Pellegrini Torre disperata
Pellegrini Torre disperata
Associazioni

Pellegrini dal Belgio sulle tracce di Luisa Piccarreta

Scortati dalle Guardie Ambientali d'Italia hanno raggiunto Torre Disperata

Dal Belgio sulle tracce di Luisa Piccarreta, sino ai sentieri murgiani pur di raggiungere Torre Disperata, il luogo strettamente legato alla figura della santa coratina.

È l'avventura vissuta ieri da una trentina di pellegrini giunti a Corato desiderosi di visitare tutti quei luoghi che hanno caratterizzato la vita di Luisa Piccarreta e di vivere l'esperienza della quieta della murgia.

Per giungere però nella zona impervia della murgia dove Luisa Piccarreta trascorse parte della sua vita c'era bisogno di chi quei territori li conoscesse alla perfezione. Per questo l'associazione Luisa Piccarreta e comitato via Francigena hanno richiesto l'intervento delle Guardie Ambientali d'Italia che hanno letteralmente scortato i pellegrini sino ai luoghi di Luisa.

«Tra i nostri compiti rientra anche il metterci a disposizione per coloro che hanno necessità di raggiungere luoghi difficilmente raggiungibili. Siamo a disposizione del territorio e la nostra attività è finalizzata alla conoscenza e alla valorizzazione del nostro territorio per questo non abbiamo esitato ad accompagnare i pellegrini nella zona impervia di Torre Disperata» racconta Francesco Ventura, presidente delle Guardie Ambientali d'Italia.

«I pellegrini hanno potuto apprezzare tantissimo la bellezza del nostro paesaggio, rimanendo stupiti dal luogo incontaminato, dai colori e dagli odori che hanno potuto respirare. Siamo contenti di aver potuto contribuire a far vivere l'esperienza della murgia a chi è venuto da tanto lontano, su luoghi che molti di coloro che vivono il territorio ancora non conoscono» spiega Francesco Labartino, del nucleo aree impervie GADIT.
ngaditn
  • Guardie Ambientali d'Italia
Altri contenuti a tema
1 Sette cuccioli di cane abbandonati in un cartone, salvati dalle GADIT Sette cuccioli di cane abbandonati in un cartone, salvati dalle GADIT Fondamentale la segnalazione di un cittadino
Un montone a spasso per la strada. Recuperato dalle Gadit Un montone a spasso per la strada. Recuperato dalle Gadit In corso le ricerche per risalire al proprietario
Uccelli protetti salvati dalle Guardie Ambientali d'Italia Uccelli protetti salvati dalle Guardie Ambientali d'Italia Recuperati quattro piccoli di balestruccio
Guardie a cavallo nel Parco, sentinelle a tutela dell'ambiente Guardie a cavallo nel Parco, sentinelle a tutela dell'ambiente Attivo il servizio delle Guardie Ambientali d'Italia
I volontari, il braccio silenzioso e generoso dell'emergenza I volontari, il braccio silenzioso e generoso dell'emergenza L'impegno civile e sociale a servizio della collettività
Bomba ecologica rinvenuta nelle campagne tra Ruvo e Corato Bomba ecologica rinvenuta nelle campagne tra Ruvo e Corato Oltre una tonnellata di eternit scaricata illecitamente
Ladri di olive messi in fuga da Polizia Locale e Gadit Ladri di olive messi in fuga da Polizia Locale e Gadit Circa un quintale la refurtiva recuperata
Raccolta funghi, occhio alle prescrizioni Raccolta funghi, occhio alle prescrizioni Sono autorizzati alla raccolta solo coloro che hanno conseguito l'idoneità
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.