Ateneo Università di Bari
Ateneo Università di Bari
Scuola e Lavoro

Università di Bari, si vota per il nuovo rettore

Fumata nera in prima votazione. Bronzini più suffragato

Fumata nera per il nuovo rettore dell'Università di Bari. Il primo turno di votazioni, infatti, non ha premiato nessuno degli otto candidati con il 50 percento dei voti; non c'è ancora un nome definitivo per succedere ad Antonio Felice Uricchio. Si trattava, infatti, di un'elezione a maggioranza assoluta, ma la due giorni di votazioni non ha dato esito positivo. I più suffragati sono stati Stefano Bronzini e Angelo Vacca, con il primo in leggerissimo vantaggio sul secondo ma comunque sotto il 30%. Più staccati gli altri contendenti: Bellotti, Logroscino, Gesualdo, Pirlo, Di Rienzo e Celano. Nelle giornate del 29 e 30 maggio ha votato l'82,71% degli aventi diritto.

Sarà necessaria, quindi, una seconda votazione, con lo stesso criterio della prima, che avrà luogo l'11 e 12 giugno. Non è da escludere che qualcuno fra i contendenti che hanno ricevuto meno voti si faccia da parte; non si dovesse egualmente raggiungere la maggioranza ancora una volta si ripeterebbe la votazione (sempre a maggioranza assoluta) nelle giornate del 25 e 26 giugno. In caso di ulteriore esito negativo si andrà al ballottaggio il 4 e 5 luglio fra i due candidati più suffragati.

I candidati al rettorato sono: Roberto Bellotti, professore ordinario in Fisica Applicata presso il dipartimento interateneo di Fisica "M. Merlin"; Stefano Bronzini, professore titolare della cattedra di Letteratura Inglese per il corso di laurea in Lettere dell'Università degli Studi di Bari; Gaetano Vitale Celano, professore ordinario di "Ispezione degli alimenti di origine animale" a Medicina Veterinaria; Massimo Di Rienzo, professore ordinario di Diritto Commerciale; Loreto Gesualdo, professore ordinario di Nefrologia, preside della Scuola di medicina; Pierdomenico Logroscino, titolare degli insegnamenti di Diritto Pubblico nei corsi di laurea in Economia aziendale delle sedi di Bari e di Brindisi; Giuseppe Pirlo, professore ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni; e Angelo Vacca, direttore U.O.C. di Medicina Interna Universitaria "G. Baccelli".

A votare sono docenti e ricercatori, il cui voto vale uno, oltre a personale tecnico-amministrativo e rappresentanti degli studenti, il cui voto è però "pesato", in modo da rispettare il rapporto del 15% tra l'elettorato attivo loro spettante e l'elettorato attivo del corpo docente. Il peso del voto individuale è determinato dal numero dei docenti aventi diritto all'elettorato attivo moltiplicato per 0,15 e diviso per il numero degli studenti e dottorandi aventi diritto all'elettorato attivo.
  • Università
Altri contenuti a tema
Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Università di Bari, nuove agevolazioni sulle tasse Tutte le informazioni utili
Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Valentina Colaianni - Università degli Studi di Bari - è la studentessa che diventerà Medico con la Borsa di Studio finanziata dalle Terme
Evasione tasse universitarie, sottoscritto protocollo tra Politecnico e Guardia di Finanza Evasione tasse universitarie, sottoscritto protocollo tra Politecnico e Guardia di Finanza Le fiamme gialle si interesseranno di individuare eventuali irregolarità e dichiarazioni mendaci
MyUniba, arriva la App ufficiale dell'Ateneo di Bari MyUniba, arriva la App ufficiale dell'Ateneo di Bari Permetterà agli iscritti di accedere a diversi servizi, ideata insieme agli studenti
L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari Prosegue il Corso ITS: "Tecnico Superiore per le strategie di sviluppo sostenibile e gestione digitale e reale dell'imprenditorialità turistica"
Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» La "Aldo Moro" è il primo megateneo del Mezzogiorno, a pari merito con Milano e Torino, secondo il rapporto Anvur
L'Università di Bari avanza nel ranking internazionale L'Università di Bari avanza nel ranking internazionale È la quindicesima tra le italiane superando la Ca'Foscari e Roma III
Università di Bari, cresce il finanziamento del Miur Università di Bari, cresce il finanziamento del Miur L'Ateneo del Capoluogo si trova ora a quota 185 milioni di euro
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.