Anniversario Disastro Ferroviario
Anniversario Disastro Ferroviario
Attualità

Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato

Cerimonia sobria. Il sindaco: «Il sangue versato non rimarrà perso»

Ricordare è un dovere. Oggi, 12 luglio, le bacheche dei social network sono intasate dalle immagini del tragico incidente ferroviario in cui sono morte 23 persone.

Il Comune di Corato ha voluto ricordare il nefasto evento con una cerimonia pubblica, molto sobria e purtroppo poco partecipata.

Alle 8 di questa mattina alcuni dei familiari delle vittime, il sindaco, i consiglieri comunali e i rappresentanti di quei corpi che prestarono i soccorsi sul luogo del disastro, si sono incontrati nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, denominato appunto "Piazzale Vittime del DIsastro ferroviario" per un momento di riflessione e preghiera.

Un momento di raccoglimento e di preghiera con la presenza di Don Gino De Palma al quale hanno partecipato i genitori di Francesco Tedone e il papà di Luciano Caterino, le due vittime coratine della tragedia. Un momento di commozione inevitabile, mostrata con grande dignità da chi ha perso gli adorati figli.

Il sindaco ha deposto una corona di alloro dinanzi la targa che ricorda il triste evento. Nel suo breve discorso il primo cittadino ha ricordato l'impegno di chi in quel giorno, anche soltanto portando delle bottiglie d'acqua, si prodigò e manifestò il proprio impegno. E ha detto: «Il sangue versato non è andato perso. Le vittime, con la loro morte, hanno spinto a realizzare opere nuove in favore dei giovani e del territorio, ma anche opere di sicurezza per i viaggiatori e per chi prende quotidianamente un mezzo di trasporto. Da questo incidente parte oggi una visione nuova del territorio molto più armonica che deve donare sviluppo» ha detto il sindaco D'Introno.

E ha invitato la comunità cittadina a restare unita per il miglioramento del territorio.
9 fotoUna corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato
IMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMGIMG
  • Disastro Ferroviario
Altri contenuti a tema
Strage dei treni, i parenti delle vittime protestano a Roma contro il governo Strage dei treni, i parenti delle vittime protestano a Roma contro il governo «Dopo tre anni di sfilate istituzionali e promesse i fatti sono pari a zero»
Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Stamattina il vice presidente della Regione alla commemorazione della tragedia
Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Questa mattina dinanzi alla stazione ferroviaria di Bari la cerimonia di commemorazione del disastro ferroviario
Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» La testimonianza di Antonio Longo, comandante della Vigilanza giurata
Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa» Il pensiero del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle
A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» Le parole dell'ex sindaco che coordinò i primi soccorsi
Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» La nota della senatrice pentastellata
12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni 12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni Tre anni fa la strage dei treni uccise 23 persone
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.