Uva
Uva
Territorio

Uva da vino, Cia Puglia: «Qualità eccellente, no alle speculazioni»

Sicolo: «Tempesta perfetta sulle aziende agricole. Bisogna vigilare sulle frodi e salvaguardare la redditività»

«A furia di tirarla, la corda potrebbe spezzarsi. I produttori di uva da vino, a pochi giorni dall'inizio della vendemmia, sono comprensibilmente preoccupati. Quello che temono è che a danno delle loro aziende si profili una nuova miserevole speculazione. La situazione è molto delicata, per questo stiamo vigilando e invitiamo a vigilare su quanto accadrà di qui alle prossime settimane» È con queste parole che Gennaro Sicolo, presidente di Cia Puglia e vicepresidente nazionale di Cia agricoltori italiani, ha commentato le segnalazioni preoccupate dei produttori viticoli pugliesi.

Dal punto più a nord della Puglia all'estremo sud della regione, il filo rosso della viticoltura pugliese è molto teso. Ancora una volta, è la questione prezzi ad agitare il sonno delle aziende agricole. «Si tratta delle stesse imprese che stanno facendo i salti mortali per portare a compimento una stagione già martoriata dall'impennata allucinante di bollette energetiche, caro-gasolio, materie prime e costi di produzione, oltre che dallo stillicidio di grandinate e nubifragi» ha ricordato il presidente del sindacato pugliese degli agricoltori.

Alla data del 31 luglio 2022, negli stabilimenti pugliesi sono presenti 762mila ettolitri di vini Dop; 3 milioni di ettolitri di vini Igp; 1.4 milioni di ettolitri di altri vini; 40.300 vini varietali, per un totale di 5.2 milioni di ettolitri di vino (fonte: Dipartimento dell'Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari).

«Siamo fermamente convinti che agli alti costi di produzione sostenuti per produrre uve eccellenti (gasolio, concimi, fitosanitari, eccetera) da cui si ottengono vini da guinness dei primati, vada riconosciuta l'adeguata remunerazione alle aziende vitivinicole e su questa impostazione saremo fermi e determinati» ha rimarcato Sicolo.

La situazione nel barese e nella Bat

«Le indagini a campione nell'Area Metropolitana di Bari e in quella della Bat rivelano la qualità sarà altissima: la maturazione è stata eccellente, priva di attacchi da malattie fungine e con un grado zuccherino molto alto» ha spiegato Giuseppe De Noia, presidente di Cia Levante. «Le imprese, tuttavia, sono allo stremo anche qui per i rincari di energia, gasolio e materie prime. "Le uve sono eccellenti, vanno pagate il giusto. Chiediamo controlli capillari sulle cantine al fine di evitare che molta uva da tavola invenduta vada a finire nelle cantine, creando grandi disagi ai produttori di uva da vino. Si tratterebbe di una grave speculazione ai danni dell'uva da vino. Una speculazione che "drogherebbe"' il mercato».
  • Cia Puglia
Altri contenuti a tema
«Uno scempio gli oliveti trasformati in discarica» «Uno scempio gli oliveti trasformati in discarica» Il monito di Gennaro Sicolo, presidente Cia Puglia, in corrispondenza dell'avvio della campagna olearia
Uva da tavola, è corto circuito: ai produttori 40 centesimi per kg, al supermercato costa 4 euro Uva da tavola, è corto circuito: ai produttori 40 centesimi per kg, al supermercato costa 4 euro Cia Puglia: «Occorrono cinque azioni nell'immediato»
Elezioni, Cia Puglia alla politica: «Tempo scaduto, agire ora o l’agricoltura muore» Elezioni, Cia Puglia alla politica: «Tempo scaduto, agire ora o l’agricoltura muore» Incontro tra i vertici dell'associazione e i candidati di centrosinistra e terzo polo, lunedì quello con centrodestra e 5 Stelle
Gasolio agricolo alle stelle, Cia Puglia chiede l'intervento dell'Antitrust Gasolio agricolo alle stelle, Cia Puglia chiede l'intervento dell'Antitrust Scende il prezzo al barile ma non accenna a diminuire quello in distribuzione. Agricoltori esasperati
Cala di un terzo il numero delle aziende agricole in Puglia Cala di un terzo il numero delle aziende agricole in Puglia La regione resta la prima come numero di imprese, ma cala la superficie di ciascuna azienda
Cia Puglia: «Neppure un centesimo per le strade rurali» Cia Puglia: «Neppure un centesimo per le strade rurali» «Necessario un forte intervento di manutenzione straordinaria»
Cinghiali, Cia Puglia: «Finalmente i provvedimenti che avevamo chiesto» Cinghiali, Cia Puglia: «Finalmente i provvedimenti che avevamo chiesto» «Bene ha fatto la Regione Puglia ad approvare il disciplinare per la caccia di selezione»
L'allarme di Cia Puglia: «La Xylella avanza e continua a fare strage di ulivi» L'allarme di Cia Puglia: «La Xylella avanza e continua a fare strage di ulivi» Individuate altre 38 piante infette tra il nord di Brindisi e il sud della provincia di Bari. Sicolo: «Attuare gli strumenti e i fondi ottenuti in anni di battaglie»
© 2016-2022 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.