Don Marco Cannavò
Don Marco Cannavò
Religione

Don Marco Cannavò saluta la città di Corato. Tornerà nella diocesi di Milano

Saluti anche per don Aurelio Carella: si trasferirà a Barletta

Con una comunicazione alla chiesa diocesana S.E. Mons. Leonardo D'Ascenzo ha reso noto 'i nuovi uffici e incarichi pastorali'.
Nella missiva Mons. D'Ascenzo scrive:
"Carissimi presbiteri e diaconi, consacrati/e, fedeli laici, è compito del Pastore della comunità diocesana destinare agli uffici e agli incarichi pastorali suoi collaboratori che condividano con lui la sollecitudine per la guida dell'Arcidiocesi, per il bene delle comunità e dei fedeli. Dopo attento discernimento, sotto l'azione dello Spirito Santo, essendomi avvalso di consultazioni in uno spirito di sinodale collegialità, vi comunico le seguenti disposizioni relative a nomine e trasferimenti".

Tra i congedi per la città di Corato spicca quello di Don Marco Cannavò, da dodici anni nella nostra città al servizio come vicario parrocchiale nella parrocchia di Santa Maria Greca e guida spirituale, insieme a don Sergio Pellegrini, delle confraternite di Santa Maria Greca, Immacolata e Carmine oltre che dell'associazione intitolata alla serva di Dio Luisa Piccarreta, di cui don Marco è profondo conoscitore.

Don Marco raggiungerà la sua diocesi di orgine, quella di Milano, portando con sé l'esperienza vissuta nella nostra città nella quale si è fatto apprezzare per la sua cultura e per la capacità di trasmettere la Parola di Dio.

Don Marco sarà sostituito nel suo ruolo di vicario parrocchiale di Santa Maria Greca da don Francesco Nuzzolese, già Collaboratore presso la Parrocchia "SS. Angeli Custodi", nominato Vicario parrocchiale della Parrocchia "Santa Maria Greca" in Corato e Cappellano delle Suore "Figlie della Carità del Preziosissimo Sangue del Beato Tommaso Maria Fusco" in Corato.

Lascia la nostra città anche don Aurelio Carella, che ha ricoperto l'incarico di vicario parrocchiale nella parrocchia della Sacra Famiglia, per ricoprire il medesimo incarico presso la Parrocchia "Cuore Immacolato di Maria" in Barletta. Al suo posto arriverà a Corato don Nicola Salvemini, già Vicario parrocchiale della Parrocchia "Cuore Immacolato di Maria".

Cambio della guardia anche in Cancelleria: il vice cancelliere don Francesco Mastrulli diventa cancelliere arcivescovile. Il Sac. Giuseppe ABBASCIA, già Collaboratore di Curia, é nominato Vice Cancelliere Arcivescovile e Segretario della Segreteria Pastorale.

Tra i sacerdoti coratini, il Sac. Luigi Ciprelli, vicario parrocchiale della Parrocchia "Spirito Santo" in Trani, è nominato Cappellano delle Suore "Adoratrici del Sangue di Cristo" in Trani.

Inoltre, l'Arcivescovo ha comunicato le destinazioni pastorali dei seminaristi del Sesto Anno formativo in vista di un loro graduale inserimento nella pastorale diocesana. A Corato, presso la parrocchia della Sacra Famiglia, presterà il suo servizio il seminarista Mario Sciacqua.

Mons. D'Ascenzo, a conclusione della sua comunicazione afferma: "Le suddette nomine, ad eccezione del Parroco e Vicario parrocchiale della Parrocchia Immacolata di Trinitapoli, avranno decorrenza canonica a partire dal 1 ottobre, ma, essendo già le parrocchie impegnate nella programmazione del nuovo anno pastorale, invito caldamente i presbiteri e i seminaristi nominati a mettersi a disposizione già delle nuove realtà a cui sono stati destinati, d'intesa con gli altri sacerdoti con cui collaboreranno. Ringrazio di cuore i presbiteri che hanno assolto i precedenti uffici o incarichi, mettendosi a disposizione al rinnovamento; in particolar modo, desidero esprimere una profonda riconoscenza a Mons. Giuseppe ASCIANO, Cancelliere Arcivescovile per un trentennio, saggio servitore della Curia diocesana con la sua competenza e la sua prudenza, prezioso collaboratore nel servizio".
  • Chiesa
Altri contenuti a tema
Nuovi sacerdoti in arrivo nella chiesa coratina Nuovi sacerdoti in arrivo nella chiesa coratina Incarichi per i sacerdoti di Corato
Missionario rapito in Niger, la Chiesa di Corato in preghiera Missionario rapito in Niger, la Chiesa di Corato in preghiera Padre Pierluigi Macalli è nelle mani dei rapitori dallo scorso 17 settembre
La storia di Don Giuseppe, il prete nonno consacrato a 71 anni La storia di Don Giuseppe, il prete nonno consacrato a 71 anni Don Giuseppe Mangano è di Corato ma vive a Bologna da mezzo secolo
1 La statua di Sant’Antonio da Padova tra le vie della città di Corato La statua di Sant’Antonio da Padova tra le vie della città di Corato Dopo 50 anni il ritorno di una tradizione religiosa molto sentita dai fedeli
Felice Musto sarà ammesso tra i candidati all'ordine sacerdotale Felice Musto sarà ammesso tra i candidati all'ordine sacerdotale La celebrazione si terrà sabato presso la parrocchia di Santa Maria Greca
Cattolici e Valdesi si incontrano a 500 anni dalla Riforma di Lutero Cattolici e Valdesi si incontrano a 500 anni dalla Riforma di Lutero Due incontri ecumenici per la Zona Pastorale San Cataldo e la Chiesa Valdese di Corato
Sul quotidiano "Avvenire" Mons. Pavone ricorda l'Arcivescovo Pichierri Sul quotidiano "Avvenire" Mons. Pavone ricorda l'Arcivescovo Pichierri Domenica si celebrerà la giornata diocesana del quotidiano cattolico
Domani si celebra la Giornata Comunitaria della comunità ecclesiale cittadina Domani si celebra la Giornata Comunitaria della comunità ecclesiale cittadina E’ prevista la partecipazione di sacerdoti, diaconi, religiosi e consacrati, laic
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.