Adriatica Industriale Basket Corato
Adriatica Industriale Basket Corato
Basket

Basket, Corato combatte ma cede all’esperienza di Molfetta

La Serie C Gold 2021 inizia con una sconfitta per i neroverdi

Inizia con una sconfitta la Serie C Gold 2021 dell'Adriatica Industriale Basket Corato, che tra le mura amiche del PalaLosito cede il passo ad un ottimo Molfetta con il punteggio di 71-77. Nonostante l'assenza di pubblico, che ha ovviamente inficiato sull'atmosfera, il match è stato vibrante, con picchi ad alta intensità ed errori di troppo ambo le parti, causa preparazione fisica non ancora al top. I neroverdi, costretti ad inseguire sin dalle battute iniziali, hanno avuto il merito di restare sempre in scia dell'avversario, ma nei momenti di massima produzione offensiva è mancato quel guizzo che avrebbe fatto la differenza.

Parte con il freno a mano tirato il match, due minuti senza canestri, i primi acuti sono di Bricis da una parte, Omeragic dall'altra (6-6 al 3'). Corato fatica a colpire in penetrazione e in fase di non possesso soffre oltremodo la fisicità dei vari Omeragic Musci e Calò che provano a scavare il primo solco al match (6-13 al 6'). I padroni di casa, complice il bonus falli esaurito troppo presto, non possono difendere con la stessa intensità e spesso e volentieri mandano in lunetta gli avversari. Cito accorcia da sotto, Calò al tramonto del primo quarto regala il +12 agli uomini di Corvino: 12-24.

Alla ripresa del gioco, coach Cadeo cambia le carte in tavola, fanno il loro esordio i giovanissimi Del Tedesco (2004) e Matarrese (2003), i neroverdi partono anche bene con un 5-0 di parziale firmato Cioppa e De Angelis, ma la Dai Optical subito riprende il controllo delle operazioni con la bomba dall'angolo dell'ottimo Comollo (17-27 al 3'). L'Adriatica Industriale però, al netto di qualche errore di precisione e anche un po' di sfortuna, mostra maggiore velocità di esecuzione e manovra più fluida. Il quintetto pesante voluto da coach Corvino presta il fianco alla rapidità neroverde, capitan Bagdonavicius (12 punti) mette a referto il suo primo canestro e a metà tempo è 26-30. Corato resta attaccata all'avversario ma l'ultimo minuto è difensivamente da dimenticare: 2-8 di parziale, con le triple di Omeragic e Baraschi a cancellare la rimonta dei padroni di casa: 24-34, tutto da rifare.

Dopo la pausa lunga (accorciata ora a 5' per questioni legate al Covid), i neroverdi sembrano proseguire sulla falsa riga di fine primo tempo e non riescono ad incidere; solo i canestri di Di Diomede (10 punti) tengono a tre possessi l'Adriatica Industriale (41-50 al 25'). I coast to coast di Bagdonavicius e di uno straripante Idiaru, uniti alla precisione nel pitturato di Yabre, costringono al time out coach Corvino. La pausa però non cambia il canovaccio del match che ora è saldamente nelle mani coratine: Yabre (top scorer con 13 punti) e De Angelis firmano il primo vantaggio neroverde (52-50 al 28'). Ancora una volta però la fine del quarto è fatale ai colori neroverdi: Comollo, Dusels e Omeragic griffano un parziale aperto di 0-6 che porta le squadre all'ultimo riposo sul 52-56.

Ultimi decisivi 10': Idiaru lascia il campo per cinque falli, gli ospiti chiudono un parziale di 0-10 ma Corato è lì (54-60 al 33'). Questa volta è Molfetta a terminare presto il suo bonus falli, ma questo alla lunga non si rivelerà un vantaggio: i neroverdi iniziano a sprecare dalla linea della carità, i vari Bricis, Bagdonavicius, Di Diomede, De Angelis e Yabre realizzano solo 2 tiri liberi su 12 tentativi, dall'altra parte i biancoblu sembrano aver ritrovato il bandolo della matassa e provano a dare il colpo del ko al match: a metà tempo è 57-66. Questo Corato però ha sette vite e ben presto si rifà sotto con le triple di De Angelis e Cioppa (8 punti a testa), fino al 66-70 quando mancano due giri di lancette alla fine. Qui i padroni di casa hanno la possibilità di rientrare definitivamente nel match, ma i già citati tiri liberi, oggi maledetti, bloccano ogni velleità di rimonta. Baraschi, Comollo e Calò sigillano la vittoria dei viaggianti con il punteggio di 71-77.

Ai punti Corato ha meritato certamente la sconfitta, ma visto l'andamento della gara sono non pochi i rimpianti per gli uomini di coach Cadeo, che nei momenti topici del match hanno peccato di lucidità e anche di un po' di malizia ed inesperienza. Certamente anche la condizione fisica e atletica non ha aiutato i neroverdi, che si allenano da meno di un mese, ma questo lascia ben sperare: l'Adriatica Industriale ha uno dei roster più giovani della categoria e con il passare delle settimane potremo toglierci belle soddisfazioni, abbiamo visto sprazzi di ottima pallacanestro e questo team ha margini di miglioramento enormi.
  • Basket Corato 2020 -2021
Altri contenuti a tema
Basket serie C Gold, ecco la formula della post season Basket serie C Gold, ecco la formula della post season Quanto stabilito dalla Lega
Basket Corato, la trasferta di Bari chiude il girone d’andata   Basket Corato, la trasferta di Bari chiude il girone d’andata   Una vittoria sarebbe fondamentale per chiudere il girone d’andata in testa alla graduatoria
Basket Corato supera la prova Monteroni Basket Corato supera la prova Monteroni Vittoria sul parquet del PalaLosito
Basket Corato, al Palalosito arriva Monteroni   Basket Corato, al Palalosito arriva Monteroni   Domenica la quinta giornata di Serie C Gold
Basket, pazza Corato conquista un 83-86 a Mola Basket, pazza Corato conquista un 83-86 a Mola Domina, si butta via, ma alla fine la spunta
Basket Corato a Mola a caccia di continuità Basket Corato a Mola a caccia di continuità Domenica si torna in campo fuori casa
La stracittadina si tinge di neroverde, Basket Corato si impone su NMC La stracittadina si tinge di neroverde, Basket Corato si impone su NMC Il primo derby Quattro Torri si conclude con il punteggio di 60-56
Il basket coratino pronto per il derby. Il match in diretta streaming Il basket coratino pronto per il derby. Il match in diretta streaming La Nuova Matteotti Corato in campo contro l'AS Basket Corato per una stracittadina al Palalosito
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.