Agricoltura
Agricoltura
Economia

Al via il censimento dell'agricoltura, coinvolti i Centri di Assistenza Agricola

Dovrà concludersi entro il 30 giugno 2021

Al via il settimo censimento generale dell'agricoltura che servirà a capire come sta cambiando il settore agricolo anche in considerazione dell'emergenza Covid e al suo impatto sull'economia italiana raccogliendo i dati indispensabili alle future politiche di sviluppo di un comparto strategico per gli approvvigionamenti alle famiglie, per l'export e per la sovranità alimentare del Paese.

Ad annunciarlo è la Coldiretti con riferimento al censimento che coinvolgerà le imprese agricole che per la prima volta potranno rivolgersi ai CAA (Centri di Assistenza Agricola) della Coldiretti per assistenza e supporto nella compilazione dei questionari Istat in formato esclusivamente digitale.

Tale attività di assistenza è un ulteriore esempio di attività di affiancamento delle imprese che la legge – spiega Coldiretti – assegna al CAA in un'ottica di semplificazione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione e di supporto per gli adempimenti burocratici. Grazie ad una profonda conoscenza della realtà agricola il CAA Coldiretti potrà contribuire, svolgendo le interviste che costruiscono il censimento, a realizzare la fedele fotografia del patrimonio agroalimentare del Paese.

I dati richiesti serviranno per conoscere le caratteristiche generali delle aziende agricole italiane, l'utilizzo dei terreni, la consistenza degli allevamenti, la forza lavoro utilizzata ed eventuali attività connesse. La rilevazione è prevista dal Regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 luglio 2018 relativo alle statistiche integrate sulle aziende agricole e Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1874 della Commissione del 29 novembre 2018 sui dati da presentare per l'anno 2020 a norma del Regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 luglio 2018.

Il censimento dovrà concludersi entro il 30 giugno 2021 e tenuto conto delle restrizioni dovute alla pandemia, tempi e modalità delle rilevazioni dovranno essere previamente concordati dagli imprenditori con gli operatori dei CAA. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alle sedi dei CAA Coldiretti di Puglia.
  • Agricoltura
Altri contenuti a tema
Piogge intense, in Puglia danni ai terreni e grave dispersione idrica Piogge intense, in Puglia danni ai terreni e grave dispersione idrica Prioritaria la realizzazione di una grande rete di bacini diffusi
Maltempo, dalla Regione contributi per danni da gelate e trombe d'aria Maltempo, dalla Regione contributi per danni da gelate e trombe d'aria In 10 anni la Puglia ha subito 3 miliardi di danni
Xylella, individuato focolaio a Canosa. Spagnoletti Zeuli: «La Regione non perda tempo» Xylella, individuato focolaio a Canosa. Spagnoletti Zeuli: «La Regione non perda tempo» Il presidente Restart esprime preoccupazione ma evita allarmismi
Formazione in agricoltura «Per profilare figure performanti e qualifiche professionali» Formazione in agricoltura «Per profilare figure performanti e qualifiche professionali» Coldiretti Puglia plaude al piano di azione regionale
Un contributo economico per i braccianti di Corato positivi al Covid Un contributo economico per i braccianti di Corato positivi al Covid Cimala Ebat di Bari stanzia 40mila euro per un aiuto economico una tantum agli operai agricoli colpiti dal virus
PSR, a rischio 256,6 milioni di euro da spendere entro l'anno PSR, a rischio 256,6 milioni di euro da spendere entro l'anno Coldiretti: «Speso solo il 36%, l’agricoltura pugliese non può permettersi di perdere neanche un euro»
Reti di imprese e sviluppo territoriale: proroga del bando Reti di imprese e sviluppo territoriale: proroga del bando Dilazione concessa fino al 10 novembre anche per i bandi a favore degli enti pubblici
Carburante agricolo ad accisa agevolata, concessioni maggiorate del 50% Carburante agricolo ad accisa agevolata, concessioni maggiorate del 50% Sostegno all'attività agricola gravata da avverse condizioni climatiche
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.