Stella al merito del lavoro
Stella al merito del lavoro
Arti e Professioni

Due coratini insigniti della Stella al merito del lavoro

Ieri la consegna dell'onorificenza

Sono ben 54 i lavoratori in Puglia insigniti delle Stelle al merito del lavoro dal presidente della Repubblica per meriti di perizia, laboriosità, condotta morale e requisiti di anzianità. Ieri mattina si è svolta a Bari la cerimonia regionale: nello specifico, sono 16 le Stelle consegnate in provincia di Bari, 10 in provincia di Lecce, 9 nelle province di Taranto e Brindisi, 7 in provincia di Foggia e 3 nella zona Barletta-Andria-Trani. Tra gli insigniti ci sono due coratini: si tratta di Nunzio Labartino e Giuseppe Lastella.

Nel suo discorso, il sindaco di Bari Antonio Decaro si è concentrato sul rapporto fra legalità e sviluppo: «Le tante inchieste che hanno decapitato i clan grazie al lavoro di forze dell'ordine e della Magistratura che riguardavano attività illecite ai danni di imprese e attività economiche - ha detto il primo cittadino. Le estorsioni, la connivenza con le mafie, l'usura, pratiche che per tanti anni hanno indebolito le nostre attività economiche ed imprenditoriali. Questa è la dimostrazione di come l'illegalità può frenare lo sviluppo del territorio e del lavoro. Il lavoro invece è la dimensione più importante dell'esistenza di ciascuno di noi, perché negli anni ha significato libertà, emancipazione, dignità, riscatto sociale. Il lavoro è un diritto, come sancito dalla nostra Carta Costituzionale, che però oggi, in tanti casi purtroppo, diventa un sogno: penso ai più giovani che invece di inseguire i propri sogni e il proprio talento si arrendono. Capita quindi che si adattino a condizioni di estrema precarietà o peggio ancora smettano di cercare il lavoro. Il lavoro è sinonimo di diritti e di doveri. Perché i diritti sono una conquista vuota se non vengono supportati dalla consapevolezza dei doveri».
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Al via le iscrizioni al corso gratuito "operatore della ristorazione" Al via le iscrizioni al corso gratuito "operatore della ristorazione" Il corso ha durata triennale
La Puglia chiama a raccolta le sue giovani eccellenze La Puglia chiama a raccolta le sue giovani eccellenze Torna il premio #studioinpugliaperché
“Giornata del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” , l'amministrazione ricorda la tragedia di Marcinelle “Giornata del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” , l'amministrazione ricorda la tragedia di Marcinelle Sessantadue anni fa 136 italiani rimasero uccisi nella miniera di carbone
Sanità: il decreto Dignità potrebbe mettere a rischio alcune stabilizzazioni alla Regione Puglia Sanità: il decreto Dignità potrebbe mettere a rischio alcune stabilizzazioni alla Regione Puglia Ieri mattina incontro tra Emiliano ed i sindacati
Quarantamila laureati in dieci anni via dalla Puglia, è fuga di cervelli Quarantamila laureati in dieci anni via dalla Puglia, è fuga di cervelli In Puglia la quota più bassa di laureati
«Mando in vacanza i miei dipendenti per ringraziarli» «Mando in vacanza i miei dipendenti per ringraziarli» L'editore Pierro: «Spero che altri imprenditori seguano le mie orme»
Lavoro, Coldiretti: «Senza voucher persi 1000 posti in agricoltura» Lavoro, Coldiretti: «Senza voucher persi 1000 posti in agricoltura» L'analisi dell'associazione in occasione della diffusione dei dati sul lavoro occasionale
AdMaiora apre una nuova sede a Corato AdMaiora apre una nuova sede a Corato La casa editrice tratterà una linea tecnica per geometri, architetti ed ingegneri
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.