Santa Messa
Santa Messa
Religione

Celebrazioni religiose, c'è l'accordo: dal 18 maggio possibile la presenza dei fedeli

Occorrerà però osservare delle precauzioni anticontagio

È stato firmato questa mattina, a Palazzo Chigi, il Protocollo che permetterà la ripresa delle celebrazioni con il popolo.

Il testo giunge a conclusione di un percorso che ha visto la collaborazione tra la Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell'Interno - nello specifico delle articolazioni, il Prefetto del Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione, Michele di Bari, e il Capo di Gabinetto, Alessandro Goracci - e il Comitato Tecnico-Scientifico.

Nel rispetto della normativa sanitaria disposta per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, il Protocollo indica alcune misure da ottemperare con cura, concernenti l'accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche; l'igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti; la comunicazione da predisporre per i fedeli, nonché alcuni suggerimenti generali.

Nel predisporre il testo si è puntato a tenere unite le esigenze di tutela della salute pubblica con indicazioni accessibili e fruibili da ogni comunità ecclesiale.

Il Protocollo - firmato dal Presidente della CEI, Cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese - entrerà in vigore da lunedì 18 maggio 2020.

"Il Protocollo è frutto di una profonda collaborazione e sinergia fra il Governo, il Comitato Tecnico-Scientifico e la CEI, dove ciascuno ha fatto la sua parte con responsabilità", ha evidenziato il Cardinale Bassetti, ribadendo l'impegno della Chiesa a contribuire al superamento della crisi in atto.

"Le misure di sicurezza previste nel testo – ha sottolineato il Presidente Conte – esprimono i contenuti e le modalità più idonee per assicurare che la ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo avvenga nella maniera più sicura. Ringrazio la CEI per il sostegno morale e materiale che sta dando all'intera collettività nazionale in questo momento difficile per il Paese".

"Fin dall'inizio abbiamo lavorato per giungere a questo Protocollo - ha concluso il Ministro Lamorgese -: il lavoro fatto insieme ha dato un ottimo risultato. Analogo impegno abbiamo assunto anche con le altre Confessioni religiose".
  • Chiesa
Altri contenuti a tema
Mercoledì delle Ceneri, diverse le celebrazioni nell'arco della giornata Mercoledì delle Ceneri, diverse le celebrazioni nell'arco della giornata Il messaggio del clero cittadino ai fedeli
1 «Grazie, don Giuseppe... ci hai fatto innamorare del Signore» «Grazie, don Giuseppe... ci hai fatto innamorare del Signore» Le parole dei fedeli della cappella del cimitero
Chiesa cittadina, nuovi incarichi per sacerdoti e seminaristi Chiesa cittadina, nuovi incarichi per sacerdoti e seminaristi Lo ha reso noto la diocesi in una nota
Il coratino Salvatore Scaringella sarà ammesso al sacerdozio Il coratino Salvatore Scaringella sarà ammesso al sacerdozio La celebrazione si svolgerà il 20 settembre
"Il Cristo Risorto non va in quarantena" "Il Cristo Risorto non va in quarantena" La lettera ai fedeli del clero di Corato
Il rito delle esequie in diretta per i defunti dei giorni delle restrizioni anticontagio Il rito delle esequie in diretta per i defunti dei giorni delle restrizioni anticontagio Su CoratoViva domani alle 18.30
Il Papa alle Diocesi: «Il 25 marzo in preghiera contro la pandemia» Il Papa alle Diocesi: «Il 25 marzo in preghiera contro la pandemia» A mezzogiorno la recita del Padre Nostro, venerdì 27 celebrazione con indulgenza plenaria
La Santa Messa in diretta su CoratoViva e CoratoLive La Santa Messa in diretta su CoratoViva e CoratoLive Iniziativa congiunta delle due testate giornalistiche online
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.