Assalto Tir Finanza
Cronaca

Assalto armato a tir, rubato carico da 200mila euro

I finanzieri sono riusciti a recuperare l'intero carico e un camion rubato

Finanzieri della Compagnia di Andria nell'ambito del potenziamento delle attività di controllo economico del territorio, percorrendo la S.P. 231 Andria-Corato hanno intercettato un'autovettura modello Audi A4 SW di colore scuro con targa illeggibile che, nonostante le intimazioni di Alt, si dava alla fuga, facendo perdere le proprie tracce, favorita anche dall'oscurità delle ore notturne.

Le successive ricerche hanno consentito ai medesimi militari di individuare sulla S.P. 230 delle Murge l'automezzo fermo sulla carreggiata, accanto ad un autoarticolato con annesso rimorchio. Alla vista dei finanzieri, tre soggetti, che erano a bordo del mezzo pesante, fuggivano abbandonandolo repentinamente, risalendo sull'autovettura, con la quale si davano nuovamente alla fuga.

All'interno del rimorchio sono state rinvenute derrate alimentari (cacao, pasta di mandorle, preparati per pasticceria, riso, tonno in scatola e bottiglie di champagne per un valore complessivo di circa 200 mila euro) risultate poi essere provento di furto, unitamente ad un inibitore di frequenza (cd. "Jammer"), strumento che consente di disturbare le comunicazioni telefoniche tra le Forze di Polizia.

Contestualmente veniva bloccata una seconda motrice priva di targa anteriore, appena giunta sulla piazzola di sosta, condotta da un pluripregiudicato di Cerignola con precedenti specifici per furto, contrabbando di tabacchi lavorati esteri e con patente ritirata per guida in stato di ebbrezza.

A seguito di successivi approfondimenti investigativi è stato appurato che poco prima era stata consumata una rapina a mano armata, ad opera di alcuni soggetti a bordo di un'Audi A4, nei confronti del conducente di un autoarticolato, il quale era stato prima sequestrato e poi abbandonato presso un'area di servizio del comune di Corato.

Il soggetto cerignolano, dopo le formalità di rito, è stato denunciato per furto aggravato e ricettazione in concorso con ignoti fuggitivi, per i quali sono in corso accertamenti in ordine al sequestro di persona e rapina a mano armata.

Il carico recuperato, unitamente all'autoarticolato oggetto di furto, sono stati restituiti al legittimo proprietario, mentre restano sotto sequestro la motrice, che sarebbe servita per agganciare il rimorchio trafugato e l'inibitore di frequenze.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Al setaccio le aziende per contrastare il lavoro in nero Al setaccio le aziende per contrastare il lavoro in nero Scoperti 191 lavoratori non regolari: i numeri della Compagnia di Trani
Comuni più attivi nel recupero dell’evasione fiscale, c'è l'intesa Comuni più attivi nel recupero dell’evasione fiscale, c'è l'intesa Siglato il protocollo tra Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e ANCI
Politecnico di Bari nel mirino della Finanza 6 professori col doppio lavoro Politecnico di Bari nel mirino della Finanza 6 professori col doppio lavoro Nel fascicolo quei docenti che in barba alla legge Gelmini avrebbero continuato a percepire uno stipendio pieno
Maxi frode con il vino, sequestro in una azienda coratina Maxi frode con il vino, sequestro in una azienda coratina Operazione della Guardia di Finanza di Caserta
Gioco illegale e scommesse clandestine, GDF sequestra 59 apparecchi elettronici Gioco illegale e scommesse clandestine, GDF sequestra 59 apparecchi elettronici Contolli ad ampio raggio delle fiamme gialle in tutta la provincia
Contraffazione ed abusivismo, 4 milioni di articoli sequestrati in Puglia Contraffazione ed abusivismo, 4 milioni di articoli sequestrati in Puglia E 44 persone denunciate dalla Guardia di Finanza
Fermata la banda siciliana che spacciava soldi falsi nel sud Italia Fermata la banda siciliana che spacciava soldi falsi nel sud Italia Decine e decine sono i casi segnalati anche in provincia di Bari. In quattro arrestati dalla Guardia di Finanza
Università: nasce una “cabina di regia” per il contrasto all’evasione Università: nasce una “cabina di regia” per il contrasto all’evasione Accordo tra Uniba e Comando regionale della Guardia di Finanza
© 2016-2018 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.