Progetto Piazza Vittorio Emanuele
Progetto Piazza Vittorio Emanuele
Vita di Città

Rigenerazione urbana e sociale, ecco la nuova Piazza Vittorio Emanuele

Iniziano oggi i lavori, con variazioni anche nella viabilità

Una piazza che non sia solo centrale a livello urbanistico, ma che rappresenti anche una centralità sociale con un riequilibrio delle linee, un recupero dallo stato di abbandono e l'apertura alla vita cittadina.

Hanno inizio da oggi i lavori di rigenerazione urbana di Piazza Vittorio Emanuele e Lungo Corso Garibaldi, con un progetto che si pone l'intento di stimolare un processo capace di riportare i cittadini a ridonare vita al centro storico, nell'ottica dell'accessibilità, sostenibilità ambientale e sicurezza. L'aspirazione è quella di ridare alla piazza il ruolo di centro attivo nella vita della città e nel territorio, farla tornare un luogo ideale dove abitare, per tutti, ma soprattutto per i giovani.

L'apertura del Cantiere coincide inevitabilmente con variazioni della viabilità lungo Corso Garibaldi, nel tratto interessato dai lavori di riqualificazione, con una interdizione al traffico veicolare nel corso della giornata, con possibilità di transito a partire dalle ore 18.00. Disposizioni in merito alla viabilità che subiranno variazioni in linea con l'avanzamento dei lavori la cui conclusione è prevista per il 30 aprile 2022.

Si tratta di un progetto oggetto di finanziamento pubblico regionale a valere sul bando pubblico per la selezione delle Aree Urbane e per l'individuazione delle Autorità Urbane in attuazione dell'ASSE PRIORITARIO XII "Sviluppo Urbano Sostenibile - SUS" del P.O. FESR- FSE 2014-2020, approvato con determinazione dirigenziale n.9 del 14 gennaio 2021 del Settore III - Lavori Pubblici - Ambiente- Agricoltura, dell'importo di € 946.000,00.

Il progetto è stato presentato ieri sera ad un nutrito pubblico di cittadini, residenti ed esercenti della zona interessata dal sindaco, Corrado De Benedittis, affiancato dall'Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Sinisi, dal dirigente del Settore Lavori Pubblici, Gianrodolfo Di Bari, dal Comandante della Polizia Locale, Giuseppe Loiodice e dagli architetti progettisti, Domenico Chiummento (Direttore dei lavori) e Michelangelo Olivieri.

Al lavoro quindi per interventi tesi allo sviluppo della mobilità sostenibile all'interno di quello che rappresenta un polmone verde centrale della nostra città. Verranno infatti messe in opera nuove essenze arboree per ricongiungere quell'anello esistente e trasformarlo in una "Infrastruttura verde", con una particolare concentrazione negli spazi di marciapiede più ampi, in modo da ottenere una mitigazione dell'effetto isola di calore. Questo, con la sistemazione e sostituzione della pavimentazione degradata e sconnessa ad oggi esistente.

Tutta la pavimentazione della piazza sarà inoltre sostituita con pavimenti autobloccanti e drenanti, così come saranno implementati gli impianti di captazione e smaltimento acque bianche mediante l'incremento di caditoie lungo la strada oggetto di nuova pavimentazione in basole.


In continuità con le strategie sottese agli interventi già previsti nel PIRU, il progetto mira a completare la riqualificazione del corso, in termini di sostenibilità ambientale.

L'obiettivo mobilità sostenibile si traduce nell'ampliamento delle isole pedonali, l'aumento della superficie dei marciapiedi lungo il tratto carrabile sul lato sinistro dell'area che ospita la fontana ornamentale della "Montagnola", con un basolato che andrà a sostituire l'asfalto, in continuità con quanto realizzato sulla parte di corso Mazzini. Contestualmente, saranno ridimensionati gli spazi adibiti a parcheggio con l'obiettivo di favorire lo sviluppo di attività commerciali in favore di una pedonalizzazione del corso cittadino.

La piazza sarà quindi perdonale, con l'intera area centrale interdetta al traffico veicolare, marciapiedi dotati di ampi scivoli che garantiranno anche una maggior accessibilità, e panchine dotate di spazi per carrozzine. Saranno previste anche rastrelliere nelle aree di sosta più ampie ed eventuali fermate di mezzi pubblici.

Spazio ai bambini con una area gioco a loro riservata e garantita la sicurezza in termini di illuminazione, con il restauro dei lampioni artistici e l'istallazione di colonnine e lampade a led, e videosorveglianza. Piazza Vittorio Emanuele sarà infatti dotata di telecamere di videosorveglianza con connessione in fibra ottica, diventando uno dei 70 punti cittadini in cui sarà istallata una dotazione totale di oltre 200 videocamere di sorveglianza, fra centro urbano ed extraurbano.
8 fotoPresentazione progetto Piazza Vittorio Emanuele
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Piazza Vttorio Emanuele
Altri contenuti a tema
Circolazione sospesa e divieto di sosta in Piazza Vittorio Emanuele. C'è l'ordinanza Circolazione sospesa e divieto di sosta in Piazza Vittorio Emanuele. C'è l'ordinanza Il provvedimento in linea con l'esecuzione dei lavori di rigenerazione
Rigenerazione di Piazza Vittorio Emanuele, il Comune presenta il progetto Rigenerazione di Piazza Vittorio Emanuele, il Comune presenta il progetto I lavori interesseranno aree pedonali e aree verdi della piazza e di Corso Garibaldi
La Montagnola compie 96 anni e si rifà il look La Montagnola compie 96 anni e si rifà il look La storia della fontana realizzata da Cataldo Musto nella ricerca condotta da Giuseppe Magnini e Rino Scarnera
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.