Via Falcone
Via Falcone
Attualità

Strada groviera? La sistemano i cittadini a loro spese

L'intervento su via Falcone, controversa strada privata ad uso pubblico

Via Falcone, via Borsellino e tutte le strade private ad uso pubblico nei pressi di via Andria versano in uno stato di conservazione che può, senza timore di smentita, essere definito "pericoloso".

Il passaggio continuo di automobili su quelle che sono a tutti gli effetti strade private ma sulla quale possono transitare anche i mezzi di chi non è proprietario di quelle strade, hanno ridotto il manto ad un colabrodo. Non ci si può aspettare l'intervento della pubblica amministrazione per le opere di manutenzione: quelle strade sono private e la manutenzione tocca ai privati.

Da anni è in corso la battaglia del comitato di quartiere per cedere al Comune quelle strade o comunque chiedere un intervento nella manutenzione delle stesse. Una battaglia, purtroppo, ancora senza esito e che vede i residenti della zona manifestare un disagio sempre più forte.

Persino in Consiglio comunale più volte si è parlato della questione. Non ultimo, il consigliere di maggioranza Pasquale Pomodoro aveva citato alcune sentenze della magistratura che prevedevano una collaborazione dei Comuni nella manutenzione di strade che, seppur giuridicamente private, sono in sostanza pubbliche. Pomodoro aveva persino suggerito l'inibizione al traffico di quelle strade, considerato il loro cattivo stato di conservazione che costituisce un autentico pericolo per chi le attraversa, a bordo di mezzi o semplicemente a piedi.

Oggi gli uffici stanno valutando se e quali azioni possa intraprendere il Comune nella gestione di quelle strade. Frattanto la situazione di degrado si è acuita a tal punto che i privati hanno messo mano al portafogli ed incaricato una azienda di rattoppare le voragini che nel tempo si erano create sul manto stradale.

Un modo per rendere più sicura la strada. Una soluzione temporanea e momentanea: si tratta di manutenzioni che non possono essere svolte dai privati in maniera ordinaria, poiché impegnative anche sul piano economico. E, poi, perché pagare a proprie spese la manutenzione di un bene (la strada, appunto) che viene utilizzata da tutta la cittadinanza?

Il nodo è difficile da sciogliere, frattanto rischiano di essere lesi sia i diritti dei proprietari della strada sia quelli dei comuni cittadini che ormai usano quelle strade in maniera diffusa, in ragione del fatto che si tratta di maglie che collegano in maniera rapida due arterie ad intenso traffico.
nnn
  • Strade
Altri contenuti a tema
Incidenti stradali, la sp231 è la strada provinciale più pericolosa di Puglia Incidenti stradali, la sp231 è la strada provinciale più pericolosa di Puglia 43 incidenti con 3 morti e 71 feriti: il triste primato
Buche stradali, una lettrice: «Ho fatto tredici segnalazioni da inizio marzo» Buche stradali, una lettrice: «Ho fatto tredici segnalazioni da inizio marzo» La denuncia sul pessimo stato del manto stradale in diverse zone della città
Strada provinciale Ruvo - Corato, «il manto stradale si sta sgretolando» Strada provinciale Ruvo - Corato, «il manto stradale si sta sgretolando» La segnalazione di un nostro lettore
Savino e le buche stradali. Corato? Un campo da golf Savino e le buche stradali. Corato? Un campo da golf Esilarante la video denuncia del nostro simpatico concittadino
«Ora basta», 106 firme per togliere via Donati dal degrado. FOTO «Ora basta», 106 firme per togliere via Donati dal degrado. FOTO È la strada che collega all'ospedale. «Denunceremo l'omissione in atti d'ufficio»
2 Strade private a uso pubblico, Noi con l'Italia: «Si faccia manutenzione o si chiudano al traffico» Strade private a uso pubblico, Noi con l'Italia: «Si faccia manutenzione o si chiudano al traffico» Il coordinatore cittadino ritorna su un argomento urbanistico particolarmente sentito
1 Le voragini? Le rattoppano i cittadini Le voragini? Le rattoppano i cittadini In via Pietro Micca si tenta di rimediare
Arriva il metano nella zona industriale Arriva il metano nella zona industriale Iniziano i lavori per il tratto di condotta lungo la dorsale di via Castel del Monte
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.