Shoah
Shoah
Cultura

Per non dimenticare: le opere di Rossana Bucci ricordano la Shoah

A Roma, esposizione in occasione della Giornata della Memoria

In occasione della Giornata della Memoria, venerdì 26 gennaio 2018, alle ore 18.00 la Galleria "Spazio Area Contesa Arte" a Roma in collaborazione con l'organizzazione "Le sorelle" organizza un incontro sulla "Shoah e la Memoria" in ricordo della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta nel 1945 da parte delle truppe dell'Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania.

Il meeting si articolerà in due momenti significativi: un dibattito di apertura con attività su Portali Web realizzati da agenzia specializzata Every day Srl, proprio sul significato del Giorno della Memoria e la presentazione delle opere degli artisti partecipanti.Attraverso le opere si legge la sequenza dei visi e il loro flemmatico stupore. Quello disincantato che ti lascia con gli occhi nel vuoto per tanto tempo. Le espressioni, le emozioni, la rabbia e l'ironia parlano e racchiudono la tragedia di vicende umane dolorose,gli amici che improvvisamente si allontanano, il carcere, il viaggio in treno verso il campo di concentramento di Auschwitz, fino ad arrivare alla struggente testimonianza dell'uccisione delle persone care, lì la luce finisce e lo sguardo spento lento muore.

Rossana Bucci è tra gli artisti che hanno aderito alla Giornata della memoria per lo "Spazio Contesa Arte" insieme a Silvana Guerini, Sevasti Iallussi, Gabriele Moreschi, Barbara Guarini, Greta Teveroli , Riccardo Ancillotti, Fernando Faracosimo, Julia Chutva, Stefania Nicolini, Nicola Ciolfi.

Già l'istituto italiano di ricerca sulla Shoah , sin dagli anni sessanta, per primo ha iniziato a studiare approfonditamente il fenomeno delle leggi razziali e della deportazione dall'Italia ed a ricostruire nomi, famiglie e storie degli oltre ottomila deportati ebrei italiani.

Per questa mostra, l'artista rimodula la sua arte con un'opera dedicata a tema. I toni diventano più spenti, osa dire, quasi ombrosi, a ritrarre le storture di un uomo lupus per l'altro uomo. I suoi cieli questa volta si tingono di grigio. Proprio il grigio melanconico che parla di Auschwitz.

Sono temi forti a cui l'artista dichiara di non voler appartenere. La sua tecnica, i suoi mandala amano parlare di luce, di colori. I suoi strappi fisici su tela, così come li definisce la stessa Lucia Anelli, corrispondente per Juliet, in questa tela sono fortemente segnati. Usa la carta, si serve di semplice carta per raccontare uno screpolato subìto, di lasciti, delusioni, vuoti silenzi che non trovano spiegazione, di come un tutto possa essere divenuto niente. Ma è quella stessa carta screpolata a parlare e diventa il potere di una incisione indelebile.
  • Rossana Bucci
  • Giorno della Memoria
Altri contenuti a tema
La comunità dei braccianti ricorda la Shoah: "Mai più" La comunità dei braccianti ricorda la Shoah: "Mai più" Il testo del messaggio diffuso dalla presidenza generale dell'associazione in occasione della Giornata della Memoria
Un dialogo sulla cultura ebraica con Rete Attiva Corato Un dialogo sulla cultura ebraica con Rete Attiva Corato L'incontro si inserisce nell'ambito delle celebrazioni della Giornata della Memoria
"Ricordare per non rivivere", in memoria delle vittime del nazifascismo "Ricordare per non rivivere", in memoria delle vittime del nazifascismo La Giornata della Memoria in un evento congiunto di Forum degli Autori, Agorà 2.0 e U.N.I.M.R.I.
A Corato una mostra per non dimenticare l’orrore della Shoah A Corato una mostra per non dimenticare l’orrore della Shoah Dal 23 al 27 gennaio sarà allestita nel Chiostro del Palazzo di Città
A Corato una giornata di eventi per ricordare il genocidio di Rom e Sinti A Corato una giornata di eventi per ricordare il genocidio di Rom e Sinti Iniziativa dell'interassociativo Rete Attiva
Dieci giorni di eventi per ricordare la Shoah Dieci giorni di eventi per ricordare la Shoah In occasione del Giorno della Memoria le associazioni si uniscono e propongono un fitto programma di incontri
«Per non dimenticare i crimini nazisti contro un popolo inerme» «Per non dimenticare i crimini nazisti contro un popolo inerme» Il messaggio del commissario prefettizio in occazione della Giornata della Memoria
Rossana Bucci e Oronzo Liuzzi espongono allo Spazio Ophen Virtual Art Gallery di Salerno Rossana Bucci e Oronzo Liuzzi espongono allo Spazio Ophen Virtual Art Gallery di Salerno 164 opere su un totale corpus grafico di  ben 281 opere arrivate da ogni parte del mondo
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.