Perrone
Perrone
Politica

Perrone in conferenza stampa: «I miei avversari hanno firmato un accordicchio»

Convocati i giornalisti per parlare di progetti. Inevitabile il cenno all'accordo tra De Benedittis, Longo e Bovino

Un incontro con i giornalisti per discutere di programmi, per portare alla pubblica attenzione una visione di città futura, attraverso la proposta di alcuni progetti. Gino Perrone prova a prendersi la rivincita rispetto al maltempo che non ha reso possibile lo svolgimento del suo comizio nella serata di domani e si presenta ai giornalisti preparato ad illustrare alcune novità che ha intenzione di realizzare qualora fosse eletto sindaco.

Inevitabile, però, prima di entrare nel merito dei progetti, un passaggio sull'accordo siglato tra i tre suoi avversari per fare fronte comune anche in consiglio comunale, allargando di fatto l'eventuale maggioranza a 18 consiglieri.

"Questo è un 'accordicchio' della sinistra e del M5s tanto traballante quanto poco leale e poco trasparente nei confronti di chi li ha votati al primo turno", ha esordito il candidato Gino Perrone. "Non si parla di programmi, né di contenuti, apparentemente si parla solo del numero dei componenti la maggioranza. Sarà proprio vero?" si chiede Perrone. "Un 'accordicchio' sottoscritto da chi fino a ieri si urlava addosso e giurava che mai si sarebbe unito agli altri, e invece oggi si trova sullo stesso banco: quello dei falsi imbonitori".

Quindi, si chiede: "Dov'è finito il civismo di certe liste? E' evidente che la loro logica, oggi, pare essere solo quella della spartizione delle poltrone".

Il punto cruciale dell'incontro è stato tuttavia il momento in cui il candidato sindaco del centrodestra ha presentato alcune tavole di Progetti che riguardano la riqualificazione urbanistica e il miglioramento dell'arredo urbano di alcune aree della città di Corato. Nuovo verde per Corso Mazzini, particolare attenzione al decoro urbano in particolare nelle zone periferiche, ripavimentazione e lavori di riqualificazione nel cimitero comunale e sistemazione dell'illuminazione pubblica sull'extramurale, i cui pali non saranno più collocati al centro della carreggiata bensì lateralmente.

Perrone ha tuttavia chiarito che queste idee rappresentano soltanto una parte di una proposta molto più ampia: "Questa è la settimana in cui presenterò progetti e proposte, e ho voluto cominciare dalle migliorie ormai non più rinviabili di alcune zone della città, e altre, in questi giorni ne ".

In conclusione Gino Perrone ha rimarcato: "Sono in attesa di una risposta da parte dei miei avversari circa il confronto tv che ho proposto, e successivamente al confronto pubblico in piazza".
  • Luigi Perrone
Altri contenuti a tema
Ballottaggio, Perrone lancia la sfida: «Voglio il confronto con i miei avversari» Ballottaggio, Perrone lancia la sfida: «Voglio il confronto con i miei avversari» Clamorosa richiesta del candidato del centrodestra
Perrone suona la carica: "Si cambia marcia in vista del ballottaggio" Perrone suona la carica: "Si cambia marcia in vista del ballottaggio" Il candidato sindaco del centrodestra convoca i giornalisti
Covid, Perrone: «Sono negativo al tampone» Covid, Perrone: «Sono negativo al tampone» Il candidato sindaco del centrodestra si è sottoposto al test
Perrone-De Benedittis, sarà ballottaggio Perrone-De Benedittis, sarà ballottaggio Fuori dai giochi Bovino, che potrebbe essere l'ago della bilancia nel secondo turno. Longo rischia di non ottenere il seggio in consiglio comunale
Rinviato il "Dialogo di mezzogiorno" con il candidato sindaco Perrone Rinviato il "Dialogo di mezzogiorno" con il candidato sindaco Perrone Slitta l'appuntamento per sopraggiunti impegni del candidato
Confronto tra candidati sindaci, Perrone: «Non mi presto al teatrino della politica urlata» Confronto tra candidati sindaci, Perrone: «Non mi presto al teatrino della politica urlata» Il candidato del centrodestra non ci sarà. «Voglio evitare l'ennesimo patibolo mediatico»
Perrone dal palco: «Il confronto lo chiedono i perdenti. E con chi dovrei confrontarmi?» Perrone dal palco: «Il confronto lo chiedono i perdenti. E con chi dovrei confrontarmi?» Il candidato sindaco da Piazza Cesare Battisti tra risposte e monologo
Il sen. Perrone lascia l'assessorato all'urbanistica: "Dimissioni irrevocabili" Il sen. Perrone lascia l'assessorato all'urbanistica: "Dimissioni irrevocabili" L'esponente di Direzione Italia annuncia l'appoggio esterno all'amministrazione
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.