Corrado De Benedittis
Corrado De Benedittis
Ambiente

Scorie nucleari in Puglia, De Benedittis esprime totale dissenso

La nota di Palazzo di Città

Il sindaco De Benedittis dichiara il totale dissenso per l'individuazione di siti, tra Puglia e Basilicata, finalizzati all'eventuale realizzazione del Deposito Nazionale di scorie nucleari. A tal proposito esprime piena solidarietà ai sindaci di Gravina, Alesio Valente, di Altamura, Rosa Melodia e di Laterza, Francesco Frigiola.

L'idea stessa di realizzare un Deposito Unico Nazionale è, secondo i maggiori esperti della materia, ormai obsoleta.

Peraltro l'Italia, essendo ormai, con convinzione, un Paese denuclearizzato, non ha più centrali nucleari attive e non produce più quantitativi significativi di scorie: quelle esistenti potrebbero essere stoccate all'estero in siti già utilizzati a tal fine da paesi nuclearisti.

Già diciotto anni fa, Corrado De Benedittis, insieme ai comitati Alta Murgia e al Centro Studi Torre di Nebbia, fu tra i promotori delle manifestazioni di protesta, svoltesi in Puglia e Basilicata, contro l'ipotesi di realizzare il Deposito Nazionale a Scanzano Jonico.

I movimenti ambientalisti e pacifisti dell'epoca, di cui De Benedittis faceva parte, organizzarono la Marcia No Nuclear che unì in modo solidale le comunità pugliesi dell'area murgiana, dell'istituendo Parco delle Gravine di Laterza e dell'area Lucano-Materana.

Lo scorso anno, in qualità di consigliere comunale, De Benedittis lanciò l'allarme, circa le voci che il Governo centrale, d'intesa con la Sogin, stesse individuando, ancora una volta, tra Puglia e Basilicata, il luogo in cui ubicare il Deposito Nazionale.
In qualità di Sindaco di Corato, De Benedittis dichiara che metterà in campo tutte le proprie energie e poteri che la legge gli conferisce, per organizzare, d'intesa con i Comuni direttamente coinvolti, i rispettivi Consigli Comunali e con il Presidente della Regione Puglia, una ferma opposizione a tale nefasta eventualità.

La realizzazione del Deposito Nazionale, a soli 50 km dalla città di Corato, significherebbe lo stravolgimento delle prospettive di crescita e di sviluppo di tutto il territorio murgiano e del Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

Il futuro delle nostre comunità è legato, infatti, alla riqualificazione ambientale dei nostri luoghi, nell'ottica di promuovere una economia centrata sulle produzioni di qualità in campo agricolo e sulla ricerca tecnico-scientifica nel settore della meccanica di qualità. In un'epoca in cui il Recovery Plan orienta gli investimenti verso la Green Economy e la transizione ecologica, Corato e la Puglia non possono lasciarsi affondare da scelte miopi e passatiste ma rivendicano il diritto di guardare avanti in un'ottica Europea e Mediterranea.
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Domani a Corato la premiazione del progetto "La Terra in Classe. Differenziati" Domani a Corato la premiazione del progetto "La Terra in Classe. Differenziati" Appuntamento alle ore 10:00 nel teatro comunale
A Corato un progetto ecosostenibile sulla provinciale 231 A Corato un progetto ecosostenibile sulla provinciale 231 Due aziende coratine "green" bonificano e piantumano 200 alberi di pioppo in area dismessa
A Corato la giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili A Corato la giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili Il liceo artistico Federico II Stupor Mundi ha partecipato all'iniziativa nazionale con la "merenda green".
Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Lanciata la prima call per la presentazione del progetto
"LaPulita&Service" punta sulla formazione "LaPulita&Service" punta sulla formazione Corsi destinati al personale per arricchire le competenze sulle tecniche e sull'uso dei macchinari
Raccolti ottomila mozziconi a Corato: giovani all'opera Raccolti ottomila mozziconi a Corato: giovani all'opera Ottimi riscontri per l'iniziativa coordinata da "PuliAmo Corato"
Igiene ambientale a prova di sostenibilità, il caso virtuoso di “La Pulita & Service” Igiene ambientale a prova di sostenibilità, il caso virtuoso di “La Pulita & Service” La conferma arriva con il certificato “Ecolabel UE” conferito alla divisione Green
Coldiretti: Tropicalizzazione del clima triplica la presenza dei cormorani in Puglia Coldiretti: Tropicalizzazione del clima triplica la presenza dei cormorani in Puglia Da migratori, gli uccelli africani sono diventati stanziali in Puglia, con danni alla pesca negli allevamenti, in mare ed in laguna
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.