Conferenza in Arcidiocesi di Trani
Conferenza in Arcidiocesi di Trani
Attualità

Emergenza Covid, dall'Arcidiocesi di Trani fondi per famiglie in difficoltà

Interessate parrocchie e Caritas

L'Arcidiocesi di Trani ha previsto un contributo economico, anche attraverso i fondi ricevuti dalla Conferenza Episcopale Italiana, per le famiglie in difficoltà e per chi ha perso il lavoro a causa delle conseguenze sociali del Covid: nell'Arcidiocesi di Trani una cifra di 710 mila euro sarà loro destinata con modalità che, attraverso le parrocchie e le Caritas, andrà a dare una boccata d'ossigeno a chi vive un momento di "emergenza economica a causa dell'emergenza sanitaria".

Lo ha spiegato in conferenza stampa l'arcivescovo mons. Leonardo D'Ascenzio, che ha anche fatto appello agli imprenditori del territorio e alla generosità della gente, «affinchè l'aiuto agli ingenti possa essere più importante».

L'arcivescovo ha infatti spiegato: «Abbiamo costituito un fondo a partire dal contributo che abbiamo ricevuto dalla Cei, attinto dai fondi dell'8X100: il contributo iniziale è stato di ben 710mila euro, in buona parte già utilizzato per le parrocchie e per la situazione di difficoltà delle famiglie che vivono nelle nostre comunità parrocchiali e in parte destinato anche alle Caritas cittadine.

Questo fondo di 500 mila euro è a disposizione per chi a causa dell'emergenza sanitaria ed economica ha perso il lavoro. Ci rendiamo conto che è un piccolo sostegno di fronte alle enormi necessità. La speranza è che possa incontrare anche la disponibilità e generosità di tante persone, magari imprenditori, aziende che possano implementare questo fondo che ci permetta così di avvicinare ed incontrare un maggior numero di persone».

Quale sarà l'iter per gli interessati? «Questo fondo – ha spiegato don Matteo Martire, direttore dell'ufficio diocesano e regionale della Cei per i problemi sociali - attraverso i parroci verrà presentato alle nostre comunità. Saranno i parroci che opereranno il discernimento circa la situazioni che all'interno delle proprie comunità ritengono più emergenziali e attraverso la combinazione di una lettera di accompagnamento propria del parroco con un modulo che manderemo agli stessi parroci, porteranno e consegneranno qui in curia, poi con una commissione istituita dall'arcivescovo già per il microcredito opereremo la valutazione delle domande poi renderemo direttamente o sugli iban degli interessati o (in mancanza di questo) sul contro della parrocchia in modo che questo denaro arrivi direttamente alle persone interessate».
  • Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Emergenza Covid, stop a feste e cerimonie. Chiuse palestre, cinema e teatri Emergenza Covid, stop a feste e cerimonie. Chiuse palestre, cinema e teatri La firma del presidente del consiglio è arrivata poche ore fa
Sostegno per danni causati da pandemia, attivata misura 21 del PSR. Al via tre bandi Sostegno per danni causati da pandemia, attivata misura 21 del PSR. Al via tre bandi La dotazione finanziaria a beneficio del comparto agrituristico, florovivaistico e vinicolo
Coronavirus, 63 casi a Corato. Riunito il COC. De Benedittis: «Forti controlli e divieto tassativo di assembramenti» Coronavirus, 63 casi a Corato. Riunito il COC. De Benedittis: «Forti controlli e divieto tassativo di assembramenti» Sono cinque le persone ricoverate
Scuola e trasporto pubblico, Emiliano: «Al lavoro per decongestionare le linee» Scuola e trasporto pubblico, Emiliano: «Al lavoro per decongestionare le linee» Il governatore convoca riunione con sindaci e istituti scolastici
I cittadini e la pandemia: «Non si viva di sola paura» I cittadini e la pandemia: «Non si viva di sola paura» Il punto di vista di Renato Bucci (Italia in Comune) e Titti Cinone (Azione)
Emergenza Covid, il timore dei fotografi: «Chiuderemo l'anno in passivo» Emergenza Covid, il timore dei fotografi: «Chiuderemo l'anno in passivo» La categoria chiede l'intervento del Governo
Conte spiega il DPCM: «Non torneremo alla didattica a distanza» Conte spiega il DPCM: «Non torneremo alla didattica a distanza» In una conferenza stampa il premier spiega i punti cruciali del nuovo decreto
No alle feste private, sport amatoriali e viaggi di istruzione: firmato il nuovo dpcm No alle feste private, sport amatoriali e viaggi di istruzione: firmato il nuovo dpcm Raccomandato l'uso di mascherine anche in casa
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.