Giuseppe Lagrasta
Giuseppe Lagrasta
Arti e Professioni

«Sono infermiere, lascio Corato e vado a dare aiuto in Lombardia»

La storia di Giuseppe Lagrasta, giovane operatore sanitario di Corato

Chi sceglie di indossare un camice, di vivere nelle corsie degli ospedali, sa bene che il suo non è soltanto un impiego, un mestiere, bensì una vera e propria missione.

Quando c'è da salvare vite umane non ci sono legami territoriali che tengano. Chi ha scelto di cucirsi il camice addosso non può tirarsi indietro.

Ed è da questa considerazione che parte la scelta del giovane infermiere coratino Giuseppe Lagrasta.

«Ho risposto con il cuore e con la mente all'appello lanciato dalla regione Lombardia» afferma.

In brevissimo tempo, nonostante avesse già una occupazione, ha deciso di mettere a disposizione la sua professionalità la cui essenza è 'prendersi cura della persona'.

Giuseppe ha già pronte le valigie. Il 30 marzo prenderà servizio, a Milano, nell'ospedale messo a punto per l'emergenza Covid19, nei padiglioni della Fiera.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Ampliato il servizio di consegna a domicilio Ampliato il servizio di consegna a domicilio Il servizio sarà attivo dal lunedì al sabato
Contributo di solidarietà alimentare, per Corato oltre 400mila euro Contributo di solidarietà alimentare, per Corato oltre 400mila euro Diffusa la ripartizione comune per comune del fondo da 400milioni di euro dello Stato
La Caritas cittadina di Corato istituisce un numero per le emergenze La Caritas cittadina di Corato istituisce un numero per le emergenze Un servizio a disposizione di quanti vivono in difficoltà
Emergenza Coronavirus, dal Governo soldi ai comuni per buoni spesa per i cittadini Emergenza Coronavirus, dal Governo soldi ai comuni per buoni spesa per i cittadini Il presidente Anci, Antonio Decaro: «La priorità ora è che le famiglie possano sfamare i propri figli»
Ampliato il servizio di consegne a domicilio di alimentari e farmaci Ampliato il servizio di consegne a domicilio di alimentari e farmaci I non udenti potranno inviare un messaggio al numero dedicato
Mons. D'Ascenzo in preghiera al cimitero di Corato Mons. D'Ascenzo in preghiera al cimitero di Corato Il raccoglimento per i defunti a causa del coronavirus nei cimiteri delle città della diocesi
Coronavirus, da Unpli Puglia una raccolta fondi per gli ospedali pugliesi Coronavirus, da Unpli Puglia una raccolta fondi per gli ospedali pugliesi L'iniziativa delle Pro Loco per l'acquisto e donazione di attrezzature nelle terapie intensive
L'emergenza sanitaria diventa emergenza sociale. Con le attività chiuse è un problema anche mangiare L'emergenza sanitaria diventa emergenza sociale. Con le attività chiuse è un problema anche mangiare Tanti i cittadini che in seguito alle chiusure per contenere l'epidemia sono senza lavoro e senza reddito, e le misure del Governo per ora non bastano
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.