51esima edizione Il Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti. <span>Foto Luciana Cusanno</span>
51esima edizione Il Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti. Foto Luciana Cusanno
Cultura

51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti

Il racconto di una famosa vetrina storica che crede nell'arte e nei giovani

E siamo ancora qui... Ci teneva a precisare il Presidente della Pro Loco Gerardo Strippoli, dopo anni floridi della storica mostra d'arte Il Pendio, ormai giunto alla sua 51a edizione, nonostante le difficoltà. Non ultima la notizia delle aggressioni accadute nella mattinata di ieri, durante la fase di allestimento della mostra per la sua inaugurazione.
"Il nostro intento e impegno deve continuare per difendere l'arte, la nostra cultura soprattutto nelle piazze storiche della città. Piazza Abazia è uno di quei luoghi rappresentativi che meritano rispetto e rivalutazione. Purtroppo per troppo tempo abbandonata a luoghi di delinquenza, basti ricordare il triste episodio accaduto esattamente un anno fa ai danni di quel ragazzo. Ma noi non ci fermeremo, anzi continueremo a credere nel potere sano dell'arte e della nostra cultura" - ha inaugurato la serata lo stesso Gerardo Strippoli.
Il Pendìo, dopo aver vissuto con successo il suo cinquantenario, si appresta a vivere l'inizio dei suoi prossimi cinquanta anni con una nuova edizione, dal 21 al 26 Agosto 2019, nella suggestiva location di Piazza Abazia.
La mostra d'arte riservata ai giovani artisti del Mezzogiorno d'Italia si evolve e, come l'arte che condivide e infonde per i vicoli e gli slarghi in pietra del centro storico di Corato da mezzo secolo, si innova, con l'obiettivo di valorizzare l'arte futura, esserne faro e forza per le giovani generazioni. In questo magmatico dinamismo la 51a edizione si distingue intanto per un allestimento totalmente nuovo, studiato grazie alla generosità di un mecenate come la MetalSider e fortemente voluta dalla Pro Loco "Quadratum": le opere sono installate su delle strutture dedicate al Pendìo che valorizzano i quadri, permettono una migliore fruizione del pubblico, con la possibilità di modellare spazi ed aree, in armonia con gli scorci di Piazza Abazia.
Vincitore dei questa edizione il giovanissimo Davide Monteseno con l'opera Hunter, con il quale si è aggiudicato il premio Renato La Serra nella sezione pittura.
Altro importante dato è quello della Giuria Tecnica, più che mai variegata sia per esperienze ché anagrafica: capitanata dal Prof. Giuseppe Sylos Labini, già Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Bari e artista riconosciuto con collaborazioni con Pino Pascali, Achille Bonito Oliva, Dario Fo, Jean Baudrillard, Enrico Baj, studio Marconi e Teresa Macrì, ha visto la presenza anche di "figli del Pendìo" storici come l'artista Luigi Basile e più recenti come Pantaleo Ragno, ora Docente di Incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Insieme a loro artisti del calibro di Pino Navedoro, docenti e curatrici di mostre d'arte a livello nazionale come la Prof.ssa Emanuela Ferri e Dott.ssa Martina Lobascio, la Dott.ssa Annamaria La Monica e cultori dell'arte come il Dott. Franco Leone. Confermata la sezione speciale "Grafica e Illustrazione" che man mano acquisisce partecipanti e peso con ben due premi acquisto e targa Pro Loco dedicata. Sempre in merito ai premi, grazie ai mecenati locali, quest'anno la sezione pittorica può contare ben sei premi acquisto, tra cui ricordiamo in particolare il primo del Notaio La Serra e quello nato dallo storico sodalizio con la Famiglia Mastromauro del celebre Pastificio Granoro intitolato alla memoria di Attilio e Chiara Mastromauro, da sempre sensibili a "Il Pendìo". Tra le sorprese della 51a edizione, la Pro Loco ha il piacere di svelare un'opera inedita del grande artista Alfredo Verdelocco, donata dalla Famiglia Ricci alla Città di Corato per il tramite della Pro Loco stessa, grazie alla mediazione del Prof. De Mitri. L'opera, composta da quattro formelle colorate dall'artista e smaltate, rappresenta il bozzetto originale dell'installazione dedicata a Giuseppe Di Vittorio e posta nell'omonima piazzetta del Comune di Andria. Finora rimaste collezione privata sono donate al Comune di Corato e "Il Pendìo" rappresenta l'evento perfetto per presentare queste opere d'arte alla Città.
Continua, l'iniziativa dell'opera collettiva che coinvolge tutti gli artisti dell'edizione e che quest'anno riprende la celebre "Gioconda" di Leonardo Da Vinci, celebrando così con l'arte il cinquecentenario di questo grande genio Italiano.
Di seguito le opere premiate con riconoscimenti e premi acquisto:
Marika Gravina ALLEGORIA DELLA FERTILITA' TARGA BARLETTA IN ROSA
Antonio Piccolomo CONTAMINAZIONI PREMIO CATALDO LEONE
Fumarulo Costanza GRAVINA DALL'ALTO TARGA CHIARA E DOMENICO SIMEONE
Grazia Palumbo SEDIMENTAZIONI TARGA ALFREDO VERDELOCCO
Mariaelena Colonna MATTINO PREMIO COMUNE DI CORATO
Marco Carrieri SENZA TITOLO TARGA PRO LOCO QUADRATUM SEZ. GRAFICA E ILLUSTRAZIONE
Vincenzo Francesco Di Chiano DA' FASTIDIO….NON E' COMPLETO TARGA PRO LOCO QUADRATUM SEZ. PITTURA
Eleonora Acclavio MATR. 77481 2° PREMIO SEZIONE GRAFICA E ILLUSTRAZIONE
Pasquale Salvemini DON CHISCIOTTE 1° PREMIO SEZIONE GRAFICA E ILLUSTRAZIONE
Liliana Catalano VERSO IL PROFONDO 6° PREMIO SEZIONE PITTURA "MARIANGELA MOSCA"
Simona Avvantaggiato THE HUMAN LABEL 5° PREMIO SEZIONE PITTURA "NOTAIO VITTORIO FABBRI"
Marco Carrieri ELETTRA 4° PREMIO SEZIONE PITTURA "MIMI' TORELLI"
Angela Lazazzera CONTRASTI 3° PREMIO SEZIONE PITTURA "FELICE TARANTINI"
Lorenzo Galuppo SOPRA L'ORIZZONTE 2° PREMIO SEZIONE PITTURA "CHIARA CLEMENTE ATTILIO MASTROMAURO"
Davide Monteseno HUNTER 1° PREMIO SEZIONE PITTURA "RENATO LA SERRA"

