Domande
Domande
Attualità

Chi può uscire il 4 maggio? Quali attività sono consentite?

Domande e risposte ai dubbi dei nostri lettori

L'ultimo decreto di Palazzo Chigi approvato il 26 aprile che sancisce l'inizio della Fase 2 del lockdown ha ingenerato una serie di dubbi. Con questo articolo risponderemo alle domande più frequenti dei nostri lettori elaborate in base al testo del decreto.

Posso incontrare gli amici?
No, non si possono incontrare amici o amiche. Si possono fare visite ai parenti fino al sesto grado. Quindi, per esempio, si possono incontrare i figli di cugini. E da una prima interpretazione del Dpcm da parte di palazzo Chigi, dopo un'ondata di proteste sui social, è emersa l'interpetazione che fra i 2congiunti" si intendono «parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili».

Posso svolgere attività sportiva?
É consentito svolgere attività sportiva o motoria, individualmente, o accompagnando minori o disabili. Nell'attività sportiva bisogna rispettare la distanza di due metri fra le persone e di almeno un metro per le altre attività.

Si può fare jogging? Passeggiare? Correre?
Novità del decreto è proprio il tema jogging. Non si dovrà effettuare solo in "prossimità dell'abitazione", ma si può correre, passeggiare, andare in bici se da soli e rispettando la distanza interpersonale di un metro (per l'attività motoria) e di due (per quella sportiva).


Si può andare in bicicletta?
Sì, si può andare in bicicletta se da soli e rispettando la distanza interpersonale di un metro (se è attività motoria) e di due (per quella sportiva). E non più solo in "prossimità dell'abitazione". L'uso della bicicletta era già consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che vendono generi alimentari o di prima necessità. Era finora inoltre consentito utilizzare la bicicletta per svolgere attività motoria all'aperto in prossimità della propria abitazione.

Si può andare in moto in due?
Il Viminale ha segnalato che non è possibile andare in due in moto, in quanto è impossibile rispettare la distanza minima di un metro. Questi limiti non valgono se i mezzi sono utilizzati da persone conviventi (questo significa che deve risultare dai documenti la convivenza presso la stessa abitazione).

Posso andare in palestra o in piscina?
No, sono ancora sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni che rientrano nei livelli essenziali di assistenza). Chiusi anche centri culturali, sociali e ricreativi.

Sono possibili gli allenamenti?
Restano sospesi eventi e competizioni sportive, ma riprendono le sessioni di allenamento di atleti, professionisti e non, riconosciuti di interesse nazionale dal Coni, dal Cip e dalle federazioni, in vista della partecipazione ai giochi olimpici e a manifestazioni nazionali e internazionali. Si tratta però di allenamenti a porte chiuse, nel rispetto del distanziamento sociale e senza assembramenti. In arrivo linee guida ad hoc.

Posso chiacchierare per strada con un gruppo di amici?
No, è vietata ogni forma di assembramento di persone, sia in luoghi pubblici, sia privati. Il sindaco può anche disporre la chiusura temporanea di alcune aree in cui non sia possibile assicurare il rispetto del divieto di assembramento.

Posso incontrare i mie cugini?
Sì, in base al nuovo decreto si possono fare visite ai parenti fino al sesto grado. Quindi per esempio, non solo ai cugini, ma anche ai figli di cugini. Non si possono incontrare amici e amiche.

Come si svolgono i colloqui con un detenuto?
I colloqui sono soprattutto visivi e si svolgono in modalità telefonica o video, anche in deroga alla durata attualmente prevista dalle disposizioni vigenti. In casi eccezionali può essere autorizzato il colloquio personale, a condizione che si garantisca in modo assoluto una distanza pari a due metri.

Genitori, figli, nipoti e nonni si possono incontrare?
Fra le novità introdotte dal decreto 26 aprile 2020 c'è la possibilità di incontrare congiunti, purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento personale di almeno un metro e vengano utilizzate le mascherine.Da una prima interpretazione del Dpcm in vigore dal prossimo 4 maggio, dopo un'ondata di proteste sui social, emerge che con "congiunti" si intendono «parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili».

Le farmacie sono aperte?
Sono aperte farmacie e parafarmacie, con gli orari previsti dalla turnazione. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Si può uscire con la febbre e sintomi da infezione respiratoria?
Non è più solo un consigli, ma diventa obbligatorio restare a casa con la febbre maggiore di 37,5° e sintomi da infezione respiratoria. É obbligatorio restare a casa e limitare al massimo i contatti sociali. Si deve contatatre il medico curante.

Fra i congiunti rientrano anche i fidanzati /fidanzate che abitano in Comuni differenti? E che dunque non si vedono dal 9 marzo?
I fidanzati e le fidanzate sembravano essere vittime del lockdown, interpretando alla lettera il decreto. Poi, dopo un'ondata di proteste sui social, palazzo Chigi ha reso noto che per "congiunti" si intendono «parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili».

Posso partecipare al funerale di un congiunto?
Cerimonie civili e religiose sono sospese, ma dal 4 maggio sono consentire le cerimonie funebri, con l'esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di 15 persone. La funzione dovrà svolgersi preferibilmente all'aperto, indossando mascherine e rispettando la distanza di un metro.

Sono aperte le edicole per acquistare il giornale?
Sì, è possibile uscire di casa per acquistare quotidiani e periodici in edicola. Si deve rispettare il distanziamento di un metro.

Si può uscire per andare al lavoro?
Sono consentiti solo gli spostamenti da casa motivati da comprovate esigenze lavorative. I motivi dello spostamento devono comunque essere dimostrati. Si compila l'autocertificazione sui moduli prestampati già in dotazione alle forze dell'ordine statali e locali.

Posso visitare un museo?
No, musei, istituti e luoghi di cultura restano chiusi.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
1 Drive-through per tamponi, Corato ancora attende Drive-through per tamponi, Corato ancora attende Un mese fa l'avvio dell'interlocuzione, ma ancora non c'è risposta
Plasma iperimmune, ecco chi può donare Plasma iperimmune, ecco chi può donare Tutte le informazioni utili fornite dall'assessore Lopalco
«La pandemia ha sfidato anche noi. Così abbiamo capito che restando uniti possiamo tornare a vivere» «La pandemia ha sfidato anche noi. Così abbiamo capito che restando uniti possiamo tornare a vivere» La testimonianza di Paola, educatrice, visitata dalla paura del Covid
Covid - 19, parte il servizio di ossigeno terapia liquida domiciliare Covid - 19, parte il servizio di ossigeno terapia liquida domiciliare Tutte le informazioni utili per richiederlo
1 De Benedittis: «Chiudiamo tutti i negozi alle 20» De Benedittis: «Chiudiamo tutti i negozi alle 20» Il compromesso del primo cittadino a salvaguardia del commercio
Ossigeno liquido prescrivibile e gratuito a tutti i malati di Covid-19 Ossigeno liquido prescrivibile e gratuito a tutti i malati di Covid-19 Regione Puglia autorizza la prescrizione in deroga a Medici di medicina generale e pediatri
Covid e giovani, gli psicologi: «Rischio isolamento coi videogiochi» Covid e giovani, gli psicologi: «Rischio isolamento coi videogiochi» Per gli esperti sono importanti i momenti di svago ma bisogna cercare la socialità negli affetti
Covid 19, i numeri utili per affrontare l'emergenza Covid 19, i numeri utili per affrontare l'emergenza Chi chiamare in caso di necessità
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.