tribunale
tribunale
Cronaca

Anziana donna trovata morta in casa, il figlio è accusato di omicidio

Il 3 maggio la seconda udienza con l'escussione dei carabinieri e dei soccorritori

Si incentrerà sull'interrogatorio dei primi carabinieri giunti in Via Marazabotto e dei soccorritori, che però non poterono far altro che constatare il decesso, la seconda udienza del processo a carico di un 52enne coratino, accusato a piede libero dell'omicidio dell'86enne madre Teresa Di Palma, trovata morta nella sua abitazione l'11 giugno 2017.

Il processo è iniziato davanti alla Corte d'Assise di Trani e proseguirà il 3 maggio quando oltre all'escussione dei testimoni indicati dal pubblico ministero Alessandro Pesce sarà conferito incarico ad un perito per comparare le tracce di sangue rinvenute nell'abitazione della donna coi campioni di dna prelevati ad alcuni suoi familiari.

Il 52enne fu l'ultima persona che si sappia ad aver visto la madre in vita (la sera del 10 giugno) ma ciò per la difesa (avvocati Renato Bucci e Luisa Addario) ciò non equivale a dire che sia lui l'assassino.

L'uomo dunque, ha sempre respinto l'accusa di omicidio.

Le indagini dei Carabinieri si conclusero ipotizzando che il delitto avvenne per futili motivi, all'apice di una discussione tra il figlio e la madre che "soffriva di sindrome demenziale". L'autopsia accertò che la morte fu dovuta ad insufficienza respiratoria, ad asfissia provocata dall'immobilizzazione e dal soffocamento dell'anziana.

I fratelli dell'imputato sono costituiti parte civile con gli avvocati Antonella Parrotta e Michele Musci.
  • Tribunale
Altri contenuti a tema
«Il fatto non sussiste», l'ex assessore Roselli assolto dall'accusa di tentata concussione «Il fatto non sussiste», l'ex assessore Roselli assolto dall'accusa di tentata concussione In seguito al procedimento, Roselli si dimise dall'incarico politico
Operazione Pandora, il pm chiede condanne per 91 imputati Operazione Pandora, il pm chiede condanne per 91 imputati Nel processo è coinvolto anche un coratino
La Procura generale della Cassazione chiede sospensione dei magistrati arrestati La Procura generale della Cassazione chiede sospensione dei magistrati arrestati Associazione Nazionale Magistrati: «Pronti a intervenire con chi viola le regole»
Alla Procura di Trani arriva un nuovo sostituto: è la dott.ssa Maria Isabella Scamarcio Alla Procura di Trani arriva un nuovo sostituto: è la dott.ssa Maria Isabella Scamarcio Il magistrato si insedierà il prossimo 17 dicembre, in sostituzione della collega Valentina Botti
Saltò lo spettacolo ma non rimborsarono i biglietti, la vicenda finisce in tribunale Saltò lo spettacolo ma non rimborsarono i biglietti, la vicenda finisce in tribunale La denuncia è del Consorzio dei Consumatori per lo spettacolo AIDA che si sarebbe dovuto tenere ad Andria nel 2013
Antonio De Luce nuovo presidente del Tribunale di Trani Antonio De Luce nuovo presidente del Tribunale di Trani Il magistrato si è insediato questa mattina
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.