Firma protocollo d'intesa Comune di Corato - Terna
Firma protocollo d'intesa Comune di Corato - Terna
Ambiente

Spostamento dell'elettrodotto, c'è la firma

Mazzilli a Roma firma con Terna il protocollo d'intesa

Sicurezza e sostenibilità, riduzione del 15% dei sostegni elettrici, un tracciato frutto di un continuo dialogo con il territorio: è stato siglato nei giorni scorsi a Roma fra Comune di Corato e Terna (la società titolare della rete elettrica e che si occupa dello spostamento dell'elettrodotto) il Protocollo di Intesa per la condivisione dell'intervento di delocalizzazione dell'elettrodotto "Corato – Bari Industriale 2" nel tratto ricadente nel centro abitato di Corato.

L'intervento, attualmente in fase autorizzativa, una volta completato consentirà di rendere più moderna ed efficiente la rete elettrica dell'area e di riqualificare, grazie allo spostamento di vecchi tralicci elettrici in un'area prevalentemente agricola, anche la zona C167 del Comune di Corato attraverso la completa demolizione della porzione di linea a ridosso delle abitazioni.

"Questo consentirà di coniugare un'esigenza elettrica con un evidente beneficio ambientale per tutti i cittadini interessati dal passaggio delle vecchie linee" spiega il Sindaco, Massimo Mazzilli, che tiene a sottolineare come l'incontro sia stato "anche l'occasione per la firma di una convenzione che prevede il finanziamento da parte di Terna SpA di opere di riqualificazione ambientale nel Comune di Corato, ed in particolare per illuminare Via Castel del Monte e San Magno fino alla zona residenziale dell'Oasi di Nazareth".

E' bene ricordare che l'ammodernamento dell'elettrodotto "Corato – Bari Industriale 2", si rende necessario per soddisfare le mutate esigenze del sistema elettrico dell'area, e consentirà di integrare in rete la crescente produzione di energie da fonti rinnovabili. La nuova linea, il cui tracciato è frutto di un continuo dialogo con i territori interessati, consentirà di aumentare l'efficienza, la sicurezza e la sostenibilità della rete elettrica dell'area grazie anche alla riduzione del 15% dei sostegni elettrici. Terna nella progettazione ha privilegiato aree poco antropizzate e lontane dai centri abitati prevedendo in alcuni tratti anche l'utilizzo di sostegni monostelo a ridotto impatto ambientale.

"Era nel mio programma elettorale, l'avevamo promesso e siamo riusciti a farlo anche meglio di quanto ipotizzato: lo spostamento dell'elettrodotto avverrà con un margine ancora più alto di sostenibilità ambientale, come da noi richiesto a Terna, secondo una politica che da sempre questa Amministrazione Comunale ha perseguito e portato avanti con convinzione. La nuova linea potenzierà e assicurerà costantemente la fornitura di energia elettrica alle nostre imprese e alle famiglie, senza cali di tensione o black out risolvendo così un'altra sentita istanza avanzata dai nostri imprenditori. E' stato un lavoro serio ed impegnativo favorito anche da diverse occasioni di confronto pubblico alle quali hanno partecipato i responsabili di Terna, che anche per questo voglio ringraziare e per aver permesso di portare a soluzione l'annosa vicenda dello spostamento dell'elettrodotto da una delle aree più densamente abitate della nostra Città."
  • Elettrodotto
Altri contenuti a tema
Elettrodotto, Legambiente: "Opera utile e necessaria" Elettrodotto, Legambiente: "Opera utile e necessaria" La posizione dell'associazione ambientalista rispetto alla controversa tematica
C'è l'ok del Ministero, l'elettrodotto sarà spostato. Una vittoria di Pirro C'è l'ok del Ministero, l'elettrodotto sarà spostato. Una vittoria di Pirro Ieri la notizia in commissione urbanistica
Elettrodotto, si valuterà anche l'ipotesi di delocalizzazione proposta da Diaferia Elettrodotto, si valuterà anche l'ipotesi di delocalizzazione proposta da Diaferia I consiglieri di maggioranza però avvertono: «difficile tornare indietro»
Elettrodotto, De Benedittis: «La proposta di Terna è un insulto alla città» Elettrodotto, De Benedittis: «La proposta di Terna è un insulto alla città» Il commento al protocollo d'intesa tra Comune e Terna
Elettrodotto: centomila euro per chiudere la partita. «Le ombre si allungano» Elettrodotto: centomila euro per chiudere la partita. «Le ombre si allungano» Il protocollo d'intesa tra Comune e Terna non convince
Elettrodotto, Mazzilli: «È arrivato il momento dello spostamento» Elettrodotto, Mazzilli: «È arrivato il momento dello spostamento» La nota da Palazzo di Città
Elettrodotto: una conferenza per illustrare «la soluzione progettuale più semplice, economica, eco-compatibile» Elettrodotto: una conferenza per illustrare «la soluzione progettuale più semplice, economica, eco-compatibile» Una iniziativa di "Un cantiere in comune"
© 2016-2018 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.