boccia lorenzin digithon
boccia lorenzin digithon
Attualità

Vaccini, ministro Lorenzin a Bisceglie per Digithon 2017: "Lista dei 12 vaccini resta"

Ed afferma "Il digitale cambierà il volto della sanità"

"Il digitale ha già cambiato la sanità e la cambierà ancora. Il digitale rivoluzionerà la medicina e sarà una delle armi principali che avremo per aiutare i malati cronici. Penso a tutte le persone che potranno essere meglio seguite a casa, deospedalizzate, avere una medicina del territorio più forte, soprattutto in una nazione come la nostra che è lunga e stretta, con le isole e con le aree montane. Il digitale è veramente uno strumento formidabile che in pochi anni cambierà il volto della sanità in Italia".

Così il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin intervenendo a Bisceglie nella seconda giornata di DigithON, la maratona delle idee digitali che si terrà in Puglia fino a domenica 25.

Il Ministro, intervistato dal giornalista Paolo Messa, ha poi spiegato quanto sono pericolose le fake news che "hanno inciso tantissimo sui movimenti no vax". "I movimenti no vax - ha proseguito Beatrice Lorenzin - ci sono da 30 anni. Sono movimenti che trovavano strada in alcuni ambienti, ma erano molto limitati. Con l'avvento dei social quelle che erano delle leggende metropolitane che venivano mantenute in un ambiente molto ristretto, sono state viralizzate in modo incontrollato". "Io sono convintamente vaccinista - ha spiegato il Ministro - e sono anche informata, eppure anche io quando ho vaccinato i miei figli ho trepidato. Questo per dire che questo tipo di informazioni a martello, arriva alle madri. Sono le madri il soggetto più sensibile, perché poi ognuna di noi ha nei confronti del proprio figlio, come è normale che sia, il massimo amore. Ma dobbiamo capire che il massimo amore è vaccinarli. Questi genitori che hanno perso il bambino secondo voi come stanno?".

Beatrice Lorenzin ha concluso l'incontro commentando il recente decreto sull'obbligo vaccinale: "Siamo aperti a tutte le modifiche possibili che possono andare incontro alla sensibilità del Parlamento e a miglioramenti effettivi. Per esempio sull'istituzione immediata dell'anagrafe vaccinale e sul quale non solo sono d'accordo ma ho trovato anche le risorse al ministero per poterla finanziare. I 12 vaccini nel decreto, però, resteranno tutti obbligatori. Stiamo facendo valutazioni su altri tipi di intervento. La lista non l'ho fatta io, non decido io, è stata indicata dall'autorità sanitaria sulla base di valutazioni per la messa in sicurezza della popolazione. Chi si vuole assumere la responsabilità di modificare la lista se l'assuma, ma sono decisioni di competenza delle autorità sanitarie".
  • salute
Altri contenuti a tema
Un nuovo defibrillatore per le vie della città: può salvare delle vite Un nuovo defibrillatore per le vie della città: può salvare delle vite Il 38esimo dispositivo installato davanti il vecchio liceo
Corato cardioprotetta, due nuovi defibrillatori pubblici in città Corato cardioprotetta, due nuovi defibrillatori pubblici in città Pronto anche un corso per imparare ad utilizzarli
Parte la campagna vaccinazioni della Regione Puglia Parte la campagna vaccinazioni della Regione Puglia Ieri l'avvio dato da Giancarlo Ruscitti, direttore del Dipartimento Politiche della Salute
Ballare fa bene al cuore: una serata danzante per aiutare i cardiopatici a curarsi Ballare fa bene al cuore: una serata danzante per aiutare i cardiopatici a curarsi L'iniziativa benefica è dell'associazione Cuoro
Il Palazzo di Città si illumina di viola Il Palazzo di Città si illumina di viola Un simbolo per sensibilizzare alla prevenzione e alla consapevolezza sulle neoplasie pancreatiche
Prevenzione ai tumori, a Corato il prof. Francesco Schittulli parla alle donne Prevenzione ai tumori, a Corato il prof. Francesco Schittulli parla alle donne L'iniziativa si inserisce nel mese della prevenzione
La  Montagnola si tinge di rosa per la prevenzione del tumore al seno La Montagnola si tinge di rosa per la prevenzione del tumore al seno Il Comune di Corato aderisce all'iniziativa "Con il nastro rosa"
Onda d'Urto celebra la Giornata della Prevenzione Onda d'Urto celebra la Giornata della Prevenzione Terza edizione di un'utile manifestazione
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.