Stella al merito del lavoro
Stella al merito del lavoro
Arti e Professioni

Due coratini insigniti della Stella al merito del lavoro

Ieri la consegna dell'onorificenza

Sono ben 54 i lavoratori in Puglia insigniti delle Stelle al merito del lavoro dal presidente della Repubblica per meriti di perizia, laboriosità, condotta morale e requisiti di anzianità. Ieri mattina si è svolta a Bari la cerimonia regionale: nello specifico, sono 16 le Stelle consegnate in provincia di Bari, 10 in provincia di Lecce, 9 nelle province di Taranto e Brindisi, 7 in provincia di Foggia e 3 nella zona Barletta-Andria-Trani. Tra gli insigniti ci sono due coratini: si tratta di Nunzio Labartino e Giuseppe Lastella.

Nel suo discorso, il sindaco di Bari Antonio Decaro si è concentrato sul rapporto fra legalità e sviluppo: «Le tante inchieste che hanno decapitato i clan grazie al lavoro di forze dell'ordine e della Magistratura che riguardavano attività illecite ai danni di imprese e attività economiche - ha detto il primo cittadino. Le estorsioni, la connivenza con le mafie, l'usura, pratiche che per tanti anni hanno indebolito le nostre attività economiche ed imprenditoriali. Questa è la dimostrazione di come l'illegalità può frenare lo sviluppo del territorio e del lavoro. Il lavoro invece è la dimensione più importante dell'esistenza di ciascuno di noi, perché negli anni ha significato libertà, emancipazione, dignità, riscatto sociale. Il lavoro è un diritto, come sancito dalla nostra Carta Costituzionale, che però oggi, in tanti casi purtroppo, diventa un sogno: penso ai più giovani che invece di inseguire i propri sogni e il proprio talento si arrendono. Capita quindi che si adattino a condizioni di estrema precarietà o peggio ancora smettano di cercare il lavoro. Il lavoro è sinonimo di diritti e di doveri. Perché i diritti sono una conquista vuota se non vengono supportati dalla consapevolezza dei doveri».
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Infortunio sul lavoro per un operaio di Corato Infortunio sul lavoro per un operaio di Corato Travolto da un carico di pavimenti
Evento Zero, il tavolo per i giovani professionisti apre le iscrizioni Evento Zero, il tavolo per i giovani professionisti apre le iscrizioni L’iniziativa è aperta ad un massimo di 60 iscritti
Entro fine anno il concorso unico per 1000 infermieri Entro fine anno il concorso unico per 1000 infermieri Lo ha annunciato il presidente Emiliano
Al via le iscrizioni al corso gratuito "operatore della ristorazione" Al via le iscrizioni al corso gratuito "operatore della ristorazione" Il corso ha durata triennale
La Puglia chiama a raccolta le sue giovani eccellenze La Puglia chiama a raccolta le sue giovani eccellenze Torna il premio #studioinpugliaperché
“Giornata del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” , l'amministrazione ricorda la tragedia di Marcinelle “Giornata del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” , l'amministrazione ricorda la tragedia di Marcinelle Sessantadue anni fa 136 italiani rimasero uccisi nella miniera di carbone
Sanità: il decreto Dignità potrebbe mettere a rischio alcune stabilizzazioni alla Regione Puglia Sanità: il decreto Dignità potrebbe mettere a rischio alcune stabilizzazioni alla Regione Puglia Ieri mattina incontro tra Emiliano ed i sindacati
Quarantamila laureati in dieci anni via dalla Puglia, è fuga di cervelli Quarantamila laureati in dieci anni via dalla Puglia, è fuga di cervelli In Puglia la quota più bassa di laureati
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.