letto ospedale
letto ospedale
Vita di Città

«In isolamento ma a mia insaputa», l'insolita degenza del sig. Alberto

«Formalmente risultavo contatto di un positivo al Covid»

La degenza del signor Alberto fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi. Una settimana ricoverato nell'ospedale di Corato per rimettersi in sesto dopo aver accusato dei problemi all'apparato cardiocircolatorio. Non è la prima volta che Alberto si è rivolto ai medici del nosocomio di Corato, ricevendo - è giusto dirlo - le opportune cure con diligenza e professionalità.

Quest'ultima permanenza in struttura, però, è stata diversa dalle altre. Alberto, infatti, non riusciva a spiegarsi perché, diversamente dalle altre volte, nella sua stanza non si vedevano ausiliari; perché si trovava da solo.

«Ero in isolamento ma non lo sapevo» ha raccontato Alberto alla sua famiglia.

La scoperta del suo status di "isolato" è avvenuta solo dopo le sue dimissioni dal nosocomio.

«Mio padre ha interpellato il suo medico di riferimento: dai dati a sua disposizione risultava che era stato a contatto con una persona risultata positiva al Covid e che pertanto risultava formalmente in isolamento» racconta Antonio, il figlio di Alberto.

«Mio padre, però, non ne era a conoscenza. Nessuno lo aveva avvertito. Ma sappiamo anche il perché: in effetti mio padre non è mai stato a contatto con alcun positivo, essendo stato sempre con noi nel periodo precedente al suo ricovero. Che ci sia stato uno scambio di persona? Un caso di omonimia? Non sappiamo dirlo, né sa dircelo il nostro medico di famiglia» commenta Antonio. «Se così fosse sarebbe grave. Siamo sollevati nel sapere che mio padre è stato al sicuro, ma non ci fa stare sereni sapere che forse qualcun altro non lo è stato» conclude Antonio
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Diagnosi precoce per la SMA, sì allo screening obbligatorio Diagnosi precoce per la SMA, sì allo screening obbligatorio Approvata all'unanimità della III Commissione la proposta di legge presentata da Fabiano Amati
Universalab, un universo per la tua salute Universalab, un universo per la tua salute Nell'ultima settimana del mese, effettuando un qualsiasi prelievo di sangue, sarà possibile eseguire il tampone antigenico a soli 10 euro
Salute, arriva all'Umberto I un nuovo mammografo Salute, arriva all'Umberto I un nuovo mammografo Si conclude positivamente il dialogo tra Asl e rappresentanti istituzionali
Concorso unico regionale per infermieri, fissate le date per le prove Concorso unico regionale per infermieri, fissate le date per le prove La partecipazione va confermata on line per facilitare l’organizzazione dei test nel rispetto delle norme anti Covid
Vaccino anticovid, si parte da una RSA. Primo vaccino a una paziente di 94 anni Vaccino anticovid, si parte da una RSA. Primo vaccino a una paziente di 94 anni Domani il V day. Al lavoro due squadre di vaccinatori
Che fine hanno fatto i tamponi rapidi negli studi dei medici di base e dei pediatri? Che fine hanno fatto i tamponi rapidi negli studi dei medici di base e dei pediatri? L'osservazione del presidente dei medici di medicina generale
Vaccini, da lunedì parte la distribuzione della seconda tranche a tutti i comuni della provincia Vaccini, da lunedì parte la distribuzione della seconda tranche a tutti i comuni della provincia Duecentosessantamila le dosi consegnate, pari al totale dei vaccini distribuiti nel corso dell’intero anno precedente
Covid, tutto il personale dell'ufficio igiene è negativo al tampone Covid, tutto il personale dell'ufficio igiene è negativo al tampone Riaprono gli uffici di Via Galliani
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.