Infine, curato nei dettagli il programma degli eventi collaterali, dedicato a tutte le fasce d'eta, con la presenza laboratori di ceramica, dj-set di musica funky e hip-hop e un incontro sulle opere Vinciane:
22 Agosto 2019 – ore 20.30: Apulia Clarinet Quartet in "Melodie d'Estate"
23 Agosto 2019 – ore 19.30: Laboratorio di Ceramiche – a cura del maestro ceramista Nicola Manzi
24 Agosto 2019 – ore 20.30: "Leonardo, Genio e Bellezza – tra arte, poesia e musica" con Franco Leone – poeta e scrittore e Pietro Catucci – musicista,
25 foto51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti
51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti51esima edizione del Pendio: i nuovi volti dei giovani talenti
  • Il Pendio
Altri contenuti a tema
Piazza Abbazia accoglie la 51esima edizione de "Il Pendio" Piazza Abbazia accoglie la 51esima edizione de "Il Pendio" Oggi il taglio del nastro
La Gioconda come opera collettiva de "Il Pendio" La Gioconda come opera collettiva de "Il Pendio" Un'unica opera realizzata con tecniche e colori differenti a discrezione di ogni artista.
Otto artisti per otto lettere, a Corato la scenografia è un'opera d'arte Otto artisti per otto lettere, a Corato la scenografia è un'opera d'arte Novità per il mezzo secolo de "Il Pendio"
I primi cinquant'anni de "Il Pendio" I primi cinquant'anni de "Il Pendio" Ieri taglio del nastro per una edizione storica della mostra d'arte contemporanea
Al via la 50esima edizione del Pendio a Corato Al via la 50esima edizione del Pendio a Corato Fra le novità assolute le tre cartoline celebrative firmate da Mauro Bubbico in collaborazione con Granoro, e uno speciale annullo filatelico di Poste Italiane
Sorprendente attenzione per Il Pendio, estesi i termini di consegna delle opere Sorprendente attenzione per Il Pendio, estesi i termini di consegna delle opere C'è tempo fino al 5 luglio
Le opere di De Chirico per il mezzo secolo de "Il Pendio" Le opere di De Chirico per il mezzo secolo de "Il Pendio" Due opere presentate nella mostra d'arte coratina
La 50esima edizione de "Il Pendio" si presenta alla città La 50esima edizione de "Il Pendio" si presenta alla città Per l’occasione, le due opere collettive del 2017 saranno donate all’amministrazione
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.