Comune Corato
Comune Corato
Politica

Assenza di notizie ufficiali, interviene la politica

Diverse le richieste al Prefetto da rappresentanti istituzionali e politici

La nostra pubblica richiesta di ottenere informazioni ufficiali dall'amministrazione comunale relativi all'emergenza coronavirus (informazioni che non sono ancora giunte e che probabilmente non arriveranno mai), ha risvegliato anche alcuni esponenti politici cittadini spingendoli a richiedere al commissario straordinario e al Prefetto informazioni relativi alla nostra città.

La senatrice di Corato Bruna Piarulli ha scritto al Prefetto, al presidente della Regione, al direttore generale della Asl, al direttore sanitario dell'ospedale di Corato e per conoscenza al commissario prefettizio del Comune di Corato facendo tre esplicite richieste.

«La sottoscritta Angela Bruna Piarulli, senatrice della Repubblica Italiana, facendo seguito alle numerose segnalazioni informali delle ultime ore pervenute dalla cittadinanza coratina, relative alla mancanza di comunicazione e conoscenza dei dati inerenti la diffusione del virus COVID-19 nel territorio di Corato, nel rispetto della privacy,
CHIEDE
 di conoscere il numero esatto dei cittadini risultati positivi al test per il COVID-19 nel Comune di Corato;
 di conoscere il numero dei cittadini destinatari del provvedimento di quarantena obbligatoria nel Comune di Corato;
 di conoscere la situazione del presidio ospedaliero di Corato alla luce delle presunte situazioni di contagio ed eventuali provvedimenti adottati.»

Anche il sen. Perrone ha scritto al commissario prefettizio chiedendo di fornire informazioni circa la situazione legata all'emergenza covid in città.

«Dinanzi alla molte richieste e sollecitazioni che mi sono pervenute in questi giorni, ho chiesto al Commissario Straordinario Dott.ssa Schettini di informare tempestivamente la cittadinanza sull'andamento dell'epidemia (numero di contagiati nel nostro Comune). Tutti noi cittadini abbiamo il diritto di essere tranquillizzati e rassicurati dalla massima autorità cittadina» ha scritto l'ex parlamentare coratino.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Contributo di solidarietà alimentare, per Corato oltre 400mila euro Contributo di solidarietà alimentare, per Corato oltre 400mila euro Diffusa la ripartizione comune per comune del fondo da 400milioni di euro dello Stato
La Caritas cittadina di Corato istituisce un numero per le emergenze La Caritas cittadina di Corato istituisce un numero per le emergenze Un servizio a disposizione di quanti vivono in difficoltà
Emergenza Coronavirus, dal Governo soldi ai comuni per buoni spesa per i cittadini Emergenza Coronavirus, dal Governo soldi ai comuni per buoni spesa per i cittadini Il presidente Anci, Antonio Decaro: «La priorità ora è che le famiglie possano sfamare i propri figli»
Ampliato il servizio di consegne a domicilio di alimentari e farmaci Ampliato il servizio di consegne a domicilio di alimentari e farmaci I non udenti potranno inviare un messaggio al numero dedicato
Mons. D'Ascenzo in preghiera al cimitero di Corato Mons. D'Ascenzo in preghiera al cimitero di Corato Il raccoglimento per i defunti a causa del coronavirus nei cimiteri delle città della diocesi
Coronavirus, da Unpli Puglia una raccolta fondi per gli ospedali pugliesi Coronavirus, da Unpli Puglia una raccolta fondi per gli ospedali pugliesi L'iniziativa delle Pro Loco per l'acquisto e donazione di attrezzature nelle terapie intensive
L'emergenza sanitaria diventa emergenza sociale. Con le attività chiuse è un problema anche mangiare L'emergenza sanitaria diventa emergenza sociale. Con le attività chiuse è un problema anche mangiare Tanti i cittadini che in seguito alle chiusure per contenere l'epidemia sono senza lavoro e senza reddito, e le misure del Governo per ora non bastano
Coronavirus, il nuovo modello di autocertificazione dal 26 marzo Coronavirus, il nuovo modello di autocertificazione dal 26 marzo Gabrielli: «Il modulo si aggiorna per adeguarsi ai nuovi provvedimenti»
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.