Economia
Economia
Economia

Micro e piccole imprese, al via una misura da 3milioni per i Confidi

Approvate le linee guida per l'avviso pubblico

Sono state approvate ieri, in Giunta regionale, le Linee Guida per una nuova, innovativa, misura promossa dall'Assessorato allo Sviluppo Economico e finalizzata a garantire liquidità al nostro sistema produttivo e un più agevole accesso al credito soprattutto per le micro e piccole imprese pugliesi.

A questo scopo il Governo regionale, nel suo percorso di esplorazione e di sperimentazione di strumenti di finanza innovativa, ha approvato le linee guida per la successiva pubblicazione di un apposito bando finalizzato all'assegnazione di risorse a favore di Cooperative di garanzia e Consorzi fidi per la concessione di garanzie pubbliche per operazioni di credito attivate da micro e piccole imprese, esclusivamente per il tramite di piattaforme di Lending.

Il lending-based crowdfunding (LBC), ricordo, rappresenta un canale di finanziamento, alternativo rispetto a quello degli intermediari creditizi tradizionali, per mezzo del quale famiglie e piccole imprese sono finanziate direttamente da una moltitudine di investitori privati.

L'incontro tra la domanda e l'offerta di credito avviene su piattaforme on-line dedicate, senza l'intermediazione di soggetti terzi e con costi sensibilmente più bassi.

Si tratta, quindi, di una rivoluzione copernicana nel meccanismo di finanziamento soprattutto delle piccole imprese che, negli ultimi anni, sta avendo una significativa espansione, soprattutto in Cina, Stati Uniti e Regno Unito.

Il fondo avrà una dotazione finanziaria iniziale pari a 3 milioni di euro e i destinatari dell'Avviso, che potranno essere ammessi alle agevolazioni, saranno i Confidi che potranno rilasciare alle MPMI garanzie su finanziamenti di importo massimo tra 10.000,00 e 25.000,00 euro, nella misura massima dell'80% dell'ammontare del finanziamento richiesto.

I beneficiari di queste garanzie saranno le Micro e Piccole imprese e i liberi professionisti, in quanto equiparati alle micro e piccole imprese come esercenti attività economica.

«Sono estremamente soddisfatto per il lavoro svolto su questa innovativa misura che consentirà di aumentare le possibilità di accesso al credito del nostro sistema economico e produttivo, ampliando gli strumenti che la Regione Puglia mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese per poter avere la liquidità necessaria a sostenere le loro attività». Lo dice l'assessore Borraccino.
  • Regione Puglia
  • Imprese
Altri contenuti a tema
Rifiuti radioattivi in Puglia, presto nominata Cabina di Regia regionale Rifiuti radioattivi in Puglia, presto nominata Cabina di Regia regionale Il no unanime del Consiglio regionale
Puglia in zona gialla, Emiliano: «Non siamo in sicurezza» Puglia in zona gialla, Emiliano: «Non siamo in sicurezza» L'appello del presidente: «Sì a DaD e smart working e non uscire se non per stretta necessità»
Regione, nuove assunzioni nel trienno 2020 - 2022. Presto i bandi Regione, nuove assunzioni nel trienno 2020 - 2022. Presto i bandi L'assessore Stea illustra il provvedimento adottato dalla giunta
La Regione Puglia stanzia un ristoro da 4milioni per gli ambulanti La Regione Puglia stanzia un ristoro da 4milioni per gli ambulanti Capigruppo: «Unanimità sulla proposta per dare ossigeno alle imprese pugliesi»
Covid, Lopalco: «Vaccino in arrivo nei primi giorni di gennaio» Covid, Lopalco: «Vaccino in arrivo nei primi giorni di gennaio» Saranno impiegati 230 operatori per concludere la vaccinazione in 15 giornate lavorative
Custodiamo la Cultura, oltre 2 milioni per operatori dello spettacolo dal vivo Custodiamo la Cultura, oltre 2 milioni per operatori dello spettacolo dal vivo Bray: «Sovvenzioni, pari all’80% dei contributi assegnati nel 2019, per tutelare imprese e lavoro»
Loredana Capone incontra Prefetta e Questore. "Nessuno deve essere lasciato indietro" Loredana Capone incontra Prefetta e Questore. "Nessuno deve essere lasciato indietro" Emergenza sanitaria, lavoro, giovani e welfare fra i temi affrontati
La Puglia resta arancione, Emiliano: «Indice Rt fra i più bassi d'Italia» La Puglia resta arancione, Emiliano: «Indice Rt fra i più bassi d'Italia» Il Ministro Speranza conferma l'area di rischio arancione fino al 3 dicembre
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.