pesci. <span>Foto GADIT  Corato</span>
pesci. Foto GADIT Corato
Ambiente

Anomala moria di pesci alla diga del Basentello, ispezione delle GADIT di Corato

Lo strano fenomeno è stato ispezionato dalle guardie ambientali d'Italia. Tutto nella norma

L'impressionate scena che appare agli occhi di chi si reca alla diga del Basentello, in località Poggiorsini, lascia adito a preoccupazioni. Centinaia di esemplari di carassio che galleggiano sulle acque, morti.

Un insolito fenomeno che è stato segnalato alla sezione ittica delle Guardie Ambientali d'Italia di Corato che hanno voluto vederci chiaro.

Recatesi sul posto le guardie hanno potuto riscontrare l'inquietante situazione. Si è dunque provveduto ad una analisi estemporanea delle acque dalla quale non è emerso alcun segnale di inquinamento.

«I carassi - spiegano le guardie ambientali d'Italia - sono pesci particolarmente sensibili al repentino innalzamento delle temperature. Le condizioni climatiche di questi giorni hanno indotto i pesci all'anossia, provocandone la morte. Ci sentiamo di garantire che non dipende dalla qualità dell'acqua questo fenomeno straordinario e particolare. Nella diga, infatti, vivono quattro specie di pesci, ma il fenomeno ha riguardato esclusivamente il carassio».
gaditgaditgaditgaditgaditgaditgadit
  • Guardie Ambientali d'Italia
Altri contenuti a tema
Il Gen. Giuseppe Giove in visita nella sede delle GADIT Il Gen. Giuseppe Giove in visita nella sede delle GADIT Il militare è stato omaggiato di un attestato di onore
La Protezione Civile premia il volontariato delle GADIT La Protezione Civile premia il volontariato delle GADIT Un encomio dalle mani di Ruggiero Mennea "per la sensibilità e il senso civico"
Ancora auto cannibalizzate rinvenute sulla Murgia Ancora auto cannibalizzate rinvenute sulla Murgia Il ritrovamento nelle campagne tra Corato e Andria
Rifiuti abbandonati sulla provinciale 238 Rifiuti abbandonati sulla provinciale 238 La spazzatura è stata rimossa su indicazione delle GADIT
Da Rapolla a Corato, la storia a lieto fine di un'auto rubata Da Rapolla a Corato, la storia a lieto fine di un'auto rubata È stata consegnata ai legittimi proprietari
Decine di litri di oli esausti abbandonati in campagna Decine di litri di oli esausti abbandonati in campagna Il rinvenimento da parte delle Guardie Ambientali d'Italia
Auto carbonizzata rinvenuta nel Parco dell'Alta Murgia Auto carbonizzata rinvenuta nel Parco dell'Alta Murgia In azione il nucleo aree impervie delle Guardie Ambientali d'Italia
Polizia locale e Guardie Ambientali d'Italia insieme nella lotta agli zozzoni Polizia locale e Guardie Ambientali d'Italia insieme nella lotta agli zozzoni Firmato il protocollo con l'associazione ambientalista di Corato
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.