposito rifiuti nucleari, se ne discute in un dibattito con Mario Tozzi Organizzato da La Corrente di Terlizzi, interverrà anche il sindaco De Benedittis
Scorie radioattive in Puglia, oggi il punto sulle azioni messe in campo Scorie radioattive in Puglia, oggi il punto sulle azioni messe in campo Convocata seduta congiunta della IV e V commissione consiliare con l'assessore Maraschio
Deposito di scorie nucleari, Piarulli (M5S): «Bene l'istituzione della task force regionale» Deposito di scorie nucleari, Piarulli (M5S): «Bene l'istituzione della task force regionale» La senatrice coratina in prima linea per evitare che la scelta ricada sulla Puglia
Deposito scorie nucleari, istituita task force regionale Deposito scorie nucleari, istituita task force regionale Dovrà definire la strategia comune e fornire supporto tecnico ai Comuni interessati
Cnapi, Coldiretti fa appello ad ANCI: «Forte partecipazione a tutela del patrimonio» Cnapi, Coldiretti fa appello ad ANCI: «Forte partecipazione a tutela del patrimonio» Chiesto incontro urgente a Decaro e Vitto per tutte le osservazioni nel merito
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.