terremoto
terremoto
Attualità

Avvertita una lieve scossa di terremoto ad Andria, magnitudo ML 2.2

E' accaduto alle ore 20.39 di mercoledì 7 novembre, con epicentro a 5 km dalla Città federiciana

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma ha diramato una segnalazione di una lieve scossa di terremoto, avvenuta alle 20.39 di mercoledì 7 novembre, a 5 km da Andria.

La scossa, che non è stata percepita da nessuna persona, è stata di magnitudo ML 2.2 della scala Ricther, misurata ad una profondità di circa 6 km.

Non si registrano danni a cose e persone.
  • Terremoto
Altri contenuti a tema
La terra torna a tremare, scossa avvertita anche a Corato La terra torna a tremare, scossa avvertita anche a Corato Epicentro ancora una volta Zante
Trema la terra, due scosse di terremoto a pochi chilometri da Corato Trema la terra, due scosse di terremoto a pochi chilometri da Corato Epicentro del sisma Stigliano nel materano
Forte scossa di terremoto avvertita anche a Corato Forte scossa di terremoto avvertita anche a Corato Epicentro nel mar Ionio, davanti alle coste greche, con magnitudo 6.7 della scala Richter
Nuova violenta scossa di terremoto, trema anche Corato Nuova violenta scossa di terremoto, trema anche Corato Epicentro collocato in Molise
1 Trema la terra, scossa avvertita anche a Corato Trema la terra, scossa avvertita anche a Corato L'epicentro in Molise
Trema la terra, scossa avvertita anche a Corato Trema la terra, scossa avvertita anche a Corato Epicentro in Albania
Terremoto nel Molise, scossa avvertita anche nel barese e nella BAT Terremoto nel Molise, scossa avvertita anche nel barese e nella BAT Epicentro ad Acquaviva di Collecroce
Terremoto sulla costa Adriatica, scossa avvertita a Corato Terremoto sulla costa Adriatica, scossa avvertita a Corato Epicentro a Brindisi
© 2016-2018 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.