Via dei floricoltori Ruvo di Puglia
Via dei floricoltori Ruvo di Puglia
Territorio

Emergenza Covid, nuovo drive through nel nord barese: è a Ruvo di Puglia

Lo ha annunciato il sindaco Pasquale Chieco

Esattamente un mese fa il sindaco di Corato Corrado De Benedittis annunciava l'imminente attivazione di una postazione per la somministrazione di test rapidi sul Covid 19 in modalità drive through nella città di Corato.

Soltanto qualche giorno fa un nostro articolo richiamava la necessità dell'attivazione della postazione, atteso l'incremento considerevole di casi di positività nel territorio del Comune di Corato. Da Palazzo di Città ci fu riferito che era in corso una interlocuzione tra l'amministrazione e la ASL per le ultime definizioni.

Nel primo pomeriggio di oggi, invece, il sindaco di Ruvo di Puglia Pasquale Chieco, ha annunciato l'avvio dei lavori di una postazione drive through per la somministrazione dei test per il Covid ad appena 7 chilometri da Corato, nella vicina Ruvo di Puglia, appunto.

Ecco quanto scrive Chieco.

«La giornata è iniziata con due buone notizie che riguardano il potenziamento della dotazione sanitaria nella nostra città. Nei prossimi giorni Ruvo di Puglia avrà una postazione USCA (l'Unità Speciali di Continuità Assistenziale, composta dai medici che visitano i pazienti Covid che si trovano a casa o comunque fuori dalle strutture ospedaliere). La postazione avrà sede presso il nostro PTA (ex ospedale) e oggi sono iniziati, con procedura d'urgenza, i lavori necessari a rendere i locali individuati idonei al servizio.
Passi avanti importanti anche per l'attivazione 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐬𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐟𝐮𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐕𝐢𝐚 𝐅𝐥𝐨𝐫𝐢𝐜𝐮𝐥𝐭𝐨𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐬𝐞𝐝𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐥'𝐞𝐬𝐞𝐜𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐭𝐞𝐬𝐭 𝐫𝐚𝐩𝐢𝐝𝐢 da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta in modalità drive through: il Direttore dell'area gestione Tecnica della ASL di Bari ingegner Sansolini ha comunicato con nota scritta l'idoneità strutturale del luogo che ospiterà il servizio messo a disposizione dal Comune. Il prossimo passo è l'implementazione impiantistica per la quale abbiamo già stanziato 10.000 euro.
Oltre al Direttore del Distretto Dottor Giorgio Saponaro, sempre attento ai fabbisogni della nostra comunità, tengo a ringraziare il Dottor Pino Caldarola, fiduciario cittadino dell'Ordine dei Medici, col quale sin dall'inizio di questa pandemia abbiamo realizzato una stretta collaborazione che ci ha portato a ideare e realizzare, oggi, questo importantissimo servizio per i nostri cittadini.
Si tratta di due interventi non semplici, ma che devono essere attivati in tempi molto brevi (spero già entro la prossima settimana). Lavoreremo intensamente ora fino al traguardo finale».
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
In ospedale poco più di 6 pugliesi ogni 100 positivi al Covid In ospedale poco più di 6 pugliesi ogni 100 positivi al Covid Il virus continua a circolare: altri 248 casi registrati nelle ultime ore
"Le mascherine date a scuola non sono conformi". Chiesto il ritiro di due lotti "Le mascherine date a scuola non sono conformi". Chiesto il ritiro di due lotti Toccherà agli istituti scolastici verificare il numero di lotto
Lopalco: «Siamo di fronte ad una nuova ondata pandemica» Lopalco: «Siamo di fronte ad una nuova ondata pandemica» L'invito alla vaccinazione dell'assessore alla Sanità
Green pass obbligatorio per locali e ristoranti al chiuso Green pass obbligatorio per locali e ristoranti al chiuso Ecco le decisioni del Governo
Contrasto alla crisi economica da pandemia, ampliata platea dei beneficiari Contrasto alla crisi economica da pandemia, ampliata platea dei beneficiari Il Consiglio regionale approva all'unanimità
Covid, la domenica in Puglia lascia ben sperare: 247 nuovi positivi su 4700 tamponi Covid, la domenica in Puglia lascia ben sperare: 247 nuovi positivi su 4700 tamponi Si contano 25 morti, in prevalenza nel tarantino
Puglia verso la zona gialla a partire da lunedì Puglia verso la zona gialla a partire da lunedì Il calo dei contagi e la diminuzione dei ricoveri lascia ben sperare. Attesa l'ufficialità
Restrizioni Covid, Gesualdo: «Peso psicologico diventa principale causa di stress» Restrizioni Covid, Gesualdo: «Peso psicologico diventa principale causa di stress» Il presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo lancia un monito: «Servono aiuti concreti da politica e istituzioni»
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.