Amianto
Amianto
Ambiente

Amianto, campagne invase dal rifiuto killer

Materiale pericoloso invade le campagne

Alla segnalazione di un nostro concittadino relativa alla presenza di canaline di amianto nei terreni di via Giappone è seguito un giro di perlustrazione da parte delle Guardie Ambientali d'Italia per rilevare ulteriore presenza di amianto nelle campagne cittadine.

I volontari hanno agito con una perlustrazione a lungo raggio nel corso della quale si sono imbattuti in frequenti cumuli di amianto, anche disgregato, la cui pericolosità è nota a tutti.

Via Giappone, Via San Vittore, via vecchia Trani e altre zone perlustrate dalle Guardie hanno portato alla luce una situazione sconcertante che necessita di immediata bonifica prima che il danno provocato dall'abbandono scellerato di materiale in amianto diventi ancora più grave.

Abbandonare l'amianto nel terreno, magari anche coltivato, significa consentire alle polveri di insediarsi nel terreno e di essere mescolate al nutrimento delle piante che poi finiranno sulle nostre tavole, con enorme nocumento per la salute.

La presenza di amianto nelle zone individuate dalle Guardie è stata indicata agli organi preposti

14 fotoAmianto, campagne invase dal rifiuto killer
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
Se l'amianto è FRIABILE: esiste il pericolo di inalarne fibre
Il materiale che contiene amianto può essere facilmente sbriciolato o ridotto in polvere con la semplice pressione manuale.
In tal caso le fibre di amianto sono libere o debolmente legate.
Le fibre che si liberano sono talmente sottili da rimanere in sospensione nell'aria anche a lungo e risultare facilmente inalabili.
Anche i materiali contenenti amianto compatto possono diventare un rischio se abrasi o danneggiati.
E' importante controllare lo stato di conservazione di tutti i materiali contenenti amianto ed evitare gli interventi che possano danneggiarli
(Fonte: Arpa Veneto)
  • Guardie Ambientali d'Italia
Altri contenuti a tema
Il Gen. Giuseppe Giove in visita nella sede delle GADIT Il Gen. Giuseppe Giove in visita nella sede delle GADIT Il militare è stato omaggiato di un attestato di onore
La Protezione Civile premia il volontariato delle GADIT La Protezione Civile premia il volontariato delle GADIT Un encomio dalle mani di Ruggiero Mennea "per la sensibilità e il senso civico"
Ancora auto cannibalizzate rinvenute sulla Murgia Ancora auto cannibalizzate rinvenute sulla Murgia Il ritrovamento nelle campagne tra Corato e Andria
Rifiuti abbandonati sulla provinciale 238 Rifiuti abbandonati sulla provinciale 238 La spazzatura è stata rimossa su indicazione delle GADIT
Da Rapolla a Corato, la storia a lieto fine di un'auto rubata Da Rapolla a Corato, la storia a lieto fine di un'auto rubata È stata consegnata ai legittimi proprietari
Decine di litri di oli esausti abbandonati in campagna Decine di litri di oli esausti abbandonati in campagna Il rinvenimento da parte delle Guardie Ambientali d'Italia
Auto carbonizzata rinvenuta nel Parco dell'Alta Murgia Auto carbonizzata rinvenuta nel Parco dell'Alta Murgia In azione il nucleo aree impervie delle Guardie Ambientali d'Italia
Polizia locale e Guardie Ambientali d'Italia insieme nella lotta agli zozzoni Polizia locale e Guardie Ambientali d'Italia insieme nella lotta agli zozzoni Firmato il protocollo con l'associazione ambientalista di Corato
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.