Drone
Drone
Territorio

Droni sentinella per la sicurezza dell'agro di Corato con il bando GAL

Effettuato anche risanamento dell'arteria nevralgica della II Strada mediana della Murgia

Ben presto l'agro dei comuni di Andria e Corato sarà sorvegliato efficacemente da sentinelle robot di ultimissima generazione: non è fantascienza, ma è quello che avverrà per effetto di un finanziamento destinato alle due municipalità, effetto di un bando del Gruppo di Azione Locale "Le Città di Castel del Monte".

Questo sovvenzionamento permetterà l'entrata in servizio di velivoli robotizzati per la sicurezza rurale. I droni, che saranno pilotati da personale formato alle procedure di volo teleguidato, garantiranno un controllo capillare delle campagne, potendo raggiungere, in tempo reale, anche zone impervie ed effettuare in sicurezza tracciamenti e rilievi di ogni tipo, come i fenomeni di inquinamento dell'ambiente e abusivismo edilizio, nonché le attività di prevenzione dei crimini predatori in generale.

Soddisfazione anche per l'intervento di risanamento effettuato dal Consorzio di Bonifica "Terre d'Apulia" lungo la II Strada mediana della Murgia, alle spalle di Castel del Monte, un'arteria nevralgica che collega Montegrosso con la SP 238, diretta ad Altamura. Lungo alcuni tratti degradati, il Consorzio ha raccolto le segnalazioni del GAL per disporre un ripristino di un tratto di grande pregio paesaggistico e strategico ai fini turistici, poiché rappresenta la strada più panoramica dell'intera area del Parco nazionale dell'Alta Murgia. «Sono queste le risposte più utili per il territorio, – è il commento del presidente del GAL Michelangelo de Benedittis, – perché nascono da precise esigenze degli stakeholders attivi, non da imposizioni generiche dettate da tempi di spesa.

Il nostro GAL ascolta le domande e risponde ai dubbi traducendoli in fatti concreti, sfruttando le possibilità di spesa offerte dal nostro piano di azione. Ciononostante, anche intervenire nel dibattito sulla viabilità rurale è una prerogativa che rivendichiamo con orgoglio, cercando di interloquire in maniera efficace, come è accaduto con il Consorzio di Bonifica, e riuscendo a sbrogliare una contorta matassa burocratica sempre a beneficio dello sviluppo della nostra terra».
  • GAL
Altri contenuti a tema
Innoviamo e Diversifichiamo, ancora un’opportunità dal GAL Innoviamo e Diversifichiamo, ancora un’opportunità dal GAL Prolungato al 13 settembre il termine per la scadenza del bando per le imprese innovative
In Piazza Buonarroti un centro per il piccolo commercio di prodotti: in arrivo fondi dal GAL In Piazza Buonarroti un centro per il piccolo commercio di prodotti: in arrivo fondi dal GAL Previsto anche un finanziamento per il bike sharing
Innovare e diversificare, ancora opportunità per le imprese di Andria e Corato Innovare e diversificare, ancora opportunità per le imprese di Andria e Corato Ripubblicato il bando relativo alla misura 4.2 del PSR
Rilancio delle zone rurali di Corato, i bandi del GAL Castel del Monte Rilancio delle zone rurali di Corato, i bandi del GAL Castel del Monte Il presidente De Benedittis: «Le amministrazioni imprimano una spinta decisiva ai procedimenti»
Vivere il Parco dell’Alta Murgia? Più facile con un webinar dedicato Vivere il Parco dell’Alta Murgia? Più facile con un webinar dedicato Guida alla comprensione del bando 3.2 per le nuove attività nell’area verde tra Andria e Corato
Nucleare, GAL e Slow Food: «Giù le mani dalla Murgia» Nucleare, GAL e Slow Food: «Giù le mani dalla Murgia» De Benedittis: «La Murgia è madre, ogni ombra di insediamento nucleare è bene che stia lontana»
"Vivendo il Parco", spazio alla promozione turistica con il bando del GAL "Vivendo il Parco", spazio alla promozione turistica con il bando del GAL L’intervento è diretto alle piccole e microimprese del territorio dei comuni di Andria e Corato
GAL "Castel del Monte", quattro i coratini nel consiglio di amministrazione. De Benedittis confermato presidente GAL "Castel del Monte", quattro i coratini nel consiglio di amministrazione. De Benedittis confermato presidente Entrano nel CDA il sindaco De Benedittis, il presidente del Parco Tarantini. Conferma per Tommaso Loiodice
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.